Maledetto di un gatto!

Ed ecco che nella movida Cistranese irrompe un micetto che appollaiato sui fili elettrici che voleva godersi da lassù lo struscio. Allertati dai misericordiosi passanti sono arrivati prima i Vigili Urbani e subito dopo le unità speciali dei Vigili del Fuoco che volevano … salvarlo. Finale a sorpresa. Sto approntando il video.

Gatto

12 pensieri su “Maledetto di un gatto!”

  1. Ho visto il video che hai appena pubblicato.Roba da non credere!Sono abbastanza indignata.E provo tanta simpatia per quell’esserino innocuo che stava là tranquillo, magari a guardare la luna.Solo la sua abilità lo ha salvato.L’intervento dei”soccorritori” ha seriamente compromesso la sua vita.Inoltre non capisco il tanto chiasso e il ridere degli spettatori.

    Mi piace

  2. E’ vero che ai gatti(ma meno che ai cani) piace mordicchiare i fili elettrici.Ma quelli morbidi dai quali,se lo tieni in casa, devi tutelarlo,per non danneggiare la sua salute e anche per non ricevere tu stesso danni all’impianto .Non credo che possa correre rischi nel tentare di mordicchiare quelli elettrici della pubblica illuminazione:dato il loro spessore dovrebbe avere delle zanne al posto dei denti.Inoltre il gatto è un perfetto equilibrista :si diverte a camminare anche sulle ringhiere sottilissime dei balconi.Penso che da furbacchione si sia divertito a prendere in giro i soccorritori.E, se sapesse leggere,si divertirebbe un mondo anche coi nostri commenti.Dispero anche io per il futuro.Però non mi rassegno.

    Mi piace

  3. Dalla Libia al Pakistan si spara e si muore, in Crimea si prepara la prossima guerra, in Asia e Africa si muore di fame e malaria, l’ONU rinuncia all’intervento umanitario in Siria da dove ci mostrano bambini insanguinanti che tanto fanno ascolto per le news, e noi?
    Noi non vogliamo sapere NIENTE, abbiamo già il problemone del burkini e poi….abbiamo già mobilitato turisti, vigili urbani e del fuoco per salvare il gattino equilibrista!!!
    Non azzardatevi a chiedermi ancora contributi per i bambini del terzo mondo, fatevi dare invece i soldi costati per l’intervento di salvataggio del gatto, oppure confiscate a cinofili e animalisti l’equivalente di un paio di succulente scatolette per cani e gatti che, composte di pura frattaglia, costano come il paté de fois gras.
    La demenza e l’irresponsabilità della massa rimbecillita ha raggiunto livelli preoccupanti; dispero per il futuro.

    Mi piace

    1. Il solito maoimista?!? Sei ancora tu…ma non dovevamo vederci più?!?
      Negli anni ’70 quando avevamo poca voglia di studiare (quasi sempre…) si organizzavano delle bellissime giornate di sciopero per protestare contro la fame nel mondo, oppure contro la guera in Vietnam, che poi la stragrande maggioranza manco sapeva dove era il Vietnam…
      Che cosa avrebbero dovuto fare l’altra sera, sparargli al gatto? farlo cadere con un bel colpo di mazza? Questo perchè in Siria si muore o c’è l’ISIS in giro?
      L’altra sera ho visto un riccio al centro della carreggiata lungo una strada di campagna, correva disperato da un lato all’altro, terrorizzato dalle automobili. Potevo tranquillamente passargli sopra, tanto chi se ne frega di un riccio…invece mi sono fermato, ho bloccato il traffico di tutti quelli che corrono senza neanche sapere dove vanno, e lo ho aiutato a recuperare la campagna, la vita e la libertà. Non mi fanno paura coloro che amano gli animali, perche chi sa amare, ama sia gli animali che gli uomini; mi spaventano coloro che odiano invece, che torturano, che fanno soffrire gli animali, perchè con la stessa sadica indifferenza, agiscono nei confronti degli esseri umani!

      Mi piace

      1. Inguaribile.
        Inutile ogni commento per chi ha perso il senso delle cose e blatera di amore per gli animali e per le persone come fosse la medesima cosa.
        Ora è lampante perché dispero?
        F.to: Mao Tze Dong

        Mi piace

  4. Simpatico il video che fa da sottofondo alla canzone:”elegante,contenuto,un po’ ironico,garbato,misterioso,interessato,imbroglione,subdolo,matto”, benedetto il gatto, come in questo reportage che entra nel loro mondo e nel loro modo di essere: tanto dolci e affettuosi quanto sornioni e indipendenti.

    Mi piace

    1. Carissima Luna,
      Devi essere molto giovane per non aver conosciuto sinora il genio di Battisti e le parole di Mogol con lui.
      Insieme hanno creato liriche immaginifiche e metaforiche che incantano ancora.
      Nel caso di metafora si tratta: non è esattamente del gatto che Lucio canta le lodi, facci caso; come anche la Rettore faceva col cobra e la Berté che andava su e giù. 😉
      F.to: Il nostro caro Angelo

      Mi piace

      1. Il commento era al video,che ha per protagonista il gatto.La canzone del caro,indimenticabile Lucio:” Maledetto Gatto”, merita un commento molto più esaustivo della serie dei nove aggettivi che di norma,fuori di metafora, si attribuiscono al benedetto micio per evidenziarne le caratteristiche comportamentali .
        Per ciò che concerne gli angeli,dicono che ognuno ne ha uno.Quindi possiamo a giusta ragione considerarli nostri.:-)

        Mi piace

E' possibile inserire nei commenti anche video ed immagini. Copia i link ed inseriscili. Ti consiglio di non fare commenti offensivi e comunque non entrare in polemiche personali.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...