Anche se voi vi credete assolti…

SIETE PER SEMPRE COINVOLTI!

Si, scherzateci pure sopra. Questo è quel che rimane.

Dalla pagina fb di Enzo Suma. Cisternino, c.da acquarossa. Oggi ha avuto inizio l’opera di distruzione del paesaggio della Valle d’Itria. Le operazioni continueranno ininterrottamente nei prossimi giorni. Un migliaio di ulivi verranno abbattuti e il paesaggio verrà inevitabilmente e silenziosamente cancellato. Per tutto questo dobbiamo ringraziare la legge della Regione Puglia che impone il taglio di TUTTI gli ulivi anche SANI presenti nel raggio di 100 metri da quello infetto. Una legge che devasta il paesaggio che non risolve e non aiuterà minimamente a risolvere il problema della Xylella e della malattia degli ulivi. Una legge da cambiare assolutamente. In tutto questo la politica dov’è?

 

Arriva il manager apicale!

E’ l’asso nella manica del Consigliere Comunale Angelo Perrino! Sulla figura del Manager Apicale si è giocata una battaglia politica ed è stata vinta! Sempre Perrino in Consiglio Comunale aveva chiesto: TOLLERENZA ZERO verso chi non paga le tasse! Ed ora leggendo la delibera n. 16 sul valore delle aree edificabili ricadenti nel PUG ai fini del pagamento dell’IMU e della TASI scopriamo che chi possiede qualche terreno nelle aree edificabili C1, C2 ecc… è diventato ricco considerato che un ettaro di terreno vale ora  ai fini IMU/TASI da € 1.400.000 a € 1.600.000 pertanto facendo due conti scopriamo che l’IMU da versare sarà tra i 16-18.000 euro/ettaro. Ora il Manager Apicale farà di tutto per far rispettare la legge togliendo ai (futuri) ricchi e dando al popolo. I futuri ricchi dovranno comunque difendersi producendo perizie giurate, titoli notarili o quant’altro per dimostrare il minor valore. Sarà una giostra. Per saperne di più, clicca qui.