La grande Ellisse Megalitica

fammi raggiungere il quorum

La grande ellisse megalitica!

E basta con questa storia delle guerre dei Messapi.

Storici del cazzo fateci leggere i documenti! Cosa sapete davvero di questa quest’antica civiltà? Ma perchè quando scrivete lo fate a capocchia? Perchè gli antichi avrebbero realizzato tutto in funzione della guerra?

Longitudine 17,462, latitudine 40,667

Masseria di San Pietro, 374 mt. slm, Ceglie Messapica.

Un’ellisse megalitica misteriosa, 90 e 70 metri di diametro. Mura possenti che recintano un terrapieno che domina il Salento e la valle d’Itria accessibile da un’antica gradinata in pietra calcarea posta ed est. Sembra di essere su un dirigibile. Da essa si dipartono due misteriose dividenti visibili solo dall’alto che raggiungono a sud la Specchia della Selva e a nord la Specchia di Pascarosa. Ne ho parlato tempo fa su “Latte di calce

Grazie alla bellissima iniziativa promossa dal Lion club di Ceglie Messapica splendidamente organizzata dagli avvocati Rocco Suma ed Isabella Vitale ho avuto modo di accedere a questo incredibile ed incontaminato sito archeologico.

Tra le pietre della muraglia affiorano cocci di vasi ovunque. Il prof. Rino Conte (una vera autorità nel campo) ci ha raccontato del ritrovamento di antiche tombe messapiche.

La mia opinione?

Non credo che si tratti di un fortilizio. Penso che si tratti di un sito sciamanico, un luogo sacro e magico, la Stonhange della terra dei Messapi. Un luogo di concentrazione energetica. Per me la resenza di quei cocci ha un significato votivo.

Mimmo Barletta,

ha partecipato all’iniziativa ed ha prodotto questo reportage.

Don Gianfranco Gallone ci svela il segreto del toponimo Cursìa

Il toponimo originario, certamente, indicava la strada che conduceva direttamente al castello, senza passare all’interno del borgo medievale, per permettere l’accesso agevolato ai mezzi di trasporto ed alle cavalcature. Potremmo anche ipotizzare, sperando di trovare i documenti comprovanti, che tale strada era il luogo dove, nel periodo medioevale, si organizzava una giostra di cavalieri, con la corsa dei cavalli. Leggi tutto.

… e non finisce mica qui.

Riordinato l’Archivio Storico della Collegiata

14a Grazia di Sant’Antonio

In occasione delle celebrazioni della festa di Sant’Antonio da Padova, Celeste Patrono di Ceglie Messapica è stato portato a termine, ed oggi si presenta, l’inventario del prezioso Archivio della Chiesa Matrice, un contenitore sino ad oggi quasi del tutto sconosciuto a studiosi e cittadini e che conserva documenti dal 1500 ai giorni nostri.

(vi racconto tutto dopo)

Aspettando…

Oltre il 57%

Il Circolo SEL Peppino Impastato di Ceglie Messapica
è lieto di festeggiare offrendo da bere a tutti.
Appuntamento davanti alla fontana di piazza Sant’Antonio!

Per quanto riguarda la provincia di Brindisi siamo al 51,06%.

Brindisi 51,57%, Carovigno 47,23%, Ceglie Messapica 44,75%, Cellino San Marco 52,79%, Cisternino 59,43%, Erchie 53,43%, Fasano 51,07%, Francavilla Fontana 47,80%, Latiano 52,70%,Mesagne 52,66%, Oria 49,14%, Ostuni 49,69%, San Donaci 50,09%, San Michele Salentino 53,49%, San Pancrazio Salentino 63,36%, San Pietro Vernotico 50,60%, San Vito dei Normanni 47,63%, Torchiarolo 54,21%, Torre Santa Susanna 55,15%, Villa Castelli 52,43%.

E mentre Ciccio

se la ride sapendo che arriverà anche quest’ultimo 8,86%…

Loro aspettano solo la morte.

All

I vecchi di Ceglie

non hanno nulla da insegnare ai loro nipoti. Non hanno vissuto la guerra (erano troppo piccoli), non hanno vissuto i movimenti generazionali (erano troppo grandi). Non hanno voluto emigrare (troppo faticoso), non

hanno voluto lavorare (chi me lo fa fare).

I vecchi di Ceglie

aspettano vicino alla vetrina scasciata di via San Rocco. Magari passerà la puttana dai prezzi modici. Bastano cinque, al massimo dieci euro. Si prenotano e poi vanno a fare la fila nella casipola diruta ai Cento scaloni. Da vomitare!

I vecchi di Ceglie

come di consuetudine non hanno votato per i referendum.

-Tanto comandano loro-

Dicono tutti così.

I vecchi di Ceglie hanno la morte dentro. Mi fanno schifo.

Precisazione.

Ovviamente oltre ai vecchi a Ceglie esistono anche gli anziani ovvero, gente che ha vissuto e che vuole trasmettere la propria storia alle nuove generazioni. Solo verso di loro massimo rispetto da parte mia.


La Gazzetta del Mezzogiorno

a Ceglie Messapica diventa partito.

Ne sono sempre più convinto. Ieri ad esempio l’ennesimo articolo relativo alla diatriba tra il Sindaco ed il Comandante dei Vigili Urbani dal titolo “Clima pesante in Municipio“. Non capisco perchè anche questo articolo non sia firmato e poi analizzandolo non si riesce a trovare la notizia. Parla di interrogativi che serpeggiano in città. Poi la dichiarazione di un impiegato anch’egli anonimo e la cronistoria degli avvicendamenti del personale. Tutto qui.

Si tratta di un articolo politico, un tentativo d’incanalare l’evento considerato che i Vigili ora si trovano in un vicolo cieco. Della serie: “ijss’ nnà scus’ ì vattìnn‘”.

Gentilissimo Direttore,

possiamo sapere almeno chi è l’anonimo ideologo?

Intanto sul Diavoletto si continua a votare.

Colonna destra, in alto.

Siamo tutti Vigili

Ciccio ci porta fortuna.

30,35% alle 17.

Un risultato che non si vedeva da decenni!

Il prossimo dato sarà rilevato alle 22.

Purtroppo a Ceglie Messapica alle 17 avevamo solo il 16,13% uno dei dati più bassi della provincia di Brindisi. Peggio di noi ha fatto solo Carovigno con il 15,81%. Il dato più alto è quello di Brindisi col 26,49%. Devo dire comunque che oltre mille votanti ovvero i più giovani e determinati sono fuori sede, la maggiorparte per studiare e gli altri per lavoro. Fortunatamente possono votare anche lì. Grazie ragazzi!

Comunque, cari concittadini potreste votare invece il sondaggio del Diavoletto relativo alla querelle tra il Sindaco ed il Comandante dei Vigili Urbani di Ceglie Messapica… In alto a destra. Leggi i risultati provvisori.

Perquisizione nel Comune di Ceglie Messapica.

Ci sarebbe stata nella giornata di ieri, ma non riguarderebbe alcun funzionario attualmente in carica. Non se ne conosce il motivo. Sarebbe stato convocato dal magistrato anche un consigliere comunale, come persona informata. Attendiamo maggiori notizie dai quotidiani di domani. Da La Voce di Angelo Palma

E sul Quotidiano di Brindisi Maria Gioia ci dice che il blitz è stato effettuato da Carabinieri in borghese che  su ordine della Procura della Repubblica, hanno acquisito documentazione dall’area urbanistica.

Ormai nel paesino non si parla d’altro.

La storia è abbastanza pesante. Uno scontro molto duro tra il Sindaco di Ceglie Messapica Luigi Caroli ed il Comandante dei Vigili urbani Lorenzo Gianfreda. L’Amministrazione è schierata compattamente col Sindaco ed anche i vigili sono uniti a difesa del loro Comandante. I commenti anonimi che stanno arrivando sono impubblicabili per un semplice motivo, si riferiscono a situazioni che tutti conosciamo ma che NON ABBIAMO IL CORAGGIO DI DENUNCIARE ed allora, affidiamoci a questo sondaggio che ho posizionato in alto a destra.

<a href=”http://polldaddy.com/poll/5134627/”>Il Sindaco contro i Vigili</a><br/><br /> <span style=”font:9px;”>(<a href=”http://www.polldaddy.com”>polls</a&gt;)</span><br />

 http://static.issuu.com/webembed/viewers/style1/v1/IssuuViewer.swf

I MINOIA

Camillo, Pietro, Roberta e Claudia.

Una serata al Mac 9cento a Ceglie Messapica

 

Ormai nel paesino non si parla d’altro.

La storia è abbastanza pesante. Uno scontro molto duro tra il Sindaco di Ceglie Messapica Luigi Caroli ed il Comandante dei Vigili urbani Lorenzo Gianfreda. L’Amministrazione è schierata compattamente col Sindaco ed anche i vigili sono uniti a difesa del loro Comandante. I commenti anonimi che stanno arrivando sono impubblicabili per un semplice motivo, si riferiscono a situazioni che tutti conosciamo ma che NON ABBIAMO IL CORAGGIO DI DENUNCIARE ed allora, affidiamoci a questo sondaggio che ho posizionato in alto.

Le Suffraghette

– Contro di noi una caccia all'uomo –

E' benzina sul fuoco il titolone odierno del Quotidiano

che riporta un comunicato dei vigii urbani di Ceglie Messapica schierati a difesa del loro Comandante Lorenzo Gianfreda. -Ci sentiamo in dovere di constestare radicalmente il comunicato stampa a firma dell'amministrazione comunale, offensivo e denigratorio nei confronti del corpo di Polizia Municipale… dicono i vigili.
Un comunicato che termina così:
– a tutti coloro i quali, senza sapere del nostro delicato lavoro, continuano nella loro dissennata opera di delegittimazione e di discredito nei confronti dell'intero corpo di Polizia Municipale, dal continuare ad esasperare il clima con dichiarazioni strumentali-.

Il comunicato è anche sulla Gazzetta.
 

solo


 LETTERA 32   
-L'editoriale di Uno Qualunque –


Banchetti….

Il caotico Tam Tam messo in piedi da SEL rischia di avere un effetto boomerang.
Non ho capito bene di che si tratta: il tamburo sbatte in faccia ai dirigenti di SEL oppure, secondo il commentatore nr, 1, vanifica i tanti banchetti organizzati da cosiddetti gruppi indipendenti di centrosinistra cegliesi?
Ancora, nonostante i miei sforzi, non riesco a capire il motivo di tanto astio e di tanto livore nei confronti di SEL qui a Ceglie specialmente da parte di coloro che dovrebbero in qualche modo essere coninteressati nel raggiungimento del quorum.
Evidentemente tanto attivismo da parte di SEL da' fastidio a piu' di qualcuno della vecchia nomenklatura messapica. Questi…,qualcuni…sono facilmente individuabili in coloro che, dopo la scomparsa di Rifondazione, speravano di trovare posto nei quadri dirigenti di SEL e, una volta ricacciati indietro, adesso sfogano tutta la loro rabbia, la loro impotenza.
Datevi una calmata, non riuscirete a fermare la storia; l'ondata emotiva non vi appartiene, non appartiene a nessuno che ragiona con le vecchie logiche, il potere, il manuale Cencelli.
Una sera in Tv su Studio 100 assistevo ad un dibattito. Tra gli altri partecipavano Pino Romano e Uccio il Curto. Avreste dovuto vedere come erano in sintonia, come erano tutti pappa e ciccia. Di cosa discutevano??' Signori, ma di cosa volete che discutessero??? Naturalmente di poltrone, di cariche da assegnare al Consorzio del Porto, all'ASI, alla STP, non solo ai dirigenti ma anche a tutti i componenti dei relativi Consigli di Amministrazione.
Vecchia, logora, disgustosa vecchia politica ormai sconfessata da Pisapia a Milano, da De Magistris a Napoli e da tutti i candidati di sinistra (potete togliere il centro) presentatisi in altri centri dove si votava. Di fronte a questi avvenimenti, e' ancora compatibile nell'elettorato di sinistra il Laboratorio Ferrarese?
Torniamo un attimo nel nostro paesino. Sta prendendo addirittura fuoco la polemica tra l'Amministrazione Comunale e il Corpo dei Vigili Urbani.
Alle contestazioni dell'Amministrazione c'e' stata subito la replica da parte del Comandante dei Vigili e oggi quella, compatta, dell'intero Corpo dei Vigili Urbani.
Io sono un cittadino, un cittadino qualunque, con le mie idee, con le mie certezze, con le mie impressioni, con i miei dubbi.
L'attuale Amministrazione, secondo il mio parere,  sta tradendo il suo
mandato.
Prima la faccenda degli LSU, poi quella del mercato coperto, infine quella che dovrebbe essere la piu' gratificante, quella che dovrebbge essere fonte di sviluppo per Ceglie : IL PIANO REGOLATORE. Non se ne parla piu', silenzio tombale mentre in campagna elettorale fu promesso che sarebbe stato redatto massimo in un anno. Sindaco Caroli, sai che ti ho votato (anche se turandomi il naso) ma con questi silenzi assurdi su argomenti cosi' significativi dai fiato alle trombe dei…trombati.
Tornando alla vicenda dei vigili urbani.
L'Amministrazione avra' le sue colpe, ma i Signori Vigili, il loro Comandante non ne hanno? Fatevi un esame di coscienza, chiedete all'opinione publica il concetto o la stima/disistima sul vostro operato.
A Ceglie i vigili si notano solo la mattina davanti alle Scuole ma poi…d'incanto…spariscono mentre il traffico diventa caotico, parcheggi selvaggi…ecc.
Chiudo per come ho iniziato…i banchetti.
Chissa' perche, forse deformazione politica o quant'altro, ma quando sento parlare di banchetti da parte del centrosinistra cegliese…mi viene da pensare sempre alle…cene…bhoooo.

 


True stories.

-Andate via suffraghette!-.

Ha detto proprio così. Barbara e Marilena si sono guardate negli occhi sbigottite. L'imprecazione proveniva da un signore anzianotto seduto al tavolino di un bar della Cursia che fino ad un attimo prima sembrava mummificato e protetto da una sgaualcita Gazzetta avidamente letta quasi fosse un trattato analitico sull''immortalità dell'anima razionale.
Le due ragazze ieri avevano fatto il pieno di volantini prodotti dal Circolo SEL Peppino Impastato ed avevano abbandonato l'area di via San Rocco dov'era posizionato il maxi schermo. Si erano incamminate verso la piazza.

Il signore che le aveva apostrofate e cacciate quando era alunno nell'appello scolastico era nominato con le sole iniziali. Nessuno aveva il coraggio a leggere i suoi innumerovoli nomi e cognomi per intero perchè l'appello sarebbe durato più della lezione stessa.

Morale della favola, tralasciando l'esplosione isterica della sua misoginia,  ha dichiarato che non andrà a votare e che è a favore della privatizzazione dell'acqua.

Mi sembra che tale comportamento sia coerente con il personaggio. Il suo rapporto con l'acqua è infatti conflittuale. Non sente il bisogno di stare a contatto con questa sostanza specialmente quando in essa viene diluito un po' di sapone. 

 


 


Stefano Menga si sta chiedendo anche lui perchè due episodi di cronaca nera avvenuti a Ceglie Messapica fino ad oggi non sono riportati da nessun giornale? Già, perchè? 


 

Infiltrati


 


   Ormai sono ai ferri corti.
Da un lato l'Amministrazione Comunale di Ceglie Messapica con il Sindaco Luigi Caroli in testa, dall'altro canto il corpo dei Vigili Urbani tutto compatto a difesa della tesi del loro Comandante Lorenzo Gianfreda.
Il tutto è spubblicato dalla Gazzetta del Mezzogiorno odierna.
 



INFILTRATI…
Siamo tutti sotto tensione, trepidanti ma comunque abbastanza caricati. L'obiettivo è raggiungere il quorum. Siamo di fronte alla possibilità di poter dare una svolta epocale: dare una speranza ai nostri figli, toglierci dalle palle il sistema di potere del Nano.
Il quorum vogliamo raggiungerlo anche nel paesino; ben vengano tante differenti iniziative di soggetti politici, associazioni, singoli individui che hanno come fine la vittoria ai referendum.

… E DISFATTISTI.
E' davvero incredibile come su quell'aggregatore di demenza denominato bloggotto* i soliti idioti si permettano di denigrare ed infangare l'operato di tante persone che disinteressatamente stanno provando a fare qualcosa per ridare una speranza anche alla nostra comunità.

Solo un demente può perorare un candidatura assessorile nella Giunta Caroli, sponsorizzare un candidato consigliere dello schieramento Moratti e poi fare la morale da sinistra al gruppo dirigente SEL.

* Il blog del fessacchiotto



Anche oggi SEL sarà tra la gente.
Volantinaggio, musica, informazione, video.


Spigolature.
Ieri questo blog ha ospitato il comunicato dell'Amministrazione Comunale relativo ai banchi. Ben vengano tutte le iniziative tendenti a valorizzare la scuola pubblica.
A quanto sembra però si tratta di un dono "pericoloso". Mi dicono infatti che si tratta di tavolini non più a norma tra l'altro con i bordi troppo spigolosi. 
In parole povere questi tavolini rispettano le disposizioni di cui alla alle norme tecniche europee sugli arredi scolastici elaborate dal CEN, e che l’UNI (ente nazionale italiano di unificazione) ha pubblicato in Italia come norme UNI EN 1729.
In tema di sicurezza la norma stabilisce che gli spigoli (della seduta, dello schienale o comunque di tutte le parti con cui l’utilizzatore può venire a contatto) devono essere arrotondati con un raggio minimo di 2mm. Le superfici devono essere lisce, le estremità rivestite per evitare di generare schegge taglienti, mentre le parti che necessitano di lubrificazione devono essere ricoperte per evitare di macchiare gli studenti.

Iuoae.jpg


Ciao Stefano,
mi hanno detto che sono stati incendiati tre mezzi di un'azienda di trasporto acqua ed autospurgo di Ceglie Messapica ma a quanto sembra, non è stato pubblicato nulla sui giornali. Si tratta di una bufala? Solo tu sei in grado di verificare se è una notizia vera. Clicca qui

50+1

Non credo all’evoluzione,

del resto basta vedere la Santadecchè per capire che per esempio, le sue labbra possono essere solo il prodotto dell’evoluzione della camera d’aria di un copertone.

Sicuramente gli antichi messapi erano molto più evoluti dell’uomo televisivo lobotomizzato comunque, è bello riscoprire il nostro passato ed è lodevole l’iniziativa del Lion’s club terra dei Messapi di Ceglie Messapica che domenica prossima proporrà la riscoperta della messapia con visite guidate alle specchie, paretoni e (IMPERDIBILE)  il prof. Rino Conte ci condurrà alla scoperta di un antico villaggio Messapico in contrada San Pietro.

E’ doveroso ringraziare gli avvocati Isabella Vitale e Rocco Suma che hanno organizzato l’iniziativa.

Tra Dire e Straits

c’è di mezzo il Diesis…

ma anche Manuela Nigri

Che testa di Chicco

    Paese che vai, Comandanti che trovi.


L’ipotesi di reato per Francesco Taurisano è abuso di ufficio. Nel registro degli indagati erano già finiti nei giorni scorsi due geometri comunali, un ingegnere libero professionista e l’imprenditore

Inchiesta sul capannone Di Castri: avviso di garanzia per l’ex comandante dei vigili

di Sonia Gioia » 8 giugno 2011 alle 14:51

L’ex comandante dei vigili, Francesco Taurisano

Palazzo Imperiali, sede del municipio di Francavilla Fontana

FRANCAVILLA FONTANA – Presunti abusi edilizi – con appendice d’abusi d’ufficio – intorno ad un capannone industriale della zona Pip di Francavilla Fontana, arriva il quinto avviso di garanzia, all’indirizzo dell’ex comandante della polizia municipale Francesco Taurisano, oggi vice.segretario generale dello stesso Comune francavillese. Le ipotesi di reato che pendono a carico dell’ex capo dei vigili urbani sono le stesse indirizzate nei giorni scorsi a due geometri comunali, un ingegnere libero professionista e un imprenditore, finiti nel registro degli indagati del pubblico ministero Raffaele Casto. Si tratta dei tecnici in forza all’Utc Antonio Pontecorvo e Pompeo Carriere, oltre che che del progettista del capannone in questione Pietro Della Corte e dell’imprenditore proprietario dello stesso Vincenzo Di Castri. Per la stessa vicenda Taurisano è stato ascoltato nella mattinata di ieri dal magistrato inquirente. Il dirigente, affiancato dal legale Roberto Palmisano, ha declinato ogni accusa.

Attenta alle multe Sonia… (Continua a  leggere)


Attento alle multe Diavoletto

e poi non dire che NON TI ABBIAMO AVVISATO!

Me ne fotto e pubblico ugualmente il comunicato dell’Amministrazione Comunale di Ceglie Messapica. Se ben ricordo all’epoca Pietro Mita abbe un’ovazione quando sul palco inveì contro il Comando dei Vigili Urbani.

COMUNICATO STAMPA

Abbiamo sostenuto nella scorsa campagna elettorale che non eravamo per nulla soddisfatti dell’operato dei vigili urbani della nostra Ceglie ed in particolare di un comandante che non ha mai dato prova di particolare efficienza. Crediamo che come noi l’intera cittadinanza cegliese si senta lontana da un comando che non ha brillato mai in alcun settore e d’altronde Ceglie è la città dove i commercianti abusivi sono impuniti, dove ognuno può parcheggiare come e dove vuole ,dove l’ufficio dei vigili rimane chiuso per ben 82 servizi in un anno  o dove si pretende che venga pagata la reperibilità notturna senza che nessuno l’abbia mai effettuata e  senza che nessuno sia mai intervenuto visto che non esiste un numero a cui chiamare o dove scaduto l’appalto per la rimozione dei veicoli nessuno provvede a rinnovarlo.

Persino cose elementari come l’acquisto del vestiario , attività che compete al comandante e per la quale viene pagato, diventa un problema del Sindaco. Infatti nel merito del mancato approvvigionamento di vestiario si fa presente che dagli stanziamenti assegnati al Comandante della Polizia Municipale nel Piano Esecutivo di Gestione dell’anno 2010 sono risultate somme pari a € 23.000 non spese ma comunque impegnate e disponibili, che sarebbero potute essere utilizzate per l’acquisto del vestiario. Inoltre non risultano richieste di stanziamento relative al fabbisogno di vestiario nel bilancio 2011 da parte del Comando di Polizia Municipale.

A questo si aggiunge che l’attuale comando ha tenuto chiuso nello scantinato per 10 anni un autovelox pagato dai cittadini, come da anni sono chiusi in garage i motorini e un auto acquistati sempre con i soldi dei cittadini. E’ diventato persino normale non pagare i bolli delle auto dei vigili o non fare la revisione.

L’ordinanze del Sindaco relative alla tutela ambientale, alla regolamentazione del traffico con particolare riferimento alle soste selvagge, alla occupazione del suolo pubblico degli ambulanti sono costantemente disattese.

Riteniamo che questo andazzo non possa essere più tollerato e vi sia la necessità di dare uno scossone forte ad un servizio che deve ritornare ad essere efficiente e qualificato viste anche le professionalità individuali presenti.

Riteniamo opportuno chiedere alla segreteria generale del Comune di avviare ogni possibile iniziativa tesa a verificare se all’interno del comando e comunque di tutte le aree, viene fatta rispettare la norma prevista dal DL 165/01 che vieta ai dipendenti pubblici di svolgere incarichi o altri lavori che non siano stati autorizzati, come riteniamo indispensabile ovviare alle inadempienze della vecchia amministrazione costituendo un nucleo ispettivo , un nucleo ambiente, come ci impegniamo a portare sin dal prossimo consiglio comunale un nuovo regolamento della polizia municipale nel quale specificare incompatibilità e inadempienze sanzionabili.

E’ tempo di cambiare i metodi e ritornare alla collaborazione del Comando con l’Amministrazione comunale.

Un dato è certo, Ceglie e gli stessi singoli vigili non meritano tanta ignavia e tanto caos.

L’Amministrazione Comunale


Dicono che Ylenia Carrisi, la figlia di Albano

si sia fatta monaca ortodossa

e dovrebbe essere qui.

Mi sembra un po’ inverosimile

che esista tanta promiscuità tra monaci e monache.

Secondo me è una bufala.

Arrogante, venale e anche violento.

Vorrei proprio trovarmi faccia a faccia con questo bellimbusto.

Ma per quale motivo una persona di destra non dovrebbe votare a questi referendum? Volete fare un favore a questo personaggio? (…)  è stato Segretario Nazionale, e successivamente Presidente Nazionale, di Legambiente. Eletto alla Camera dei Deputati per due legislature, nelle liste del Pci nelle elezioni del 14 giugno 1987, poi riconfermato con il Pds fino al 1994; è stato membro della Commissione Ambiente e Territorio (dal suo sito). La rappresentazione dell’arroganza del potere. Il potere delle lobby economico-finanziarie che assoldano il potere politico di qualsiasi colore politico esso sia.


Spero che la Coldiretti sia per i 4SI.

Anche a Ceglie Messapica, a partire da giovedì 9 giugno 2011, arriva il mercato di “Campagna Amica”, appuntamento settimanale, presso il piazzale dell’Oleificio Cooperativo dei Produttori Coltivatori Diretti. Oltre agli olii dell’Oleificio, anche frutta e verdura di stagione, latticini e formaggi, salumi, vini di gran pregio, pane, miele e sottoli. I prezzi saranno inferiori del 30% rispetto a quelli segnalati dal servizio SMS Consumatori del Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali, eccezion fatta per produzioni di nicchia non comparabili. Leggi tutto.


V.L. è proprietaria per 3/6

poi abbiamo V.C., V.L. e V.M.G. proprietari per 1/6 ciascuno. I dati completi sulle titolarità li consegnerò stamattina al Sindaco. Mi riferisco ovviamente a quell’ignobile vetrina su via San Rocco a Ceglie Messapica. Constato che almeno un piccolo risultato l’abbiamo avuto. E’ stata rimossa quello nquacchio ovvero la sritta con lo spray blu sulla parete candida.

Via San Rocco vista attraverso lo specchio della vetrina


Diesis fa il bis

Stasera dalle 21 presso il bar Colonial a Ceglie Messapica serata di musica con i ragazzi della scuola di Claudia Ciccarone. Attenzione alla chitarra di un certo Gallicchio… vi stupirà.


Applausi per Stefano.

clicca su Snoopy


I Referendum uniscono la famiglia … quantomeno la mia!

SI

 

Stavolta devo ringraziare SILVIO.

Per la prima volta nella mia famiglia siamo tutti d’accordo.

Quattro volte SI premendo con forza

fino a spezzare la punta della matita.


Ospedale occupato.

Si ieri pomeriggio i dipendenti e la CGIL provinciale hanno occupato l’ospedale di Ceglie Messapica. A loro va la mia solidarietà.

La mia opinione personale?

Guardiamoci intorno e chiediamoci: cosa ci fa la famiglia Angelucci nel nostro territorio? In Regione risultano due ospedali. Che rapporto esiste tra la Fondazione San Raffaele e Ceglie Messapica? Ma è vero che l’intero compesso è NOSTRO (ovvero, è intestata al Di Summa?). Quanto paga di affitto la famiglia Angelucci per utilizzare una struttura di eccellenza come quella? Che rapporto di sinergia esiste tra la Fondazione San Raffaele e l’Asl?

Si tratta di una battaglia di retroguardia.

Purtroppo, non è possibile avere un ospedale in ogni Comune concentriamoci per un pronto soccorso efficiente. Bisognerebbe lottare invece per far diventare la nostra struttura il polo di eccellenza denominato “Centro risveglio“. Una sinergia tra il pubblico ed il privato considerato che abbiamo a disposizione una sala operatoria costata un milione e mezzo di euro.


    C.V.D.

Il Maresciallo Sante Convertini comandante della stazione C.C.di Ceglie Messapica è stato premiato durante la cerimonia del 197° dell’Arma Dei Carabinieri. E’ tra i cinque comandanti di stazione maggiormente distintisi nel servizio.


Il blog che vanta innumerevoli tentativi di intimidazione

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: