19 pensieri su “Massì, continuiamo a farci del male!”

  1. Marketing territoriale con un comune ***.
    Quello invece del “mazzo di fiorio” che avrebbe portato ceglie ai vertici del turismo internazionale, viene si mangia li purpiett e se ne va.
    Ma tutt nu ni li carisciam?
    Intanto l’onorevole per fatti suoi va avanti alla grande, impegnandosi per la provincia e per l’italia. Al comune ci pensa popoff.

    Mi piace

    1. Tanto tutti e due ganno finta ma si sono divisi i ruoli poveri fessi di cegliesi che ancora credono agli asini che volano.Tutto programmato sentite a me il tempo dire la verità

      Mi piace

  2. Ma non é ora di finirla con queste scemenze?! Da quando in quà Ciracì, Caroli, Argese, Epifani, Mita, Perrino, Antelmi, Locorotondo, Gianfreda e compagni sono politici e/o amministratori? Quale curriculum politico possono esibire? Quali responsabilità hanno assunto nella vita? Quale mestiere o professione esercitano? Solo perché uno é onorevole e l’altro sindaco sono persone di riferimento di una comunità?! Guardate che pure Cicciolina é stata parlamentare, pure Cito é stato sindaco…volete dire che sono stati riferimenti politici o esempi di leader sociali?! Ma Ceglie quando si sveglierà da quest’incubo? i Cegliesi quando capiranno che é finito il tempo di Mario Annese o di Pietro Maggi, che risolvevano i problemi di tutti con qualche assunzione alla Provincia o all’Ospedale?
    Rimboccatevi le mani e diventate protagonisti del vostro presente e del vostro futuro. Cittadinanza attiva. Viva 5stelle!!

    Mi piace

    1. Ma come? Dopo che l’obbiettivo di anestetizzare e rincoglionire tre generazioni é stato raggiunto, ora pretendi che le stesse persone pensino, decidano ed agiscano?
      Pia illusione! Vogliono e desiderano una comparsata in televisione, un mi piace su facebook, una vita spensierata, uno sballo il sabato sera.
      I più accaniti si danno alla politica, ma le motivazioni di fondo sono le stesse: il potere, i soldi, l’autoreferenzialità; hai presente Roma? Beh…arridatece Marino!
      Non avrei mai pensato di rimpiangere Annese, Locorotondo e compagni, ma il confronto con gli attuali ignoranti e felloni che infestano la Nazione, é impari.
      In comparazione quelli erano dei giganti, esercitavano il Potere, mica “tweettavano”; decidevano, mica si esibivano in atteggiamenti “cool”; agivano, se ne sbattevano dei “like”.
      Abbiamo generato i mostri di cui avremmo dovuto aver paura: egoisti, ignoranti, incerti, irresponsabili, ipocriti e avidi.
      Dalla “Milano da bere” in poi, questo è il risultato; adesso che vorresti fare?

      Mi piace

    2. Una pernacchia e’ il minimo, che responsabilità hanno assunto? Parti da Ciraci’ presidente del consiglio di amministrazione del Conservatorio con nomina da Roma, assessore provinciale alle strade e scuole per tanti anni, deputato ma stiamo scherzando? Valorizziamo queste risorse invece di denigrare . Gli altri sono Roberta da paese ma magari calmavano ancora Maggi e Annesse

      Mi piace

  3. Ma di che stiamo parlando vince l’onorevole 6 a 0, però adesso si deve occupare della sua città che sta soffrendo una crisi terribile economica e morale

    Mi piace

E' possibile inserire nei commenti anche video ed immagini. Copia i link ed inseriscili. Ti consiglio di non fare commenti offensivi e comunque non entrare in polemiche personali.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...