Equilibristi

E’ FINITA!

Possibile che non l’abbiano ancora capito?

bilico-1


COMUNICATO STAMPA di Angelo Gasparro per “LA BUSSOLA”
“Dal Consiglio Comunale di oggi  si è appresa una brutta verità, che al primo Gennaio 2017 il Comune di Ceglie Messapica non ha un solo euro in Cassa e l’anticipo chiesto lo scorso anno al tesoriere, per far fronte alle spese, sta costando ai Cittadini Cegliesi 49.000,00 euro di Interessi che stiamo pagando alla Banca …
Sarebbe il caso che si facesse luce sui conti di bilancio. La promessa fatta dal Sindaco e dalla Maggioranza che dal 2017 si sarebbero diminuite le Tasse, non viene mantenuta. Addirittura viene rinviata la decisione sulla TARI (TASSA RIFIUTI) in quanto il Piano Finanziario per il 2017 non può essere presentato in assenza della Relazione di fine anno della Cogeir (azienda che gestisce lo smaltimento dei rifiuti). 
Pertanto le nuove Tariffe per il pagamento della Tassa rifiuti non possono essere determinate. Voci di corridoio dicono che sarà aumentata di 130.000,00 euro con relativo aumento della Tassa rifiuti. Da una attenta analisi ci avviamo, fra qualche anno verso il dissesto finanziario…intanto aumenta il Debito di Bilancio. 
Continua la gestione scellerata dei Conti Pubblici e di sperpero di denaro Pubblico in Organizzazione di eventi in estate e Natale pensando che divertendosi i Cittadini non comprendo le difficoltà di Bilancio. Ed intanto le strade sono un disastro, disservizi impianto elettrico ogni giorno e il servizio di raccolta dei rifiuti pessimo con mancata raccolta durante la settimana mentre continua ad essere costosissimo. Vogliamo chiarezza sui conti”.

17 pensieri su “Equilibristi”

  1. Ma quelli che improvvisamente si lamentano di errati pagamenti dal 2014, faccio una semplice domanda.
    Come mai non se ne sono accorti nel 2014-2015-2016? Erano lì, mano nella mano!
    Eppure hanno votato un bilancio che fu BOCCIATO dai revisori dei conti.
    È vero che si dice che non c’è memoria storica, ma almeno quella a breve termine ce la ricordiamo perfettamente!!!
    Cose davvero di matti!

    Mi piace

  2. Qua tutti a filosofeggiare sulla storia. Ma c…o non ci rendiamo conto che questi *** che fanno la bella faccia in paese stanno dissestando tutto? Penso che a nessuno,ne di destra ne di sinistra o di centro piace pagare ancora un aumento per la tassa sui rifiuti e altri aumenti che ci saranno.
    Come c..o si può andare avanti così,il comitato di trasparenza amministrativa,che tanto sta sulle palle a molti del comune ha dimostrato tutte le illegalità,gli ispettori del ministero ancora stanno lavorando e chissà quanto ne avranno ancora.
    La gestione amministrativa di merda (permettemi di dirlo) di questi anni ha affondato Ceglie e continua, questi *** davanti all’evidenza la negano pure!?(perlpiù fregandosene pure delle conseguenze penali). Qui siamo proprio fuori. Se vogliamo che continuino a fare illeciti e mascherarli per buono facciamo pure,ma poi non lamentiamoci se tutto aumenta,è stata colpa di tutti se sono dove sono adesso,abbiamo voluto rivotarli, e questo è il bel risultato che ne esce fuori.
    Continuiamo a fare le pecore destra e sinistra compresa,che qua a Ceglie siamo tutti buoni a parlare,ma di sostanza ce ne sta poca,sennò da tempo avremmo cacciato a calci in culo chi ha fatto e continua a fare questi casini. Come fanno da altre parti!ma noi a Ceglie siamo un pò masochisti a to punto.
    Non credo che ci piaccia stare zitti tutti e pagare per cazzate che sono state fatte da altri.Io non ci sto!!

    Mi piace

  3. Più dell’amor civico poté la fame!
    Con una cotoletta nel panino alle 12,30 ero puntualmente presente nella sala consiliare. Non appena varcata la soglia della gradinata rossa un dubbio mi assale : che abbia sbagliato giorno? Neanche uno spettatore, un cegliese interessato alla vita amministrativa-politica! Solo dopo essere sceso dai gradini, guadagnata la severa ringhiera, mi sono reso conto che il Consiglio Comunale c’era veramente. Il sindaco, la giunta e gran parte dei consiglieri erano tutti ai loro posti, si notava qualche assenza importante, ma ci si è fatta l’abitudine!
    Si discuteva del bilancio di previsione 2017 e ,meravigliato della sollecitudine con la quale la civica amministrazione assolveva l’adempimento amministrativo più importante per la collettività e, vittima della mia mania di confrontare le modalità di applicazione della tassa sui rifiuti in provincia di Brinfdisi, non potevo non acquisire dalla viva discussione dei convenuti le risultanze della TARI, del Piano finanziario, Tabelle tariffarie e relativo Regolamento
    Non immaginavo proprio che un consigliere di maggioranza, non contraddetto, desse “per lette” tutte le relazioni che la buona assessora alle finanze tentava inutilmente di illustrare in consiglio. Quindi nella più assoluta ignoranza (solo mia!) dei temi all’ordine del giorno, si procedeva a velocissime votazioni e in batter d’occhio o di stomaco si sono esauriti gli argomenti tutti regolarmente approvati a maggioranza.
    Alle 14 e 20 tutto era compiuto e la collettività cegliese aveva perso l’opportunità di analizzare, fare il punto sulla gestione della cosa pubblica e la stessa amministrazione la possibilità d’illustrare i suoi progetti, le finalità, gli scopi, i desideri che spera d’attuare nel 2017.
    Sanmichelesalentino28gennaio2017edmondobellanova

    Mi piace

  4. Ci vuole una nuova classe dirigente, professionisti, imprenditori che non abbiano mai fatto politica. Non vorrei che il disastro Caroli, fosse sostituito da *** e *** che insieme fanno mezzo secolo di assessorato con risultati disastrosi. Con questi, pur con qualche irregolarità, almeno qualcosa di positivo e di nuovo si è visto.

    Mi piace

          1. Perché era l’opera abusiva di proprietà pubblica, quelle private danno problemi e si perdono voti.
            E così é stato comodo e facile rendersi paladini e difensori della legge, allo stesso tempo é aervito alla causa della Restaurazione.
            Tutti contenti e felici tranne quelli che buttano i frigoriferi a bordo strada.
            Ulteriori e più dettagliate spiegazioni sono reperibili abbasch a ‘menl.

            Mi piace

    1. Il concetto di disastro prima di “questi” si limitava ad alcuni fatti specifici e circoscritti; ora, purtroppo, lo stesso concetto di disastro é generale e completo.
      Sarebbe interessante comunque sapere cosa “questi” abbiano fatto di positivo e di nuovo e, nel caso, conoscere quanto ci é costato e ci costerà.
      Credo che la percezione delle cose “buone e positive” presuntivamente fatte debba essere rapportata alla pochezza dei paesani: una settimana a tagliare erba, un miserrimo contributo per il pupo, una raccomandazione per il certificato ed ecco che “questi” divengono campioni della politica e della buona amministrazione.
      Purtroppo codesta schiatta paesana rappresenta la stragrande maggioranza, vuoi per motivi genetici, vuoi perché chi poteva é scappato da tempo.
      Non resta che prendere atto dell’ineluttabile: tutto é perduto, non c’è soluzione, non ci saranno elezioni che potranno accrescere le ridotte cervella di una popolazione compromessa.

      Mi piace

  5. piu’ di un equilibrista parlerei di un trapezedista. Il consigliere Gianfreda? Lo conocevate come politico? Lo conoscete adesso come politico? Adesso, nel nuovo ruolo (rabaltonista) difende le vecchie cose (da antagonista) che contestava. Aveva ragione prima? Ha ragione adesso? Al Consiglio mancava il suo Direttore, il grande arcaico, l’illuminista e cosi’ ha voluto accendere la luce: in 5 anni ridurremo le tasse. Probabilmente il Gianfreda vorra’ rivedersi in Tv nella replica di Videoemme cosi’ potra’ riferire al suo arcaico direttore di aver esattamente seguito la lezione che gli ha mandato sul cellulare. Gianfreda, ma hai perso veramente il senso della dignita’ e continui, presumibilmente per un piatto di lenticchie, a fingerti un ruolo di cui sicuramente anche tu provi vergogna?

    Mi piace

E' possibile inserire nei commenti anche video ed immagini. Copia i link ed inseriscili. Ti consiglio di non fare commenti offensivi e comunque non entrare in polemiche personali.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...