Sul ponte sventola bandiera bianca…

Renzi lo Statista.

Non è un caso che chiunque si permette d’intralciare gli interessi delle Multinazionali, della Finanza internazionale e del loro braccio armato è spacciato!  La storia del nostro Paese insegna. Mattei fu ammazzatto perchè aveva reso grande l’ENI, Moro per la sua politica di apertura al mondo arabo. Mani Pulite (si fa per dire) invece d’indagare sugli autori delle Stragi di Stato servì per distruggere Andreotti (anch’egli non allineato agli interessi dei Poteri) e Craxi (che ebbe uno scatto di orgoglio con Sigonella). Successivamente i Poteri hanno rimosso Berlusconi sostituendolo con il loro fantoccio Monti quando si sono resi conto che era diventato ingestibile per i suoi rapporti con Putin e Gheddafi. In uno scenario simile voglio ringraziare Iddio per averci dato Renzi. Lo prendono in giro, dicono che è un buffoncello però in questo frangente si sta dimostrando un vero Statista. Sta difendendo gli interessi del Popolo Italiano minimizzando lo scontro e cercando il dialogo, evitando di seguire la Francia e gli Atlantici nello scontro globale contro un nemico da loro stessi inventato. Oggi più che mai questo Governo merita la nostra fiducia. Ha saputo gestire l’Expo in maniera esemplare e spero che tale risultato sia bissato con il prossimo Giubileo che sia di Pace e di riappacificazione. Alla faccia dei corvi, avvoltoi e Pennivendoli falliti.

Biondi Obama