27 febbraio 1933

Altri tempi.

Provate ad uscire stasera per le strade di Ceglie!


E’ L’ANNO 1933 E PRECISAMENTE IL 27 FEBBRAIO, E COME E’ SCRITTO A TERGO DELLA FOTO, E’ “IL RICORDO DI UN CARNEVALE”: DI UN CARNEVALE DI UNA VOLTA, COME OGGI NON SI FESTEGGIA PIU’.

UN GRUPPO DI MASCHERE SOSTA IN PIAZZA DEL PLEBISCITO TRA LA FOLLA ENTUSIASTA.

PER RISPETTARE UNA TRADIZIONE DALLE ANTICHE ORIGINI, AD OGNI CARNEVALE CI SI ABBIGLIAVA NELLE FOGGE PIU’ STRANE E CURIOSE PER DESTARE IL RISO E L’ILARITA’ DI TUTTI GLI ALTRI..

UNO DEGLI “AFICIONADOS” PIU’ CONOSCIUTI A QUESTA FORMA DI SPETTACOLO ERA PASQUALE VITALE, MEGLIO NOTO CON L’AGNOME DI “PASCAL’ DI UEKKIJ MIJ” CHE OGNI ANNO FACEVA A JASSUT'”.

MA ANCHE ALTRI ERANO I PERSONAGGI DEL NOSTRO CARNEVALE COME sTEFANO GIOIA “BINIDITT”, GALLONE GIUSEPPE “PEPP D’ PURPITTON'”, TOMMASO DE SCIO SCIO’ E TANTI ALTRI CHE PER GIORNI ANIMAVANO LE STRADE DELLA NOSTRA CITTA’.

Da Ceglie Storia. (CENTRO DI DOCUMENTAZIONE “M. CIRACI'” – BANCA DELLE IMMAGINI – FOTOTECA – Ceglie Messapica)