“Non sei riuscita a cambiarmi, non ti ho cambiato lo sai”

“Storia di un impiegato” rigorosamente riversato su musicassetta per non rovinare il disco. La portavo sempre con me da ascoltare fino a sfinirmi nello stereo della mia “Seicento”. Si, Faber mi aveva fulminato sebbene non passava né in radio, né in televisione, né tanto meno ai festival dell’Unità. Fabrizio non era ovviamente simpatico ai “Fasci”, ma anche i “Compagni” si turavano il naso. Il marito di Ombretta Colli lo definiva “un liceale che si è fermato a Dante”. Alla Sinistra radical-chich faceva un po’ senso il fatto di non voler essere il mantenuto di un padre ricchissimo e potentissimo. A Ceglie poi la storia era davvero “tosta”, il nostro gruppo si riuniva con le chitarre davanti la Chiesa di San Rocco e provavamo ad assaporare un po’ della sua “ora di libertà”, derisi e sbertucciati dai fighettini inamidati che bazzicavano in piazza, direzione Bar Milan. Il tempo scorre inesorabilmente e proprio ieri sera di fronte a qual bar ho ripercorso un periodo della mia vita ascoltando incantato il tributo di Nicola Piovani. Il resto è cronaca disincantata della seconda decade di un terzo Millennio o resterai più semplicemente dove un attimo vale un altro senza chiederti come mai, continuerai a farti scegliere o finalmente sceglierai.

17 pensieri su ““Non sei riuscita a cambiarmi, non ti ho cambiato lo sai””

  1. Uno grazie al partito, l’altro grazie al sindacato hanno sistemato le mogli proprio nella sanità. Ecco perchè la vogliono pubblica, altrimenti col cazzo che le assumevano.

    Mi piace

  2. Adesso il Milanese è autonomo non ha più bisogno di *** Gio Già …tanto da portarsi ai buffet anche amici non Cegliesi che mangiano a sbafo della nostra comunità e con i soldi delle nostre tasse si diverte in vacanza… poi torna a Milano ed ogni tanto viene per qualche …Consiglio senza che propone nulla di buono per la nostra comunità. Per tenerlo contendo gli fanno presentare qualche libro di qualche amico… mentre i talenti Cegliesi artisti Cegliesi vengono puntualmente ignorati… questa è la Veglie del Perrino pensiero

    Mi piace

  3. Come dimenticare le serate passate a suonare le canzoni dei nostri cantautori preferiti sulla scalinata della Chiesa di San Rocco con la chitarra di Attilio Turrisi. Attilio che anche quest’anno è presente come componente musicista dell’orchestra della Notte della Taranta con la sua chitarra battente.

    Mi piace

  4. Ma credono che la scuola di gastronomia sia un loro locale?
    Mangiano e invitano a loro uso e consumo.
    Ma qualcuno ricorda mai una cena, un buffet, un aperitivo, un caffè offerto con i soldi del ragioniere?
    Ce’ man ten!!!
    Adesso che si è unito il saltafosso mangiapurpiett solo scroccamento.
    E pagalo un caffè almeno.


    https://polldaddy.com/js/rating/rating.js

    Mi piace

    1. Ma i consiglieri della minoranza Trinchera, Mita e Manfredi perché non chiedono conto di tutte ste mangiate con i soldi nostri alla Med e sto Perrino che non prova alcun rossore per aver tradito i suoi elettori e va di buffet in buffet ha preso Ceglie per il paese dei fessi???

      Mi piace

      1. Paese dei fessi?
        Certamente si.
        Chi altri avrebbe votato in modo bulgaro, 64%, un secondo mandato a Maduro? Pardon, Caroli?
        Chi altri avrebbe sopportato il figuro ed i suoi saprofiti per otto lunghi anni?
        Perché ora nessuno scende in piazza e siamo tutti qui a sproloquiare sul web?
        La miseria é la madre di tutti i poteri, due ore a tagliare erba, tre giorni sui pulmini sono abbastanza per un popolo miserrimo e asservito.
        É semplice: teneteli alla fame e nell’ignoranza, dategli panem ogni tanto e circensenses ogni estate ed il gioco è fatto; la tecnica funziona da duemila anni.
        Teneteveli, inveite pure ma non rompete i coglioni: qualcuno li ha votati e pare piacciano pure, naturalmente insieme ai loro accoliti dirigenti comunali ignavi, pusillanimi e telecomandati.

        Mi piace

      2. Nessuna determina per i buffet…tutto con economato lo usano questo strumento come Bancomat tanto il cugino di *** ed il cognato di *** sa come fare

        Mi piace

  5. Piovani Grande…ma vedere in prima fila nei posti riservati che erano un centinaio i parenti del Sindaco noce fidanzate e amici del Milanese…ciao neeeee siamo nel 2017 ed ancora sin possono vedere queste disparità soprattutto quando gli eventi sono organizzati con i nostri soldi?….e chi siete voi…siete NESSUNO


    https://polldaddy.com/js/rating/rating.js

    Mi piace

        1. Vedi che ha ragione chi parla di un paese di fessi?
          Quel 64% di votanti, pur conservando aspetto umano, possiede intelligenza ed istruzione di una capra.
          La prossima amministrazione riuscirà pure peggio, statene certi perché nel frattempo facebook, tatuaggi, capelli a cazzo, droghe, calciatori, veline e puttane di varia estrazione, esempi correnti del cittadino medio, avranno sostituito le residue idee in quei cervelli stracotti dai telefonini.

          Mi piace

E' possibile inserire nei commenti anche video ed immagini. Copia i link ed inseriscili. Ti consiglio di non fare commenti offensivi e comunque non entrare in polemiche personali.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...