Lettera aperta al Presidente del Consiglio Comunale

Gentilissimo Presidente Giovanni Argentiero, leggo il comunicato del gruppo Democrazia Cegliese e mi viene un groppo in gola. Davvero siete così cattivo da negare la presenza dei Consiglieri di questo Gruppo per il semplice fatto che hanno da fare altrove? Lo sapete benissimo che qualche Consigliere ha qualche impegno anche su Milano e allora, sient’ammè il prossimo Consiglio Comunale tenetelo sui Navigli. In questo modo sgombrate il campo ai facili complottismi.

Affari Audiweb tabellaRitengo doveroso su questo blog far conoscere alle ragazze e ai ragazzi del defunto Laboratorio Perrino che forse forse tutti quegli slogan che propagandavano il successo editoriale del primo quotidiano on-line  non corrispondono a verità. Affaritaliani ha avuto in soli due anni un crollo epocale. Con grande modestia posso dire che il dilettantesco Diavoletto con il suo trend costantemente verso l’alto può dare a qualcuno lezioni di comunicazione.


 

COMUNICATO STAMPA

Del gruppo DEMOCRAZIA CEGLIESE

In Conferenza dei Capigruppo tenutasi lo scorso 18.11.2015 per definire la data del prossimo Consiglio Comunale dove e’ prevista la discussione di punti importanti come il riconoscimento dei debiti fuori bilancio e l’assestamento del bilancio, avevamo sottolineato come i tre membri del gruppo consiliare DEMOCRAZIA CEGLIESE (Perrino, Gianfreda, Antelmi) nei giorni 24 e 25 avessero degli impegni improrogabili.  Data l’importanza del Consiglio Comunale in cui e’ prevista anche una importante interrogazione da noi presentata in merito al servizio raccolta rifiuti,avevamo sottolineato la necessità di essere presenti.

Il Presidente del C.C., Argentiero Giovanni, a cui compete convocare il Consiglio Comunale aveva assunto l’impegno di individuare un giorno tale da garantire a tutte le forze politiche la loro presenza.

Oggi invece,contrariamente agli accordi, riceviamo l’avviso di convocazione del Consiglio Comunale per il giorno 25 novembre 2015.

Vogliamo manifestare il nostro disappunto per questa scorrettezza da parte del Presidente che non solo ha convocato il Consiglio Comunale nello stesso giorno per il quale avevamo ampiamente ribadito la nostra impossibilità, ma lo ha fissato senza che argomenti così importanti siano passati in Commissione.

Tutto questo per non dare anche a noi la possibilità di fare chiarezza su alcuni dati “sospetti” presenti in bilancio? Tutto questo per evitare di dire pubblicamente alla cittadinanza che continua ad esserci uno spreco di denaro pubblico? Tutto questo per ridurre al minimo possibile la discussione pubblica sull’uso improprio degli oneri di urbanizzazione e non rispondere alla nostra interrogazione in merito al servizio raccolta rifiuti legata ad una tassazione che ci vede negli ultimi anni ai vertici delle statistiche provinciali?

Chiediamo nuovamente al Presidente Argentiero di individuare un’altra data per la seduta del Consiglio Comunale in modo tale da dare anche a noi la possibilità di essere presenti e discutere su argomenti così importanti. 

Gianfreda Giovanni – Antelmi Marcello – Perrino angelo 

9 pensieri su “Lettera aperta al Presidente del Consiglio Comunale”

  1. I designati all’opposizione svolgano il compito a cui sono stati chiamati in questa fase. se sapranno essere convincenti verranno meglio apprezzati nella prossima tornata elettorale….

    Mi piace

  2. Veramente impressionante la quantità di stima reciproca che Vi scambiate…degna di miglior sorte e sopratutto di miglior causa, comunque contenti Voi!!
    Ritornando al Consiglio comunale del 18 p.v .ad alcuni di noi resta il sospetto, malcelato per la verità, del solito gioco delle tre carte!!
    Infatti, come non pensare che tutto questo nasconda la classica “ammuina” della serie…avete visto noi volevamo fare opposizione, denunciare, criticare, polemizzare, ma non lo hanno permesso, quelli della maggioranza, stabilendo una data nella quale noi, stimati professionisti, avevamo inderogabili impegni di lavoro…e così via!
    Insomma, pur di non disturbare il Sindaco-Manovratore ve le inventate tutte?!?
    Quanto al sollecitato chiarimento, anche da parte di personaggi poco credibili, intendo politicamente, esso é assolutamente inutile, poichè é del tutto evidente che il Dott. Perrino ha tradito la volontà popolare senza se e senza ma. Il ragionamento é semplice: Egli si é candidato alla carica di Sindaco e non già a quella di consigliere comunale; solo le solite leggi italiane pro-trombati consentono a coloro che non risultassero eletti sindaco di accomodarsi in Consiglio Comunale, tuttavia un minimo di dignità avrebbe dovuto impedire a Perrino di usufruire di questa opzione, così come é accaduto negli ultimi vent’anni a Ceglie, vedi Federico, Ciccarone, ecc.
    Ma tant’è uno la dignità o la sente o non se la può inventare!
    Personalmente dei chiarimenti o dei confronti non so che farne, piuttosto pensate ad amministrare non dico bene ma almeno in maniera tale da non aggravare questa comunità oramai in ginocchio sia socialmente che moralmente…quanto all’economia, beh lasciamo perdere che é meglio!!

    Mi piace

  3. Caro Domenico, posso anche capire la tua ossessione per il Direttore Perrino ma strumentalizzare ogni cosa per fare degli attacchi gratuiti è da persona irrispettosa. Tutti noi abbiamo impegni extra, tanto lavorativi quanto personali e famigliari, ed è anche per questo che si convoca la conferenza dei capigruppo. Noto che anziché appoggiare la nostra lamentela ti viene piú facile ‘attaccare’ Perrino. Mi farò promotore di un vostro incontro pubblico, se vorrai, per avere un confronto a 360° senza avere peli sulla lingua. Con stima. GIANFREDA GIOVANNI

    Mi piace

    1. Caro Giovanni datti da fare. Un incontro pubblico è necessario perchè bisogna chiarire in maniera limpida tutti gli aspetti di questa vicenda che è PUBBLICA e non PERSONALE. Dobbiamo farlo per tutti quei ragazzi che hanno messo la faccia in campagna elettorale e ora sono abbandonati a se stessi. Con stima.

      Mi piace

    2. Caro Giovanni un incontro pubblico da te promosso non solo con Domenico ma con tutti coloro che hanno votato per il Sindaco Perrino, sarebbe auspicabile per comprendere scelte che a quell’elettorato compreso il sottoscritto ancora diventano difficili da comprendere sotto il profilo politico amministrativo e non personale. Con stima Angelo Gasparro P.S. attendo invito

      Mi piace

  4. Come si i problemi economici del Bilancio di Ceglie si risolvono con il prossimo consiglio comunale mentre per la sessione di bilancio dove si e deciso di aumetare le tasse Antelmi Gianfreda e Perrino dov’erano? E adesso con EMERGENZA ORDINE PUBBLICO DOVE SONO?

    Mi piace

E' possibile inserire nei commenti anche video ed immagini. Copia i link ed inseriscili. Ti consiglio di non fare commenti offensivi e comunque non entrare in polemiche personali.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...