Inutile nascondere, tanto domani usciamo sui giornali!

Spari nel centro storico: gambizzato il giovane titolare di un bar
„CEGLIE MESSAPICA – E’ il 28enne Cosimo Bruni l’uomo gambizzato poco prima delle ore 13 di oggi sull’uscio di un bar, di cui lo stesso Bruni è titolare, situato in piazza Vecchia, nel centro storico di Ceglie Messapica. Il ragazzo, già noto alle forze dell’ordine, è stato raggiunto da due colpi di pistola semiatomatica calibro 7,65 alla gamba sinistra.“ (Da Brindisi Report)

Ciracì (DIT) dopo i gravi fatti di oggi: “Ceglie ridotta a un Far West: criminalità dilagante e Amministrazione silente, ne parlerò con prefetto e questore”
 
“La sparatoria avvenuta oggi in pieno giorno e in pieno centro rappresenta la fotografia di quanto stia diventando grande ed elevato il problema criminalità a Ceglie Messapica. Tutto ciò è aggravato dal comportamento di un’Amministrazione comunale completamente assente sulla tematica e lontanissima dal problema, considerato che non ne ha mai discusso né ha intrapreso iniziative per la sicurezza del cittadino e ha, invece, ridotto in un gravissimo stato di abbandono il centro storico, da diverso tempo oramai terra di nessuno. Affronterò la questione nelle prossime ore con S.E. il Prefetto e il Questore anche per valutare con loro se siano necessari cambiamenti e rinforzi presso la locale stazione dei carabinieri. Prendo atto che le mie interrogazioni parlamentari con le quali dal 2015 segnalo la gravità della situazione dell’ordine pubblico sul territorio sono state completamente ignorate dai governi a guida PD e che il tutto viene affidato, come al solito, all’abnegazione delle forze dell’ordine. Intanto, le telecamere di sorveglianza sono tuttora spente in quasi tutta la provincia e nessuno se ne duole. Vedremo se quelle di Ceglie sono attive e collaudate e se potranno essere d’aiuto alle indagini”.