Proposta decente

Tommaso Argentiero lo conosco da una vita. Mi fido ciecamente lui e della sua coerenza. Il Diavoletto pertanto sottoscrive l’appello parola per parola.

Lettera aperta ai cittadini cegliesi:

Non è più il momento di stare a guardare“.

Ceglie, la nostra città, sta attraversando un momento non facile e preoccupante da tanti punti di vista: i recenti episodi di cronaca che hanno diffuso tra la popolazione un sentimento di profonda insicurezza se non paura; la pesante e persistente crisi economica che attraversa e attanaglia tante famiglie e tante, troppe attività economiche e commerciali che fanno sempre più fatica;  un’attività amministrativa che, come molti  hanno più volte evidenziato, ha subìto spesso degli inciampi sul percorso della legittimità e correttezza amministrativa. C’è chi dice che va tutto bene e qualcuno potrebbe anche sforzarsi di crederci per auto-rassicurarsi. Ma non è così: nascondere la polvere dei problemi sotto il tappeto non serve a nulla, se non a lasciare che i problemi si aggravino ulteriormente.

Di fronte a tutto questo, non si può più restare fermi, immobili, a guardare l’agonia progressiva della nostra comunità. Un’agonia che non può essere più nascosta da un clima artificiale di luci e festa che vorrebbe far dimenticare o passare in secondo piano la realtà. Cosa fare? E’ necessario che cittadini, associazioni, categorie produttive e del lavoro, realtà civiche, mondo cattolico trovino un terreno di incontro, dialogo, progettualità condivisa, superando le divisioni e i personalismi  e mettendo in comune le loro storie, l’amore per la città e la volontà di impegnarsi per la nostra comunità per ricostruire innanzitutto un tessuto sociale comune, da un po’ di tempo lacerato anche a causa uno scontro politico autoreferenziale e sempre più lontano dal vissuto quotidiano delle persone.

A tutte queste realtà vive e importanti è necessario dare un nuovo protagonismo, con l’ascolto delle loro istanze, delle loro necessità, delle loro proposte, rendendole protagoniste di un nuovo progetto, aperto e partecipato, di città, senza più deleghe in bianco.   Non un’alleanza, dunque, tra esponenti politici e di partito; i soggetti politici tradizionali sono un’altra cosa. Con essi sarà necessario e opportuno un confronto ma questi continueranno a vivere la loro dinamica fisiologica di proposta e discussione sulle scelte amministrative nelle sedi istituzionali.

L’obiettivo di questo progetto nuovo di cui la città ha urgente bisogno punta invece a qualcosa di ancora più ambizioso. E’ necessario ridare protagonismo alle realtà vive, alla partecipazione di tutti i cittadini, oltre le divisioni delle “maglie politiche” che tante volte fino ad oggi hanno  bloccato un confronto libero, aperto e costruttivo e che da tempo allontanato tanti nostri concittadini dalla partecipazione e dall’interesse verso la politica.  Serve che la città si risvegli dal torpore e dalla sfiducia, torni a discutere, proporre e confrontarsi, con l’impegno e il protagonismo di tutti coloro che hanno la voglia di partecipare impegnarsi in prima persona per una nuova rinascita di Ceglie.

Tutti insieme potremo, se lo vorremo, determinare una svolta finalizzata in via prioritaria  alla “pretesa” che venga garantita la correttezza, trasparenza e responsabilità amministrativa. Elementi necessari e indispensabili  per  costruire, una città migliore, libera,  che offra le stesse opportunità a ogni cittadino e che torni a crescere e ad avere fiducia nel futuro. A mio avviso, in questa fase, è necessario costituire un Comitato Cittadino per la salvaguardia di una corretta e trasparente azione amministrativa.  Possiamo e dobbiamo farlo per il futuro della nostra città.

Ceglie Messapica 06 dicembre 2015

Tommaso Argentiero

 

12 pensieri su “Proposta decente”

  1. Sosteniamo Tommaso con convinzione questa città deve svegliarsi ho visto le interviste degli attuali amministratori a videoemme poveri a noi. Qua incendiano auto come petto le e i nostri amministratori? Nulla? Come cittadini dobbiamo muoverci

    Mi piace

  2. Comitato cittadino per controllare sperperi e clientele per stare in guardia su ordine pubblico e malgoverno Visto che l’opposizione non esiste è l’unica via

    Mi piace

  3. proposta indecente

    è stata aperta la raccolta fondi per la nuova chiesa.
    non dategli nemmeno un centesimo almeno fino a quando la curia non prenderà insieme all’amministrazione comunale, la decisione di intervenire per il restauro della chiesa di s.domenico, da anni lentamente divorata dalle tarme e dalla muffa, con cappelle pregiudicate, pulpiti in legno bucati come scogli di mare, pareti con stucchi cadenti…La più bella chiesa cegliese e uno dei rari esempi del barocco dell’alto salento non può continuare a morire in silenzio. Appello questo rivolto anche a tutti coloro che si muovono nel centro storico, agli storici e ai fedeli della città.

    Mi piace

    1. E questo è il minimo…non dovete comunque dare un centesimo a una parrocchia dove la fanno da padrone certi personaggi equivoci…
      Pure presidenti di associazioni li fanno… Che vergogna vedere certe firme su comunicati che coinvolgono una istituzione così benemerita.
      FUORI I MERCANTI DAL TEMPIO!

      Mi piace

  4. L’azione amministrativa di un ente pubblico è ben regolata e sono previsti anche i relativi organi di controllo. Quindi ……….
    Caro Tommaso mi sa tanto che stai facendo il correttore di questa amministrazione.

    Mi piace

    1. Talmente ben regolata che sono stati sanzionati dall’Enac per aver copiato il piano anticorruzione e ogni giorno arrivano note dalla corte dei conti. Vai avanti Tommaso ti seguiremo in molti

      Mi piace

E' possibile inserire nei commenti anche video ed immagini. Copia i link ed inseriscili. Ti consiglio di non fare commenti offensivi e comunque non entrare in polemiche personali.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...