Massì, facciamoci del male, come sempre.

Forza Francavilla 2

Non mi stupirei affatto se la mattina del 4 marzo apparisse sul Monterrone uno striscione inneggiante al partito di Plasticoni (e di Luigi Vitali).  Il cegliese è d’indole buona ed ospitale ma è invidioso ed amante del forestiero. In questo caso, gli attuali Amministratori hanno un solo obiettivo, annientare l’unico candidato locale che ha qualche probabilità di vittoria in questa specie di mercato surrogato del voto dove tutto è stato studiato a tavolino per tentare di fotterci. DISTRUGGERE L’ON. NICOLA CIRACI’ è il loro motto. Se non ce la farà, faranno festa. Buon voto a tutti.

Mio dio come sono caduta in basso…

Stupenda sotto la neve di un pomeriggio di fine inverno. Il problema purtroppo non è questa incantevole cittadina chiamata Ceglie Messapica, bensì qualche suo abitante. Schifato da quello che ho letto ieri su fb. Comunque per saperne di più di queste vicende politiche sempre più meschine, vai a fare un salto qui.

PS. I commenti che non sto pubblicando sono tantissimi, non perchè abbia paura a pubblicarli ma per il semplice fatto che sarei davvero contento se certi argomenti si affrontassero mettendoci la faccia. Io personalmente continuerò a trattarli a volto scoperto come ho sempre fatto.

Il buon cuore dell’Onorevole

E’ stata una conferenza stampa molto fuori dall’ordinario quella dell’Onorevole Nicola Ciracì, quasi completamente incentrata sulla figura di Nicola Ricci suo antagonista al quale ha offerto un contributo monetario per la campagna elettorale. Tra l’altro ha riaffermato che s’impegnerà nelle prossime comunali indipendentemente dal risultato di queste elezioni. Qui puoi rivedere il video della conferenza. I commenti in questo post sono disabilitati.

Quel burlone di un Crosetto

All’ombra del castello Rocco Monaco patron di Video M Italia l’ha chiamato ripetutamente On. GROSSETO e lui, l’On. Giudo CROSETTO insieme al suo candidato locale è stato al gioco, non lo ha corretto ed ha continuato come se niente fosse. Però caro Onorevole potevate almeno dirglielo a fine intervista e invece no! Ed ecco che anche nella post-produzione l’Onorevole Crosetto a Ceglie si chiama On. Grosseto.

Nonostante i disfattisti…

Diciamocelo chiaramente: queste elezioni sono una truffa! Napolitano e Plasticoni se ne sbattono del consenso popolare e il 5 marzo vada come vada consegneranno la nostra povera Italia ai Poteri Forti. Ma ci rendiamo conto? Pietro Grasso leader della Sinistra! Siamo ammattiti? Per difendere gli umili, i deboli, gli oppressi, (come si diceva una volta) per IL SOCIALISMO, per LA PACE dovremmo delegare D’Alema? A questo punto alzo le mani, ritengo che la partita sia truccata e quindi il mio voto non servirà a nulla. Questo non significa che abbiano vinto loro anzi, fortunatamente LA RETE C’E’ e grazie ad internet si aprono scenari impensabili fino a poco tempo fa.

Detto questo vediamo cosa succede alla periferia di questa Italietta sempre più prostrata ed in affanno. Andiamo a Ceglie Messapica, sempre più simile al “Paese mio che stai sulla collina,  disteso come un vecchio abbandonato…”. Ad essere sinceri vorrei sapere anch’io che cosa passa nella testa dei miei compaesani. Vorrei sapere cosa pensano del disfattismo del Sindaco che sta tentando in tutti i modi di boicottare la candidatura dell’On. Nicola Ciracì inventandosi la candidatura del suo Assessore (ben sapendo che non ha nessuna possibilità) e dall’altro lato appoggiando i candidati Francavillesi!

Alla fine può anche darsi che la spunterà lui e che Ciracì non sarà eletto ma ritengo che comunque perderà Ceglie.

P.S. La foto è relativa all’incontro con Fitto di questa sera. 

 

Ottima … per raccogliere i pomodori

Ceglie Messapica. Quindi tutta la zona a sud di via Maresciallo Maggiore (lato sinistro della foto) con il PUG è diventata CR1 ovvero, -Zona agricola in ambito periurbano- Ed ecco cosa dice la norma: “Lotto minimo 8000 mq. IF: 0,03 mc/mq esclusivamente per locali annessi all’attività agricola; in considerazione dell’adiacenza al centro urbano sono escluse le residenze anche per gli imprenditori agricoli.” 

Golizia 2

Questa è la dura realtà, tutto il resto sono chiacchiere e PROPAGANDA!