Se gli stipendi Italiani…

sono i più bassi in Europa, un motivo ci sarà.

L’altra faccia della Casta. I sindacati: niente ICI, libertà di licenziamento e nessun bilancio consolidato.

Le organizzazioni sindacali con il tempo sono diventate delle potenti lobby che influenzano la vita sociale dei cittadini, fino a rendersi indispensabili anche per le attività che in verità dovrebbero essere svolte direttamente dallo Stato (come l’assistenza previdenziale). Si potrebbe dire oggi che non si muove foglia che il sindacato non voglia. (Leggi tutto)

Povero Di Vittorio.

Per tutti questi motivi non posso che essere SPUDORATAMENTE dalla parte del Comandante Cataldo Bellanova.

Se vuoi leggere l’articolo in PDF clicca qui

Se vuoi proseguire nella conoscenza della quotidianità del paesino clicca qua sotto

Cercansi Assessori all’ambiente disperatamente!

Conosco il territorio di Ceglie Messapica come le mie tasche. Mi avevano parlato della discarica dell’Ulmo ma avevo sottovalutato la cosa. Pensavo che fosse una storia vecchia ed invece…Ed invece c’è chi conosce questo territorio meglio di me. La giornata era primaverile ed allora… siamo saltati nella sua macchina che sembra un trattore, abbiamo percorso la via di Martina, siamo entrati nella strada che porta all’Ulmo, abbiamo superato la Chiesa di San Giovanni e subito dopo la masseria di Marangi.

Abbiamo proseguito lungo il rettilineo.

(se clicchi sulle immagini andrai sulla mappa)

All’incrocio per la pineta proseguire dritto senza svoltare a destra.

Subito dopo sulla destra una strada sbrecciata, l’abbiamo percorsa per circa trecento metri ed ecco cosa c’era.

Un avvallamento naturale all’interno del quale hanno buttato di tutto!

Persone del nord Europa che avevano acquistato e recuperato i trulli nelle adiecenze sono scappati!

Possibile che questi delinquenti possono fare tutto quel che vogliono restando impuniti? 

L’anteprima dell’ultimo numero

si parla e si ride della diossina a Taranto

cliccaci sopra

Mamma! numero 8. Mazinga, Diossina, Viaggi, Clero, Islam, Alieni, Guerre, Finanza, Futuro e tutte le altre paure piu' in voga del momento: tutto questo e altro ancora nel numero 8 di Mamma! la rivista che dal 2009 sta esplorando quel territorio di frontiera dove il fumetto incontra la cronaca.

Che situazione

Situazioni di famiglia

Quaranta euro e quarantadue centesimi.

L’impiegata dietro il vetro nel chiedermi quella somma ha abbassato lo sguardo quasi fosse colpa sua. Ho capito subito che non si era sbagliata, ho preso in mano il prezioso documento e poi le ho chiesto com’è possibile che un certificato originario di famiglia costi così tanto a Ceglie Messapica?

– Vedi Domenico, ora si paga il bollo di € 14,16. Devi poi aggiungere € 5,16 per ogni nominativo inserito. Nel tuo caso la famiglia è di cinque componenti.-

Non le ho chiesto nemmeno se questo balzello sia opera di Monti o del Sindaco Caroli. Ho pagato e me ne sono andato.

Restauro? Eddecchè?

Se lo domanda Stefano Menga. Vai a trovarlo qui.

    Comunque a me piace “Quale allegria”.

Ho sempre pensato che Lucio Dalla fosse un checchesco buontempone, un chierichetto furbastro – le sue interviste sono un vero florilegio di banalità in ossequio alla morale comune e all’autorità costituita, alla maniera di Celentano, che a me non piace nemmeno quando canta – e non basta la morte per cancellare la magagna del gay represso cattolico (represso alla luce del sole, il che non ne inibisce certamente il godimento tra le tenebre della vita privata, anzi, le implementa, come ben si sa) che si permette tutte le scorciatoie di comodo (l’arte, il fine superiore e balle varie) pur di non prendere la strada maestra più sensata della basilare affermazione di sé, anche se più accidentata. Leggi tutto.

Consultazioni

E mentre Luigi Caroli, Sindaco PDL di Ceglie Messapica apriva le consultazioni con la “Società Civile” dopo avere azzerato a ciel sereno la Giunta Comunale, Il Diavoletto provava a capirci qualcosa.

Ho pensato e ripensato, rimuginato, ascoltato gente, osservato sguardi ed alla fine sono arrivato ad una conclusione:

TUTTO RESTERA’ COME PRIMA…. o quasi

Come ben vedete ormai l’informazione VERA nasce e si propaga dalla RETE.

 in questi ultimi mesi si sta dimostrando lo strumento ideale. E’ davvero semplicissimo utilizzarlo. Bisogna decidere chi seguire poi se la notizia è interessante si propaga in un attimo. Questo sito grazie ai cinguettii ha raggiunto accessi impensabili fino a qualche mese fa. Vi comunico inoltre che anche Il Diavoletto su librofaccia si sta rinnovando. Vieni a trovarmi anche qui.

Intanto il Sindaco sulla questione ospedale viene sollecitato da quattro Consiglieri di Maggioranza.

Ecco il loro comunicato…

P.S. e se chiedessimo aiuto a Pino Romano

o (ancora meglio) a Toni Matarrelli?

Che si mettessero d’impegno…

perchè a quanto pare

SEL a Brindisi non riesce nemmeno a comporre una lista

Dovrebbero trovare un diversivo o un testimonial come hanno fatto

Scilipoti e Marra con Sara Tommasi

clicca sull’immagine per proseguire nella visione

Ecco il comunicato stampa di quel che resta di SEL a Brindisi

Impegno Sociale e SEL insieme per Consales Sindaco
Le prospettive fauste o infauste della Città di Brindisi – e, di riflesso, dell’intera provincia – potranno dipendere dall’esito delle prossime elezioni amministrative, dopo un avvilente periodo di governo del centrodestra. Il centrosinistra che si candida a governare ha l’obbligo di mettere al centro della propria azione politico-amministrativa una complessa serie di questioni. 
Riscontrando una piena condivisione della piattaforma programmatica ed una altrettanto netta identità di vedute con l’azione di governo del Presidente Vendola, Impegno Sociale e SEL Brindisi hanno concordato di unire le proprie forze al fine di presentare nella prossima competizione elettorale una lista comune che rappresenti al meglio alcune tra le più importanti istanze civiche ed apporti un contributo fattivo alla risoluzione di alcune problematiche. Il movimento guidato da Carmelo Palazzo e SEL convergono sulla necessità di un poderoso rilancio socio-economico della Città, di una più accorta tutela dell’ambiente, di una maggiore attenzione ai temi del lavoro, di uno stato sociale più equo – dato il significativo ruolo dei Comuni – contenendo attraverso un’azione responsabile gli effetti dei tagli del Governo in materia di servizi sociali. Impegno Sociale e SEL lavoreranno per garantire pieno sostegno al candidato del centro-sinistra Consales, confidando nella sua attenzione e sensibilità. 

Accattatevillo

Ore 17,20. Grosso incendio all’ILVA di Taranto.

Per saperne di più seguitemi su…

Domani sulle pagine del Corriere della Sera un articolo sui misteriosi nuraghi di Ceglie Messapica.

Ne abbiamo già parlato sul Diavoletto.

Accattatevillo!

Volete fare uno scherzo macabro a un vostro amico?

Regalategli una Crociera Costa.

Il nostro concittadino Alessandro Erario imbarcato come tecnico del suono con la Costa Allegra intanto fa i debiti scongiuri. Ci racconta tutto Sonia Gioia.    Clicca qui

Purtroppo è così

Per tentare di contrastare l’attacco più feroce alla libertà… di vivere un’esistenza dignitosa non c’è più spazio per la politica tradizionale della rappresentazione. Ormai in Italia siamo in mano a un regime di tecnocrati espressione del potere finanziario internazionale. Senza se e senza ma. Comandano loro. Ci comandano loro!

E pensare che proprio dalla Puglia era partito un nuovo modo di intendere la politica. Il popolo delle primarie che doveva far saltare le vecchie logiche. La politica orizzontale e partecipativa. Era quello che volevamo ed era la mossa vincente e i risultati si sono visti. Vendola, Pisapia, De Magistris.

A Roma comandano i banchieri

a Brindisi comanda l’ENEL

I Cefali Vendoliani

hanno compreso bene l’antifona. Hanno buttato a mare il popolo delle primarie e sono saltati sul carro del vincitore.  Può darsi che vinceranno le elezioni comunali però HANNO TRADITO le aspettative di chi credeva nel rinnovamento e  nella vera democrazia.

Ma perchè a Brindisi SEL non si è alleata con loro?

Intanto Stefano Menga continua a narrare le storie e i personaggi del paesino.

Clicca qui.

Ed anch’io proseguo. Oggi pomeriggio vi farò vedere una situazione di pericolo ignorata dalle autorità comunali.

Il blog che vanta innumerevoli tentativi di intimidazione

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: