A’ Xylella angap’ à tinìt!

Quei banditi dell’Unione Europea lo hanno certificato: -VOI AVETE LA XYLELLA, voi siete malati.-  Questi burocrati servi delle Multinazionali e dei Banchieri sono peggio dei Nazisti!

Xylella Ceglie

Dopo il Salento la xylella fastidiosa fa tremare la Valle d’Itria. È lì che si concentra l’attenzione dell’Unione europea, che a maggio ha innalzato di circa 40 chilometri a nord la zona di contenimento in cui vanno eradicati gli eventuali ulivi malati. La fascia sotto osservazione va da Ostuni a Leporano, passando per Ceglie e Grottaglie, e anche se per ora non ci sono evidenze della presenza del batterio, si attendono con il fiato sospeso i risultati dei campionamenti. Continua qui.

Un pensiero su “A’ Xylella angap’ à tinìt!”

E' possibile inserire nei commenti anche video ed immagini. Copia i link ed inseriscili. Ti consiglio di non fare commenti offensivi e comunque non entrare in polemiche personali.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...