Scuola di giornalismo.

Nella bruttissima conferenza stampa di questa mattina presieduta dal Sindaco di Ceglie Messapica Luigi Caroli nonchè dai consiglieri Comunali Angelo Maria Perrino e Giovanni Gianfreda abbiamo toccato con mano il livello del dibattito politico in questo paese che rischia di scomparire dalla carta geografica. Di altissimo livello gli interventi delle Giornaliste (con la “G” maiuscola) Adele Galetta e Maria Gioia. No, in Italia non ci sono solo PENNIVENDOLI.

Per sapere com’è andata, vi consiglio di andare a fare un salto da “Ahi Ceglie”.  Per qualche spunto di riflessione c’è Tribuna Libera che vi stupirà con un divertente montaggio video. Per tutto il resto c’è IL COMITATO!

Pennivendoli parte II

4 pensieri su “Scuola di giornalismo.”

  1. Il disprezzo iniziale per il duo Caroli/Perrino e ingombrante e spesso ambigua consorteria ha lasciato il posto ad una compassionevole commiserazione. E’ vero che nella politica italiana e nella politica piccola piccola di provincia non c’è mai fine al peggio ma quello a cui abbiamo assistito oggi è incommentabile. Mi fanno pena questi due, dico davvero. Per gli uomini senza pudore si può provare solo pena e commiserazione.
    Accordarsi dopo fiumi di parole scagliate l’uno contro l’altro, dibattiti accesi e infuocati, scontri verbali e provocazione significa una sola cosa: incapacità di tenere fede agli impegni presi violando i patti, soprattutto quelli elettorali.
    Disgustosi.
    E visto che ci siamo, qualcuno ricordi a l’onorevole Ciracì di non fotografarsi con torte sulle quali c’è scritto w la coerenza.
    Il primo incoerente è stato lui. Eletto in FI-Pdl, ha cambiato casacca poco dopo. Fulgido esempio di coerenza socialista.

    Mi piace

  2. Hanno dato lezione di giornalismo.
    Un plauso alle nostre due brave professioniste.
    E poi Perrino dice che non gli piace il clima di veleni e odio e spara cattiverie e pettegolezzi.
    Una sola parola.
    Delusione

    Mi piace

E' possibile inserire nei commenti anche video ed immagini. Copia i link ed inseriscili. Ti consiglio di non fare commenti offensivi e comunque non entrare in polemiche personali.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...