C’è qualcosa in “Comune” tra Ceglie e Roma

spqr-2

I tombini marchiati S.P.Q.R. Li possiamo trovare all’attacco tra piazza Sant’Antonio e Corso Garibaldi.


Bocciato in Commissione il piano di riordino ospedaliero, Ciracì: «Emiliano si dimetta subito e indichi un assessore competente»
 
Il piano di riordino ospedaliero della Regione Puglia è stato bocciato sonoramente, per la seconda volta, dalla Commissione Sanità. Hanno votato contro tanto i consiglieri di opposizione quanto due esponenti della maggioranza che sostiene il governatore Michele Emiliano. 
 
«È evidente – dichiara l’On. Nicola Ciracì dei Cor – come il presidente della Regione Puglia debba dimettersi da assessore regionale alla Sanità, delega che ha mantenuto per sé, e dare a tutti i pugliesi un assessore competente che riesca finalmente a tener conto delle istanze e delle esigenze del territorio». 
 
Il parlamentare è da tempo impegnato nel suo cosiddetto tour della sanità che lo vede al fianco dei suoi colleghi di partito alla Regione – su tutti il capogruppo Ignazio Zullo – oltre che del personale sanitario, parasanitario e soprattutto della popolazione della provincia di Brindisi. 
 
Oggi stesso, il gruppo dei Cor aveva presentato un documento in Commissione Sanità nel quale denunciava tutte le deficienze e le ingiustificate penalizzazioni in danno dei presìdi sanitari del Brindisino. 
 
«Se una cosa del genere fosse successa con Raffaele Fitto governatore – commenta Ciracì – sarebbero stati in molti a fare le barricate, e invece al momento tutto sembra tacere. Mi auguro – conclude – che si prenda atto dell’inadeguatezza dell’attuale guida politico-amministrativa della Regione e che ciascuno, in primis i diretti responsabili, ne tragga le dovute conseguenze».