Benvenuta Serena!

Si, Serena è mia figlia ma avrei ugualmente pubblicato questo post anche se si fosse trattato di chiunque altro/altra che come lei ha avuto il coraggio di affrontare l’ignoto  facendosi strada con intelligenza e caparbietà in un mondo difficile e comunque affascinante qual è la Milano del Terzo Millennio.

Molto interessante questo suo post su Lex Around Me - LexAround.me, la legge intorno a ME, blog di diritto che chiarisce gli aspetti della legge offrendoti la soluzione pratica alle esigenze del tuo business.

 

Serena 24

Barzellette…

Ormai siamo alle comiche

FORSE NON TUTTI SANNO CHE…

ha sempre nevicato in primavera a Ceglie…

Era il 24.3.1938, SUL RETRO DI QUESTA ANTICA E SBIADITA FOTO, L’ANONIMO FOTOGRAFO HA SEGNATO LA DATA IN CUI E’ STATA SCATTATA. VIA DANTE E, COME SI VEDE NELL’IMMAGINE, ANCHE PIAZZA DEL PLEBISCITO COPERTI DA UNA SPESSA COLTRE DI NEVE. UNA VECCHIETTA AVVOLTA NEL “faccìrtonə” SOLITARIA ATTRAVERSA LA VIA. SULLA SINISTRA DELLA FOTO, SUL FINIRE DELLA STRADA APRIVA LA SALA DA BARBA E PROFUMERIA DEL MAESTRO ORONZO SUMA, DOVE SI SONO FORMATI DECINE DI OTTIMI BARBIERI. SULLA DESTRA LA FERRAMENTA DI FRANCESCO LOCOROTONDO E A SEGUIRE L’ARMERIA DI GIUSEPPE CHIRULLI. COME SE FOSSE ARRAMPICATA, LA NEVE SI E’ POGGIATA SUI FILI DELL’ENERGIA ELETTRICA, DISEGNANDO STRAORDINARI MOTIVI, QUASI FUTURISTI. (Da Ceglie Storia).

FORSE NON TUTTI SANNO CHE…

un aereo cadde su Villa Castelli…

„Il mattino del 6 gennaio 1944, al rientro dal volo che era durata 13 ore senza sosta, due interi equipaggi, su 4 perirono nei pressi di Brindisi. Constatata l’impossibilità dell’atterraggio, il comandante del primo preferì il tragico ammaraggio all’impatto sul centro abitato. Cadde nell’avamporto. Il secondo, nel tentativo di operare un atterraggio a Grottaglie, tragicamente si schiantò proprio sul centro abitato di Villa Castelli. Il tragico impatto comportò la morte dell’intera famiglia Gioia che abitava nella centralissima via Giuseppe Garibaldi“ (Per saperne di più clicca qui)