Povero Vito… sedotto e abbandonato

Il Mitico Vito Argentieri, ormai un cult all’interno della rete glocal ci stava cascando. Il grande giornalista gli aveva affidato l’incarico di fare un preventivo presso qualche tipografia. Dovavano fare un grande giornale dal nome roboante: Affari Cegliesi… poi..

“poi il resto viene sempre da se… io mi dico è stato meglio lasciarci che, non esserci mai incontrati” (Giugno ’73 De Andrè).

Vito Sedotto

Cominciano ad arrivare le prime adesioni all’appello lanciato da Tommaso Argentiero.

“Con Riferimento alla Lettera Aperta di Tommaso Argentiero, Riteniamo di condividere punto per punto le sue preoccupazioni circa il momento difficile che sta attraversando la nostra Ceglie sotto tutti i punti di vista dall’Ordine Pubblico alla crisi economica, dalla trasparenza amministrativa all’aumento delle Tasse. Ma soprattutto siamo preoccupati per la poca Trasparenza amministrativa e l’approssimazione con cui Caroli amministra la nostra Città. Riteniamo che, di fronte a tutto ciò e per il bene della nostra Città non possiamo stare immobili ed aspettare sulla riva del fiume che passi il cadavere. Noi vogliamo contribuire affinchè Ceglie possa essere fiore all’occhiello della nostra Puglia, che sia un luogo sicuro dove i Turisti possano trascorre il periodo di vacanze tranquilli e senza essere disturbati da delinquenti. Vogliamo che ci sia uno sviluppo economico per le nostre attività e che vengano aiutate senza fare fatica a portare avanti la propria attività. Vogliamo chiarezza sui conti pubblici. Ma soprattutto trasparenza amministrativa dove gli atti che i funzionari e la giunta producono siano sufficientemente comprensibili e che l’interesse dell’amministrazione non sia rivolto solo a pochi noti o per clientelismo. Pertanto accogliamo con favore, al di la delle appartenenze politiche, l’appello di Tommaso Argentiero rivolto a tutti i Cittadini, alle Associazioni di categoria e del lavoro, al mondo Cattolico a costituire un Comitato Cittadino per la salvaguardia di una corretta e trasparente azione amministrativa.”

Angelo Gasparro per “La Bussola”

9 pensieri riguardo “Povero Vito… sedotto e abbandonato”

  1. ah domenico dimenticavo, aggiungi questo secondo post scriptum:
    l’opposizione, sebbene ridotta ormai a minimi termini, un cerino acceso nel deserto, visto i tre re magi in rotta sulla maggioranza, la prossima volta, le prossime elezioni intendo, non avrà problemi di sorta nella stampa e propaganda: niente manifesti 3×3,6×6,40×40 o santini non benedetti, o prendersi la briga di stendere programmi fasulli, noooooo
    basterà fare una fotocopia di una qualsiasi cartella delle tasse, metterci la foto del nostro beneamato sindaco e il fatto è fatto. Natale passa, i regali come le tasse restano, ma questi la befana non le porta via come le feste e le gante se ne ricorderà felice, molto felice.
    tanks.

    Mi piace

    1. Dai che adesso avremo la scuola di giornalismo e liberalizzazione dei posti al cimitero, cooperative a gogo’ e tutti in maggioranza alla faccia dei fessi che hanno votato il milanese

      Mi piace

  2. caro domenico…
    pensavo che il sindaco mi avesse dimenticato, eppure mi dicevo sono un amico non di quelli amici amici suoi che stanno facendo fortuna, ma un amico elettore, un amico cittadino, uno insomma che ormai non conta più un cazzo per il sindaco e per il resto della ciurma. Ti dicevo, fino a stamattina prima che me ne andassi a scopare le olive, ero preoccupato, invece al ritorno dalla campagna trovo la lettera del comune, l’ho aperta in maniera spasmodica, felice come se fosse già Natale, a momenti strappavo il bordo del foglio originale: con mia grande felicità mia e della famiglia è arrivata finalmente la Tari. Non credere, a momenti scoppiavo a piangere, commosso perchè anche quest’anno il sindaco ragioniere che non ragiona perchè sbaglia i conti, non si era scordato di me e gli ho lanciato in direzione del comune un grazie di cuore. Ho letto, che a differenza della tassa sulla casa più che raddoppiata, questa aveva avuto sì un aumento ma non tanto corposo e bello della prima, per cui ci sono rimasto un pò male. Già perchè io ci credo insieme alla famiglia alla solidarietà per il paese: quando il podestà chiama da buoni sudditi ci caliamo in tasca e accorriamo a sanare le finanze pubbliche che un ragioniere che non ragiona pare abbia distrutto. Comunque una felicità e mezzo di questi periodi buttala via!!!

    se mi posso permettere:
    la proposta di un comitato civico non è ancora partita che già ha perso la bussola. Magari aderiranno anche i tre profughi che hanno staccato la targhetta del laboratorio fallito e leggo la notizia dell’ennesimo fallimento, cioè di un giornale, che con queste premesse forse non sarebbe andato da nessuna parte,nè per il personale adiacente nè per quello convergente (sul sindaco); anche se mi sarebbe piaciuto vedere un foglio locale esperto di fallimenti e convergenze.

    Mi piace

    1. Si devono muovere il deputato Ciracì , l’ex Sindaco Federico con Tommaso Argentiero, il prof . Franco Nigro e Pierino per dare forza al comitato civico senza nascondersi e i blog in questa città possono molto. Mettiamo i tutti una mano alla coscienza e diamoci da fare

      Mi piace

      1. Gli ibridi non sono produttivi. Ognuno faccia parte a sé. Le alleanze si fanno in vista delle elezioni o dopo, se dalle urne non esce una maggioranza. La compagine caroliana è solida e il voto va rispettato.

        Mi piace

  3. *** ormai e’ alle pezze , non esiste e non lo sa. Vedremo la scuola di giornalismi nella scuola di gastronomia per capire tutto. Intanto bravo Tommaso Argentiero e bravi quelli della Bussola almeno qualcuno non si vende non ha cooperative, non ha nulla al ci itero, non deve salire sui pulmini. Se fate una riunione io ci sono Pino

    Mi piace

    1. Meno male che ci sono persone come gli Argentiwri che hanno il coraggio delle proprie azioni ma li avete visti ieri insieme alla civetta che vergogna dopo che si sono detti le cose più brutte ora a brindare i siemens come se i cittadini non sapessero

      Mi piace

E' possibile inserire nei commenti anche video ed immagini. Copia i link ed inseriscili. Ti consiglio di non fare commenti offensivi e comunque non entrare in polemiche personali.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...