Il paese dei trulli è Ceglie Messapica.

Sul suo territorio insistono oltre CINQUEMILA TRULLI alcuni antichissimi. Nel tardo Medio furono fondate Martina Franca e Francavilla Fontana pertanto in quei territori si diffuse a macchia d’olio la tipologia costruttiva già presente a Ceglie che si trova in posizione baricentrica. I trulli di Alberobello sono molto, ma molto più moderni. Qua sotto un documento scoperto da Michele Ciracì, noto storico del territorio.

Trullo Sovrano 3


UN POCO DI STORIA SULLE COSTRUZIONI RURALI DEL NOSTRO TERRITORIO, “LE  CASEDDE” ARTICOLO FIRMATO DA GIUSEPPE GRASSI E APPARSO SUL SETTIMANALE “LA PROVINCIA DI LECCE ” DELLA FINE DELL’OTTOCENTO. (Da Ceglie Storia di Michele Ciracì).

Nel nono secolo dopo Cristo, Taranto, la classica capitale della Magna Grecia, fu più volte invase da orde sanguinarie di Saraceni. Molti de’ suoi abitanti furono costretti a trasportare altrove i propri Penati, e parecchi rifugiarono sul boscoso altopiano di Martina, nella parte nordica dell’ odierna provincia jonica, ove antri e grotte naturali li tennero al sicuro da’ furori barbareschi,
Lassù, carezzarono da, prima la speranza di poter far ritorno a Taranto, ma con lo scorrere degli anni lo cose andarono peggiorando, finchè nel 927 la bella città bimare fu totalmente distrutta. Risolvettero allora di fermarsi per sempre su la terra che li aveva ospitati e salvati, e che già dava i frutti del subito dissodamento o della iniziata coltura.
Lasciarono gli antri e le grotta, e cominciarono a costruirsi de’ casolari d’una forma tipica, che chiamarono col nome di casedde.
Fin dal 1292 principe di Taranto era Filippo d’Angiò, il quartogenito di Carlo Martello. Costui, indotto da ragioni strategiche ed economiche insieme, nel 1310 chiuse in un giro di muraglia alcuni minuscoli villaggetti che sull’altopiano erano venuti formandosi con l’agglomerarsi delle casedde, e creò la terra di Martina.
Come un’altra terra che fondò contemporaneamente e che battezzò Francavilla, anche Martina egli chiamò Franca, per lo molte franchigie che elargì in favore di quanti si recassero ad abitarla. Le donò un territorio di due miglia dì circuito e, in più, il diritto degli usi civici su varie terre limitrofe.


1 commento su “Il paese dei trulli è Ceglie Messapica.”

E' possibile inserire nei commenti anche video ed immagini. Copia i link ed inseriscili. Ti consiglio di non fare commenti offensivi e comunque non entrare in polemiche personali.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...