Ispettori Stakanovisti

Hanno molto da studiare  gli Ispettori presso il Comune di Ceglie Messapica per conto della Corte dei conti e dell’ANAC. Avevano chiesto riscontri tra l’altro sui:


  • Rendiconti gestioni dal 2011 al 2014;
  • presunte irregolarità nella procedura gara fornitura piante arboree;
  • presunte irregolarità commesse dagli amministratori comunali nella redazione del PUG;
  • presunte irregolarità relative alla gara manutenzione ordinaria e straordinaria pubblica illuminazione;
  • presunte irregolarità commesse relative alla procedura di affidamento servizi alla cooperativa di tipo B Kalia;
  • presunte irregolarità commesse relative alla procedura di affidamento del servizio manutenzione patrimonio comunale alla cooperativa D.A.F.;
  • presunte illegittimità commesse dagli Amministratori Comunali in relazione al conferimento di incarichi;

Fonte: clicca qui.

 

 

L’ultimo dei caroliani

ULTIMORA

UN ALTRO INCENDIO NELLA NOTTE.

Clicca qui


A proposito del PUG. Ormai nel panorama mediatico locale è rimasto solo LUI a PROPAGANDARE le magnificenze della Giunta Caroli.

Qualcuno gli spieghi che il PUG fu adottato anche dalla Giunta Federico. Qualcuno gli ricordi che all’adozione seguirono anche le osservazioni e il loro successivo esame pertanto i prossimi step dovrebbero essere:

1- Deposito presso la segreteria Comunale

2- Dopo il deposito ci saranno 60 giorni alchè i cittadini propongano le osservazioni.

3- Entro i successivi 60 giorni il Consiglio Comunale tenterà di esaminare la valanga di osservazioni che arriveranno e tenteranno di determinare in merito.

E arriviamo minimo minimo a Natale!

4- In conseguenza delle osservazioni si adeguerà il PUG

E arriviamo (se va bene) a Pasqua 2017

5- Il PUG passa quindi alla Regione che si pronuncia entro 15o giorni.

Se è tutto OK, avremo il PUG entro fine 2017, ma ogni tanto la Regione lo rimanda indietro …


Commento corrosivo di TOMMASO ARGENTIERO

Ovviamente, nè il Sindaco Caroli nè tantomeno l’ultimo dei Caroliani hanno avuto capacità di rispondere a Tommaso Argentiero in merito alle violentissime affermazioni relative all’acido muriatico. Naturalmente non sono all’altezza nemmeno di controbattere alle sue ultime esternazioni inviate al Diavoletto.


Il problema serio è forse un altro, e secondo me si proporrà ogni qualvolta questa amministrazione avrà difficoltà nella predisposizione di atti amministrativi, alzare polveroni per distrarre l’opinione pubblica dai problemi reali. Io non ho mai criticato nessuno sul piano professionale, anzi in questo caso ho apprezzato il dott. Perrino per quello che nel suo settore è riuscito a costruire nel corso degli anni ma risulta evidente che a Ceglie , sul piano politico amministrativo, ha preso uno scivolone fermo, fermo. Ho l’impressione che in questa nuova maggioranza il Dott. Perrino ha ricevuto il compito di cercare di deviare il pubblico interesse per far passare in sordina situazioni scabrose dal punto di vista amministrativo. In questo caso gli atti amministrativi da nascondere sono le Determinazioni riferite agli avvisi pubblici per assunzioni Part Time al Comune. Questi avvisi pubblici saranno una dolorosa mattanza per i giovani: fatti male, anzi “malissimo”, troppo generici e non rispondono agli atti amministrativi di riferimento del “fabbisogno del personale” . (Ma qualcuno ha letto la Delibera di G.C. N. 42 a cui si fa riferimento ?) Alcuni giovani laureati non credevano possibile che su atti pubblici si potesse arrivare a tanto. Purtroppo questa è la realtà e mi dispiace per il Dott. Perrino e per colui che rappresenta la mia delusione amministrativa “Giovanni Gianfreda”:entrambi sono dentro con tutte e due le scarpe. Tommaso Argentiero ps: grazie e complimenti a Domenico per l’impegno che mette in campo per la nostra città.