Arrivare a Ceglie costerà la metà

Al via un accordo tra il Gruppo San Raffaele e Alitalia per garantire condizioni agevolate e tariffe ridotte del 50% ai pazienti (e a un loro accompagnatore) che dovranno raggiungere per motivi di salute una struttura del gruppo. L’intesa coinvolge l’IRCCS San Raffaele Pisana di Roma, il San Raffaele di Sulmona (L’Aquila) e la Fondazione San Raffaele di Ceglie Messapica (Brindisi). Per saperne di più clicca qui.

12 pensieri su “Arrivare a Ceglie costerà la metà”

  1. Il sito turistico di ceglie è privo del programma di cegliestate (forse perché orrendo) e nessuna informazione sul foodfestival.
    Questo è l’interesse che hanno per il turismo.
    Una vergogna.

    Mi piace

  2. scusate se non inerente al post
    ma vorrei tanto capire il passaggio dal “camice bianco”, al “salto della quaglia”, al “mediatore sociale”, al “querelante”, e per ultimo (fino ad oggi) al “rivoluzionario”
    quale sarà il prossimo passaggio?
    se non è roba da alieno questa ditemi voi cos’è!!!

    Mi piace

  3. Ma un evento culturale che accompagni il foodfestival c’è?
    Una mostra, un concerto, una presentazione di un libro….
    Ma quello che dalla mediazione sociale è passato alla rivoluzione, che dice di conoscere tanti vip è capace di organizzare un minimo di evento culturale?
    Che delusione.

    Mi piace

  4. A ceglie ci si “evolve” molto più velocemente e frequentemente dei Pokémon.
    Un giorno sei giornalista d’inchiesta e di denuncia, o sei una professionista di “estrema sinistra”, e il giorno dopo, ricevuto un incarico sei coperta e allineata.
    Donne che ci avete tritato gli zebedei con la vostra lotta e il vostro impegno sociale, oggi vi vediamo zerbini solo per un incarico ricevuto, vi rende ridicole e comunque ci libera dai dubbi sulla vostra correttezza.
    Massimo rispetto a chi non piega mai la testa.

    Mi piace

  5. I turisti che arrivano in aeroporto prendono le auto in locazione e in alternativa prendono il bus per Brindisi e poi quello per Ceglie. Siamo noi poveracci che pretendiamo di fare tutto in mezz’ora. La gente che viaggia è consapevole che bisogna prendere più mezzi per arrivare a destinazione.

    Mi piace

  6. Resta però il problema della mancanza di un buon servizio,alternativo ai taxi,che colleghi l’aeroporto di Brindisi a Ceglie. Il costo oneroso del tragitto vanificherebbe la riduzione della tariffa posta in essere dall’intesa tra il Gruppo San Raffaele e Alitalia e mortificherebbe i buoni propositi contenuti nell’accordo. Va però anche detto che un servizio pubblico di raccordo tra Brindisi e Ceglie sarebbe utile anche per agevolare lo sviluppo turistico della città messapica,nonchè per favorire e rendere più sicuri gli spostamenti di chi abitualmente viaggia con l’ aereo.

    Mi piace

E' possibile inserire nei commenti anche video ed immagini. Copia i link ed inseriscili. Ti consiglio di non fare commenti offensivi e comunque non entrare in polemiche personali.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...