Disambiguità

L’avevo bonariamente definito il venditore della politica. Oggi, un po’ in ritardo rispetto alla tabella di marcia, sembra che Pietro Mita si sia risvegliato dal lungo torpore invernale. Io andrò ad ascoltarlo.

Commosso viaggiatore

Stasera alle 19 presso l’Altergusto di via M.Maggiore, un incontro pubblico dal titolo “Buon compleanno, sindaco!“, ad un anno dalle elezioni comunali. Ecco il suo comunicato.
E’ il tempo di far ricominciare a discutere pubblicamente i cittadini! 
A un anno esatto dall’elezione del sindaco Caroli molte promesse e molti impegni non sono stati mantenuti! Fondamentale sarà la presenza di tutti i cittadini liberi, del Comitato per la Trasparenza presieduto da Tommaso Argentiero, dei blogger dei partiti, delle associazioni, dei Rappresentanti Istituzionali. 
Unico requisito per partecipare è quello di essere ora, domani e fino alla fine della consiliatura,  all’OPPOSIZIONE. SENZA AMBIGUITA’! “.

Vi chiedo di continuare a votare per Madonna della Grotta; basta andare su I luoghi del cuore, selezionare il luogo che interessa e registrarsi. Siamo in buona posizione ma per farcela abbiamo bisogno del tuo voto. Grazie e buona giornata.

Madonna LuoghiCOMUNICATO STAMPA FRATELLI D’ITALIA CEGLIE MESSAPICA

La situazione di questi giorni della politica cegliese è al quanto allarmante e disorientante per gli stessi cittadini.
Da una parte ci sono i quattro consiglieri (ormai ex di maggioranza) che tutto d’un tratto sembrano essere stati raggiunti da raggi di luce divina, forse dopo ben tre anni hanno capito i disastri fatti sul bilancio, sulla spazzatura, sulla situazione delle strade urbane, sulla tassazione altissima, ma soprattutto sulla sicurezza dei cegliesi.
Dall’altra parte invece, tre consiglieri, dai quali non ci saremmo mai aspettati che sarebbero corsi in soccorso, alla prima difficoltà (magari con la vespetta), ad un sindaco che non ha avuto nessun ritegno ad attaccare anche a livello personale i suoi oppositori. Peraltro, consiglieri con cui abbiamo condiviso programma e lo stesso candidato sindaco nella scorsa campagna elettorale.
Per accentuare il disordine, va detto anche che in Democrazia Cegliese non hanno le idee chiare, in quanto il direttore Perrino spera nella vittoria di Sala, candidato del centrosinistra di Milano, ed il dott. Gianfreda si fa fotografare, sabato scorso, all’incontro con Alfano NCD o quel che resta.
Se ad un anno dalle elezioni l’attuale sindaco non è riuscito a tenere la maggioranza, forse vuol dire che la sua campagna elettorale (che lo ha portato al 60% di consensi) era frutto di molti “Patti per Ceglie” che pian piano si stanno frantumando?
Ormai sono anni che chiediamo maggiori controlli per una città devastata da fenomeni di criminalità. Invece di pensare alle beghe interne, il sindaco dovrebbe dare un forte segnale sulla sicurezza dei cittadini e dei suoi turisti, magari attuando un tavolo tecnico sul tema.

 

Mancano solo due giorni.

I Luoghi del cuore 2016 FAI. Ci stiamo impegnando al massimo per far entrare nella Top Ten un gioiello abbandonato e sconosciuto qual è La Madonna della Grotta. Il Diavoletto in questi giorni è monotematica. Vi chiedo di votare e far votare. Cliccate sui Luoghi del Cuore, registratevi e cliccate su Madonna della Grotta. Attualmente siamo al settimo posto, ma ci stanno incalzando e richiamo di uscire dalla classifica dei primi. Grazie.

Più entusiasmante di un’avventura di Paperino.

Sono comunque esterrefatto!

Senza

I 15 Comadamenti

“Saluti da Milano,con Ceglie nel cuore, settimana molto intensa, stiamo cambiando la storia politica locale” firmato Angelo Maria Perrino.

15 comandamenti

E a noi poveri Cegliesi provincialotti e abbonati, che non capiamo un c*…o ecco cosa ci rivela per mezzo di Democrazia Cegliese.

  1. Riduzione progressiva della tassazione locale da conseguire gradualmente nel corso del quadriennio 2016-2020 attraverso un’attenta revisione della spesa ed eliminazione di sprechi e attraverso un’azione di contrasto alla pluriennale evasione fiscale con recupero di gettito.
  1. Piano di incentivi fiscali e detassazioni con specifica azione volta alla creazione di nuove imprese (start up), in particolaregiovanili e femminili e all’attrazione di nuovi investimenti e capitali di rischio.
  1. Costituzione di un team pubblico/privato per lo studio ed il varo di progetti capaci di intercettare finanziamenti europei e di inserire e formare giovani per tale scopo.
  1. Riorganizzazione della squadra comunale allo scopo di conseguire al massimo grado responsabilità, tracciabilità dei processi, trasparenza gestionale, managerialità, efficienza,produttività all’insegna della massima collegialità e del coinvolgimento diffuso.
  1. Piano strategico di comunicazione istituzionale con attivazione di una Direzione comunicazione e ufficio stampa con l’ obiettivo di incrementare la notorietà’ la visibilità’ dell’azione di governo e determinare importanti ricadute anche dal punto di vista commerciale con il consolidamento e la diffusione del “Brand Ceglie Messapica”.

Continua a leggere I 15 Comadamenti

Ricostruire?

Ceglie Messapica. Ma vi rendete conto di quanto fegato ci vorrà per tentare di mettere riparo ai danni che hanno combinato? Non basteranno Superman, Batman e Spiderman messi insieme!

1966. LA I BELLISSIMA MMAGINE DI OGGI TESTIMONIA UN PERIODO STORICO MOLTO PARTICOLARE DELLA NOSTRA CITTA’, QUANDO PER DARE LAVORO AI TANTI CITTADINI DISOCCUPATI SI PROMUOVEVANO CANTIERI DI LAVORO CHE DOVEVANO SERVIRE ANCHE PER DOTARE LA CITTA’ DI SERVIZI IGIENICI EFFICIENTI DI CUI, ANCORA OGGI SI AVVERTE IL BISOGNO.. IL 25 MAGGIO 1966 CON DELIBERA N. 183 LA GIUNTA MUNICIPALE PRESIEDUTA DAL SINDACO COSIMO MASTRO DELIBERA DI COSTRUIRE UN ALBERGO DIURNO IN VIA 1° ORTO LAMARINA. DEL PROGETTO INIZIALE FU REALIZZATO SOLO LO STRALCIO RIGUARDANTE LA COSTRUZIONE DEI BAGNI PUBBLICI. LA FOTO E’ STATA SCATTATA IN OCCASIONE DELLA REALIZZAZIONE DEI LAVORI.. LE MAESTRANZE TUTTI FERMI E IN POSA PER IL FOTOGRAFO CHE CI HA LASCIATO UN DOCUMENTO DAVVERO STRAORDINARIO.. . (CENTRO DI DOCUMENTAZIONE “M. CIRACI'” – BANCA DELLE IMMAGINI – Ceglie Messapica)

TOLLERANZA ZERO!

Ostuni: Colto sul fatto mentre ruba. Arrestato dalla Polizia di Stato

Recuperato un’ingente quantitativo di merce di dubbia provenienza sottoposta a sequestro penale

Polizia

Prosegue l’attività di controllo del territorio di competenza da parte del personale del Commissariato di P.S. di Ostuni, diretto dal Commissario Capo Gianni ALBANO.

Nell’ambito delle direttive rese dal Questore di Brindisi, Dottor Roberto GENTILE, rivolte alla prevenzione e repressione dei reati contro il patrimonio ed, in special modo, furti e danneggiamenti ai danni di private abitazioni, gli investigatori del Commissariato della Città Bianca, traevano in arresto nella flagranza del reato di furto aggravato, 1 pregiudicato del posto, colto nell’atto di asportare, dopo averle divelte, delle grosse giare in pietra antica, da una villetta di campagna, con l’aggravante di aver commesso il fatto delittuoso su cose esposte alla pubblica fede nonché con violenza sulle stesse.

L’arrestato, identificato in N. G., classe 1958, ostunese, dopo le formalità di rito e attese le evidenze probatorie a suo carico acquisite, sentito il Pubblico Ministero di turno presso la Procura della Repubblica di Brindisi, Dottor Giuseppe DE NOZZA, veniva tradotto in regime di arresti domiciliari presso la sua abitazione, a disposizione della competente Autorità giudiziaria.

Più nei particolari, i dettagli dell’intervento: veniva allestito un apposito servizio di controllo del territorio di competenza attraverso l’impiego di equipaggi con colori d’istituto e cc.dd. civetta che, aveva quale obiettivo, quello di prevenire la commissione di reati predatori, quali furti e danneggiamenti aggravati, ai danni di proprietà agricole e villette di residenza estive insistenti, in particolar modo, lungo le contrade agricole ricadenti sulle diverse arterie di collegamento tra Ostuni e gli altri comuni limitrofi, quali Carovigno, Ceglie Messapica, Martina Franca e Francavilla Fontana.
Continua a leggere Ricostruire?

Boh!

Ceglie Messapica. Crisi amministrativa. Chi ci capisce qualcosa è bravo. Marcello Antelmi sul Quotidiano dichiara che aspetta di essere convocato dal Sindaco.

Io ti salverò


Notiziette.

Angelo Palmisano da oggi non è più Presidente dell’Ambito Territoriale dei Servizi Sociali.

Angelo Palmisano, Nicola Ricci, Mariangela Leporale, Daniele Gioia e  Grazia Santoro da oggi non sono più Assessori presso il Comune di Ceglie Messapica.


E adesso… fatevi un pug!

Ceglie Messapica. Per loro è una questione di vita o di morte. Lottano per la sopravvivenza, si stanno giocando il tutto per tutto alla faccia della comunità. Ormai il danno è fatto. Siamo nella m§%#a

“Anche in mezzo a un naufragio, si deve mangiare”. Scriveva così Francesco De Gregori. E allora, vi chiedo in ginocchio di votare per la Madonna della Grotta. Siamo ai primi posti in classifica. Lei ci salverà. Per votare clicca qui.