Benvenuta Xylella!

Ecco cosa ci dice il Prof. Franco Nigro “A vederla così sembra quasi innocua. Un qualsiasi fattore di stress potrebbe determinare una leggera clorosi localizzata. Tanto che nessuno ci crede. Anche quando il referto analitico parla chiaro: Xylella fastidiosa subsp. pauca (ST53). E allora, tutti discettano sui sintomi e tutti sono fitopatologi e tutti sono uomini di scienza (anche se un po’ delusi ), ma con la cura in tasca e la soluzione nel cappello: far infettare tutte le piante ancora non infette. Ceglie Messapica è persa: soltanto 18-24 mesi di tempo, se non si interviene SUBITO. Oria docet. Dopo, potremo andare a piedi a San Cosimo della Macchia, sempre ad Oria.”