Dà nnà recchj’ tràs, ì ddà nàt’ ièss!

I “Liberi e forti” avvisano i “sottomessi e deboli“.

Liberi e forti

“Il gruppo Consiliare “Liberi e Forti” evidenzia la grande inadeguatezza della maggioranza che guida le sorti politiche, economiche e sociali del nostro paese. Senza convocare la commissione bilancio ed in assenza di un parere del collegio dei revisori dei conti, detto governo cittadino con grande irresponsabilità aggiunge all’ o.d.g. del consiglio comunale che si svolgerà giorno 24 c.m. la presa d’atto della delibera n. 104/2017 emessa dalla Corte dei Conti. Perché tanta fretta? Forse si teme che qualche consigliere di maggioranza incomincia a riflettere?”


AUDIZIONE PRESSO LA CORTE DEI CONTI : I SOLITI DENIGRATORI FANNO UN BUCO NELL’ACQUA. DA PARTE LORO SOLO CHIACCHIERE E MENZOGNE.

In data 30 giugno 2017, siamo stati convocati ufficialmente, nell’aula adunanze di Bari, dal Presidente della Sezione Regionale di Controllo della Corte dei Conti in seguito agli innumerevoli esposti anonimi, nonché da alcune segnalazioni da parte del precedente organo dei Revisori dei Conti del Comune notoriamente pretestuose e strumentali.

Eravamo chiamati a rispondere ad oltre 30 osservazioni del magistrato istruttore di detta Corte dei Conti.

In seguito all’udienza alla quale ha preso parte il Sindaco, il Segretario generale e il responsabile dell’area Economico-finanziaria, la Sezione di Controllo ha adottato una deliberazione, datata 14 luglio 2017 e pervenutaci in data 18 luglio, che stiamo provvedendo a pubblicare sul sito istituzionale del Comune.

Da detta deliberazione si evince in maniera chiara ed inequivocabile una sola raccomandazione a porre in essere tutte quante le operazioni necessarie per incrementare la nostra capacità di riscossione finalizzata a ridurre l’anticipazione di tesoreria nel più breve tempo possibile, operazione ad oggi quasi completata.

Anticipazione di cassa che, come evidenziato in sede di audizione, l’Ente ha utilizzato solo al fine di anticipare circa 3.000.000 di euro di finanziamenti regionali e comunitari per opere già completate e rendicontate, per le quali si è in attesa del trasferimento di ulteriori 1.200.000 euro, oltre a circa 1.000.000 di euro di risorse dell’Ente per quote di cofinanziamento alle opere stesse.

Rispetto alla situazione catastrofica rappresentata dagli autori degli esposti e da alcuni consiglieri comunali di opposizione, ribadiamo, come già anticipato più volte in Consiglio Comunale, che questa Amministrazione Comunale ripianerà entro il 31 dicembre 2017 le esposizioni debitorie di cassa, meglio creerà un surplus di cassa.

È chiaro l’intendimento di voler denigrare e attaccare il Sindaco, l’Amministrazione Comunale e l’intera comunità per acredine e odi personali tanto da reiterare persino le denunce già fatte.

A chi, in maniera alquanto azzardata e scellerata, denuncia che questo Comune è in una situazione di default, anticipiamo che questa Amministrazione Comunale perseguirà tutte le strade atte a difendere l’immagine della stessa e dell’intera città.

L’Amministrazione Comunale