Ecologia è Libertà

Libertà di vivere in un territorio “pulito”.

Questo blog è senza baffi ovvero, se ne fotte della vecchia politica, dei capintesta, degli arrivisti da strapazzo, dei menzogneri di professione. Libertà è partecipazione diceva una vecchia canzone ed io personalmente ci credo. Del resto lo verifico ogni giorno leggendo le statistiche. Oltre duemila accessi giornalieri. Quasi tutti lettori affezionati.

Della serie… quant’è gelata la primavera Vendoliana 

Adesso un osservatore fuori dalle raffinatezze delle politica potrebbe pensare: il consigliere regionale di SEL, Toni Matarrelli, a Brindisi spinge per portare Sel ad appoggiare Consales, e ad Erchie gli ricambiano la cortesia spingendo da Brindisi per portare Polito. (Fonte)

Il signor V.R. nostro concittadino ieri mattina passando da una stradina di campagna ha notato che alcuni delinquenti nottetempo avevano scaricato enormi quantità di amianto in due luoghi differenti distanti tra loro circa trecento metri. Immediatamente è corso a denunciare l’accaduto. Ora si sta indagando per scoprire i colpevoli. Nel frattempo chiedo cortesemente che si bonifichino con urgenza i siti contaminati.

Mi appello al senso civico. Appena vedete simili scempi segnalate il tutto immediatamente alla Forestale o ai Carabinieri. Per quel che mi riguarda se mi inviate le foto mi impegno a pubblicarle immediatamente. Grazie a Twitter abbiamo la possibilità di tracciare e monitorare il territorio in tempo reale.

Ovviamente le segnalazioni potete inviarle anche a Stefano Menga. Quando si tratta di ambiente e territorio i due blog sono una cosa sola. Clicca qui.

Il ritorno del Grande Timoniere

E dopo la storia di quello che tradì la moglie durante il pranzo matrimoniale, le multe agli sposi davanti la Chiesa di San Rocco, cos’altro può accadere a chi si è sposato a Ceglie Messapica? Vai da Stefano Menga, ti racconterà tutto.

.

Il ritorno del Grande Timoniere

… si fa per dire

Visto che bel regalo ci hanno lasciato in eredità gli “Splendidi”?

Il mercato scoperto di Ceglie Messapica. Il fiore all’occhiello dell’ex Vice Sindaco Nicola Trinchera. Da ristrutturare con i fondi P.O.R. Le facciate esterne da rivestire in laminato di alluminio dal colore della tuta spaziale di Goldrake! Salvo scoprire POI che la struttura è completamente marcia e che non è collaudabile.

Una situazione kafkiana con la nuova Giunta COSTRETTA a far completare a tutti i costi questo mostro. Sono sicuro che purtroppo alla fine non si otterrà l’agibilità e che gli assegnatari rinunceranno. Resterà un obbrobrio a futura memoria.

Ideatore, editore e direttore del primo quotidiano on line italiano ed europeo. È Angelo Maria Perrino, giornalista, 57 anni, famiglia brindisina, ma nato a Ceglie Messapica e vissuto a Squinzano dai 6 ai 13 anni, prima di far ritorno a Ceglie. «Mio padre, Nicola – racconta – era farmacista ed è capitato di dover cambiare città per lavoro. Mia madre, Isabella Lamarina, supportava con grande affetto il nostro errare. Ma qualche ferita dentro è rimasta».

Ci racconta la sua avventura nel mondo dell’informazione on-line. Clicca qui

Chissà che lavoro faceva il papà di Stefano Menga comunque, una cosa è certa: grazie alla RETE ora l’informazione è davvero diretta, immediata, gratuita e … popolare.

Vai a trovarlo, ci racconta TUTTO quello che accade nel paesino ad esempio la storia dell’olio bollente che… clicca.

Gravine affossate

DISINCANTO! 

Ovvero, come in pochi giorni, si annienta un sogno.

Non vi preoccupate, non ho peli sulla lingua. Su questo blog vi racconterò anzi mi cimenterò nella narrazione dello squallore di queste mezzecalzette della politica locale a cominciare da Ceglie Messapica, passando per Mesagne e finendo a Brindisi. Per quel che mi riguarda, possono benissimo andare a farsi fottere.

Il virus del Laboratorio Ferrarese contagia pure l’ala ex rifondarola di Sel, che tenta di portare il partito ad aggiungersi alla lista delle sigle che appoggiano il candidato sindaco di Udc, Pd e Noi Centro, Mimmo Consales (troppo lunga per ripeterla ogni volta, sennò gli articoli rischiano di diventare come i manifesti elettorali, e un giornale deve evitarlo). Guidati dal consigliere regionale Toni Matarrelli, almeno 12 membri del direttivo provinciale hanno votato a favore dell’ingresso di Sel nella coalizione in cui le pagelle pare le compili Ciro Argese, il segretario provinciale dell’Unione di Centro. Fonte.


 La denuncia è partita dall’assessore regionale all’ambiente, Lorenzo Nicastro, ma non si tratta di un semplice monito alle Aziende sanitarie locali per aumentare i controlli sullo smaltimento dei rifiuti. Nei cassonetti destinati alla raccolta della spazzatura, quelli che vengono utilizzati ogni giorno dai pugliesi, sono stati ritrovati «rifiuti sanitari radioattivi»

– I controlli disposti – scrive l’assessore ai responsabili di tutte le Asl pugliesi – hanno accertato la presenza di rifiuti sanitari radioattivi smaltiti irregolarmente. – Dal Corriere.it

I cittadini di Ceglie Messapica

sono stati i primi a chiedere l’intervento dell’Arpa. Abbiamo diritto di essere tranquillizzati. L’ARPA DEVE, DEVE !  monitorare tutta la porzione sensibile di territorio. Tutte le lame e gli invasi. Vogliamo avere la certezza che il nostro territorio non è stato contaminato.

Qua sotto le foto di quella che era una gravina in contrada “Peraro”.

L’altro giorno vi mostrai il fotogrammetrico. Nella lama hanno buttato di tutto. Bonificare quel sito significa recuperare un ambiente rupestre unico. Tante cavità sono state occluse in conseguenza dei riempimenti con materiali di risulta.

Le foto sono rubate perchè è meglio… non entrare nelle proprietà private (sebbene prive di recinzione).

Il lato sinistro è costituito dal riempimento di migliaia di metri cubi di detriti.

E’ tempo di Briganti!

Che schifo la politica!

Che schifo il nuovo che avanza, che tenta goffamente di imbrigliare e cavalcare con qualche post fatto scrivere su facebook da qualche schiavetto la voglia di democrazia e partecipazione che scaturisce dalla rete! 

la democrazia è negata e non c’è decisione importante che riguardi il cittadino che non sia presa al suo posto dai partiti che si permettono ogni licenza grazie a giornalisti servi e ignobili. Con i risultati del referendum, vedi finanziamenti ai partiti e nucleare, si puliscono il culo, le leggi di iniziativa popolare sono ignorate, come Parlamento Pulito. Il tutto nel silenzio più totale della Corte Costituzionale. E necessario inserire nella Costituzione degli strumenti di democrazia diretta: il referendum propositivo senza quorum, la votazione obbligatoria entro un tempo limitato di 60 giorni delle leggi di proposta popolare a votazione palese e l’elezione diretta del candidato. (Fonte)

State seguendo quello che accade a Brindisi con la candidatura di Brigante? Partenza con un bagno di folla!

.

.

   fa la cosa giusta!

Oggi mi sento orgoglioso. Gli operai del comune hanno smantellato quell’orrendo cancello che deturpava uno dei più incantevoli scorci del borgo medievale di Ceglie Messapica. Ringrazio il Sindaco e l’Ufficio Tecnico Comunale per la solerzia e l’impegno profuso nel far rispettare la legge. Un ringraziamento particolare a Stefano Menga che ha condiviso questa battaglia a difesa del territorio e della nostra storia. Ecco come ha trattato la notizia. Clicca qui.

Se all’epoca ci fossero stati i blog…

fonte della vignetta

Se all’epoca ci fossero stati i blog…

lo scempio del Palazzaccio al Monterrone forse forse lo avremmo evitato.

Il gotha della Democrazia Cristiana al gran completo e la cricca di progettisti, direttori dei lavori e tecnici voltagabbana buoni per tutte le stagioni non avrebbe avuto vita facile. PER COLPA DI QUEL SISTEMA DI POTERE ci ritroviamo a vivere in quartieri invivibili. Le scatole di cartone del rione Moretto ad esempio. Frutto dell’assalto al paesino di Ceglie Messapica da parte di una banda di arruffoni. Nemmeno un metro quadrato di verde. Più che palazzine, scatoloni squallidi.

Due imprenditori brindisini del settore aerospaziale sono stati arrestati stamani dalla Finanza. Sequestrati beni per 21 milioni

La notizia è data in anteprima dal direttore di Senzacolonne su Twitter

 

.

E degli orti suburbani, dei camminamenti Messapici è rimasto solo questo tratto. Dovrebbero preliminarmente affidare alla Sovrintendenza il compito di saggiare e catalogare tutto quello che emergerà dall’asportazione dello strato di terriccio superficiale. Potremmo avere qualche bella sorpresa.

Accì pass’ da Ceghjie

 PIU’ CHE IENE… CONIGLI!

E’ davvero incazzato l’onorevole Luciano Sardelli nei confronti di Sabrina Nobile e degli autori del programma “Le iene” che a quanto sembra avrebbero fatto un taglio strumentale alle sue dichiarazioni.  Per questo motivo sul suo blog l’Onorevole sfida quindi i convintamente SAPIENTI autori del programma non a duello ma a un quiz. Io contro di loro o contro la stessa Nobile: un nuovo quiz in diretta tv con domande su economia, cultura, storia del Paese dal Risorgimento a oggi, quesiti ovviamente da far decidere a terzi.

Personalmente ritengo che Sardelli vincerebbe senz’altro la sfida. Ha una cultura nozionistica vasta ed impressionante. Potrebbe essere definito l’Inardi degli onorevoli. Però caro onorevole non sarebbe meglio un’intervista senza censure fatta da Enrico Lucci?

ILLUSI

Fortunatamente Lusi non è ancora passato da piazza Plebiscito a Ceglie Messapica.

Se lo avesse fatto magari si sarebbe intestato anche il locale al civico 26 che sebbene identificato da un tabellone con la scritta PD è ancora intestato a: UNITA’ DI BASE – SEZIONE TERRITORIALE DI CEGLIE MESSAPICO DEL PARTITO DEMOCRATICO DELLA SINISTRA. Al PDS è pervenuto nel lontano 1999 (era Greganti) da una società denominata BR.LE.TA srl.

E’ importante sapere comunque che fine ha fatto quel bellissimo quadro abbandonato all’interno nella stanzetta retrostante. Lo ricordo benissimo perchè (ahimè!) all’epoca avevo la tessera del P.D.S. Era un dono alla sezione del P.C.I. e dopo la Bolognina i beni del Partito Comunista diventarono del P.D.S.

Vuoi sapere tutto, ma proprio TUTTO su Ceglie Messapica?

Vai a trovare Stefano Menga.

Clicca qui.

E la Provincia ha partorito…

… I DINOSAURI

Paola Baldassarre Cultura, Vincenzo Baldassarre Bilancio e Finanze, Maurizio Bruno Attività produttive; Vincenzo Ecclesie Mercato del Lavoro; Antonio Gioiello Agricoltura, Artigianato, Caccia; Antonio Martina Personale; Francesco Mingolla Vice Presidente; Pietro Mita Sviluppo; Christian Romano Politiche giovanili.

Caro Presidente e c’era bisogno di fare tanto casino?

Quanti paroloni, azzeramento Giunta, bla, bla, bla.

Fortunatamente per noi fra un po’

sarete azzerati per sempre!

..

A proposito dell’oscuramento dei blog

presso la sede Comunale di Ceglie Messapica.

Stefano Menga è stato invitato a constatare personalmente che non si tratta di un intervento mirato a censurare solo i blog. Il Sindaco di Ceglie Messapica ha infatti rimosso tutti i collegamenti internet! Il motivo? Alcuni dipendenti erano sempre dietro al monitor e non lavoravano.

Risultato: NESSUN DIPENDENTE COMUNALE HA SUBITO CONSEGUENZE !

Quindi, per colpa di alcuni soggetti lavativi ed impuniti è stata tolta la possibilità a tutti gli altri di collegarsi ad internet eppure con la rete si lavora. Bisogna aggiornarsi con la legislazione, le circolari, comunicare con gli altri Enti, con i cittadini.

Signor Sindaco mi faccia il piacere… ripristini la connessione internet e sanzioni pesantemente chi ha utilizzato indebitamente questo strumento di democrazia.

Il ritorno di …Di … (come si chiamava?) oooppss! DIPIETRANGELO!

E a proposito di cacca e cloache…

La vignetta è del grande Ignazio Piscitelli!

Da Villa Castelli a Torre Guaceto!

Ve la consiglio una salubre passeggiata dalla fonte alla foce del Canale Reale, il fiume della Provincia di Brindisi che si sviluppa per circa 50 km.

.

ERMENEUTICA DIPIETRANGIOLESCA

Mi ha incuriosito il titolo:  “Il Reale come soluzione momentanea, poi condotta subacquea”

L’argomento è  intrigante la questione dell’impianto di affinamento a servizio degli scarichi di Mesagne, Latiano, Francavilla Fontana (…) sono sul tavolo da qualche settimana, e soggetti a due pressioni…”

Stordito nel “cavalcare punti di vista”, abbagliato da cotanta licenziosità poetica (e grammaticale!):  “si sono impegnati per trovare gli ulteriori finanziamenti per il completamento di una opera che ha rischiata di rimanere incompiuta.” Da qui poi un crescendo… In questa materia del ciclo delle acque se mancano il coordinamento e una visione d’insieme si rischia sempre di non risolvere alcun problema.” Il testo integrale in esclusiva su Brindisi Report.

.

A quanto sembra il Sindaco di Bari sa usare bene internet.

Si capisce subito ad esempio che su twitter lui scrive per davvero e non usa gli “schiavetti”.

E proprio grazie a questa consapevolezza, ha deciso di rischiare e di creare un suo movimento basato sul modello Wiki Organization.

Buona fortuna da parte del Diavoletto.

Il blog che vanta innumerevoli tentativi di intimidazione

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: