C’era una volta…

C’era una volta un ambulatorio addossato alla chiesa dei Cappuccini. L’area circostante era destinata a sepolture.

Poi arrivarono i democristiani e fecero piazza pulita. Rasero al suolo tutto per realizzare uno scatolone marrone simbolo della loro lungimiranza.

Poi arrivò Vendola e disse: chiudiamo tutti gli ospedali perchè dobbiamo risparmiare. E infatti fece ampliare l’ospedale di Francavilla e quello di Ostuni.

Le foto sono tratte da Ceglie Storia di Michele Ciracì.

Poi è arrivato Cataldo Rodio con le sue esternazioni ora, l’Avvocato Cesare Epifani con questo comunicato ci dice che ha lavorato in silenzio.

“Lavorando in silenzio e con determinazione, siamo riusciti ad ottenere i finanziamenti  la riconversione del nostro ospedale in Presidio territoriale di assistenza (Pta)”: E’ Cesare Epifani, capogruppo di Forza Italia a parlare.  Che prosegue: “In questi mesi siamo stati martellanti presso la direzione dell’Asl ed oggi, grazia anche alla disponibilità dimostrata da parte del direttore generale, dott. Pasqualone, otteniamo un risultato di non poco conto”.  Il consigliere Epifani e lo stesso sindaco Luigi Caroli hanno letteralmente tallonato i responsabili dell’Asl e la stessa Regione affinché ceglie avesse il dovuto riconoscimento . Gli Investimenti previsti sono di 7,5 milioni di euro, somma che riqualificherà l’ospedale cegliese e questo rientra nell’ultimo piano di riordino della Regione Puglia. Molte strutture ospedaliere verranno  riaperte con funzioni non ospedaliere ma sociosanitarie, soprattutto medicina del territorio.  La prima fase, avviata già a fine dicembre per una ricognizione dei fabbisogni,  in sintonia con gli organi tecnici dell’Assessorato al Welfare e del Dipartimento Salute, le Direzioni generali delle Asl e le are tecniche, ha consentito l’individuazione di 139 progetti, di cui 66 hanno una priorità alta e ammontano a più di 230 milioni di euro, 52 sono stati definiti con una priorità media e ammontano a circa 200 milioni di euro e 21 hanno una priorità bassa e si assestano sui 60 milioni di euro. Tra quelli ritenuti prioritari per la provincia di Brindisi ci sono la riconversione degli ospedali di Mesagne e diCeglie Messapica in Presidi territoriali di assistenza(Pta), con investimenti previsti rispettivamente di 8 milioni e di 7,5 milioni di euro.”

11 pensieri riguardo “C’era una volta…”

  1. ….Essere soddisfatti per aver perso l’ospedale…. Per aver perso posti letto in tutta la provincia a discapito di tutti… Liste di attese bibbliche… Casi di mala sanità quotidiani… Ancora non riesco a capire come si fa ad essere soddisfatti! Per favore fatemelo capire!

    Mi piace

  2. ma se l’avvocato è ridiventato consigliere solo qualche mese fa dopo il disarcionamento da parte del sindaco caroli , ma mi faccia il piacere continui a lavorare e a stare in silenzio è meglio per tutti.

    Mi piace

  3. Ma questi articoli sono ideati ad hoc per dare sfogo alle frustrazioni dei leoni??? Ma fatevi un bagno di umiltà! Disfattisti vergognatevi la città non vi vota!!!

    Mi piace

    1. anche il nostro onorevole a scritto che si stava impegnando per il settore sanitario……….pure lui in silenzio…nessuno sapeva niente……bah….

      Mi piace

  4. Sara’ un’ altra presa per i fondelli. Piuttosto l’egregio Avvocato (non certamente Agnelli) ci vuole comunicare lo stato dell’arte circa la fantomatica e barzellettistica nonche’ umoristica Commissione di inchiesta sul Tito Schipa? Erano i tempi del mare a Ceglie e quella commissione fu ideata proprio per mettere a tacere le acque anche se poi e’ stata invocata la presenza del Battaglione S.Marco a Ceglie.

    Mi piace

  5. Sul fatto che il consigliere Epifani lavori in silenzio non ci sono dubbi… Ma cosa fa’? Cosa ha mai fatto?
    Ma fatemi il piacere…
    Siete convinti che i cegliesi siano così coglioni?

    Mi piace

E' possibile inserire nei commenti anche video ed immagini. Copia i link ed inseriscili. Ti consiglio di non fare commenti offensivi e comunque non entrare in polemiche personali.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...