La città della luce!

Questo blog è nato per un atto d’amore nei confronti della nostra terra. Tra poche ore dovrebbero approvare il PUG in Consiglio Comunale. Personalmente avrei molto da dire in merito all’impostazione e alle sperequazioni ma ritengo che indipendentemente da tutto e da tutti sia prioritaria l’approvazione. L’iter prevede subito dopo la possibilità di proporre le osservazioni.

La nostra Ceglie è comunque meravigliosa nonostante tutto.

Quando i treni arrivavano in orario…

In questa giornata di sconforto e di pugni chiusi in tasca mi chiedo: a chi toccherà la prossima volta? Ormai prendere un treno sarà come giocare alla roulette russa.

E pensare che un secolo fa stavamo meglio. Eravamo sotto Dittatura ma si pensava al futuro. Si costruivano ferrovie, si completava l’acquedotto più grande d’Europa, si costruivano scuole ed ospedali.

Oggi più che mai siamo solo i sudditi di un enorme centro di potere Massonico Finanziario. Le tasse le paghiamo per darle a questi maiali e non per realizzare opere per la comunità. D’Alema, Bersani e Napolitano con le loro privatizzazioni gli hanno regalato tutti i nostri gioielli ovvero, la rete Telecom, le autostrade, le ferrovie, l’Alfa Romeo, la Fiat e tutte le nostre aziende a partecipazione statale.

Chi sarà il prossimo?

(l’immagine è di Ceglie Storia)

1914. DOPO LE MANCATE PROMESSE DEI DEPUTATI DEL COLLEGIO LA CITTADINANZA CEGLIESE PROMOSSE GRANDIOSA MANIFESTAZIONE DELLA POPOLAZIONE CEGLIESE, CONTRO LE AUTORITA’ PROVINCIALI E NAZIONALI PER IL MANCATO INIZIO DEI LAVORI DELLA COSTRUZIONE DELLA FERROVIA FRANCAVILLA-CEGLIE-MARTINA-LOCOROTONDO. LA MANIFESTAZIONE DEGENERO’ IN UNA VERA SOMMOSSA, TANTO CHE FU NECESSARIO L’INTERVENTO DEI CARABINIERI, PROVENIENTI ANCHE DALLE STAZIONE DI OSTUNI E FRANCAVILLA. SI DOVRA’ ATTENDERE ANCORA DIECI ANNI E PRECISAMENTE L’ AGOSTO 1924, PER L’INAUGURAZIONE DELLA STAZIONE E L’ARRIVO DEL PRIMO TRENO.