Caso chiuso?

Monumento ladri

James Biond non molla.

Facciamo il punto della situazione.

-L’elmo non era ancorato e non ci sono tracce di effrazione.

-Pesava sicuramente più di 60-70 kg e pertanto i malfattori saranno stati certamente almeno due.

-Hanno sicuramente utilizzato un mezzo furgonato chiuso nel quale hanno posizionato la refurtiva.

-Sebbene fossero in pieno centro, hanno agito in maniera indisturbata complice il buio assoluto che avvolgeva l’elmo e il Monumento e la mancanza di monitoraggio con videosorveglianza sebbene il cartello parla di “Ceglie sicura” (si..cura da quale malattia?)

Qui possiamo vedere dov’era posizionato l’Elmo.

Ceglie sicura Ma il gioco valeva la candela?

Cui prodest?

Il bronzo è difficilmente riciclabile. Ha scarso valore commerciale (circa € 80/q.le), inoltre come possiamo vedere facendo una ricerca su internet chi fa razzia di bronzo agisce preferibilmente nei cimiteri.

Posizionare l’Elmo abbellendo qualche villa sarà impossibile perchè stiamo rendendo pubbliche le immagini.

Conclusioni. Solo un pazzo o qualche morto di fame potrebbe  compiere una simile pazzia quindi bisognerebbe indagare i questo sottobosco.

7 pensieri su “Caso chiuso?”

  1. Se, come spero non avenga, l’elmo non dovesse essere ritrovato, sarà necessario fare una copia identica a spese del sindaco e degli assessori colpevoli di omessa custodia.

    Mi piace

  2. L’elmetto rubato a Ceglie,è una elaborazione italiana, derivante dal precedente francese Adrian mod. 15, il quale è stato il più diffuso elmetto nella prima guerra mondiale.
    Nel 1916 l’Italia produsse una nuova versione dell’Adrian, detto Mod. 16 di fattura più solida ma meno rifinito e di qualità inferiore rispetto al modello francese in quanto realizzato, sempre a stampo a freddo, con lamiera più sottile.
    L’elmetto Adrian Mod. 16 può essere considerato il precursore dei moderni elmetti dal punto di vista costruttivo e tipologico, anche se fu prevalentemente condizionato dalla valenza estetica, ispirata agli elmi e caschi di cavalleria, piuttosto che dall’esigenza pratica di una valida protezione del combattente. Ne è testimonianza il fatto che non si reputò necessario sottoporre il modello a test balistici ai quali invece verranno sottoposti i modelli inglesi e tedeschi.
    L’elmetto Adrian Mod. 16 restò in dotazione al Regio Esercito per poco più di quindici anni fino a quando vennero introdotti i nuovi elmetti.

    Mi piace

  3. Rubato dal racket degli antiquari pezzenti dei mercatini domenicali dove sprovveduti forestieri vengono raggirati da ferrivecchiai facciatosta?
    Oppure rapito a scopo di riscatto dall’Anonima Sequestri de’ No’ Artri?
    I Soliti Ignoti: Vogliamo du provoloni e pasta e ceci e ve ridiamo er ferro.
    Seriamente: qualcuno di passaggio, dopo aver mangiato e bevuto, ha pensato bene di rientrare nelle spese, verrà rivenduto a Vittorio Veneto o Vicenza o da quelle parti dove apprezzano le reliquie belliche.
    Legate bene la Nike alata che già la guardano di sbieco.

    Mi piace

    1. L’anonimo delle 11.10 che vuole fare lo spiritoso, forse non si rende conto del valore simbolico del “FERRO VECCHIO” che rappresenta il sacrificio di tante giovani vite umane tra le quali molte di queste erano “CEGLIESI”.
      Poi rinsavisce e dice:
      “SERIAMENTE”: che il furto è stato perpetrato da qualche turista di passaggio che dopo aver mangiato e bevuto a Ceglie per rifarsi delle spese ,organizza su due piedi il furto, dando così l’idea che a Ceglie i nostri riistoratori danno mazzate ai turisti.
      Un consiglio a questo Genio:
      Sarebbe bene che prima di scrivere pensi e prima di pensare colleghi il cervello.

      Mi piace

E' possibile inserire nei commenti anche video ed immagini. Copia i link ed inseriscili. Ti consiglio di non fare commenti offensivi e comunque non entrare in polemiche personali.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...