Lettera aperta al Presidente del Consiglio Comunale

Gentilissimo Presidente Giovanni Argentiero, leggo il comunicato del gruppo Democrazia Cegliese e mi viene un groppo in gola. Davvero siete così cattivo da negare la presenza dei Consiglieri di questo Gruppo per il semplice fatto che hanno da fare altrove? Lo sapete benissimo che qualche Consigliere ha qualche impegno anche su Milano e allora, sient’ammè il prossimo Consiglio Comunale tenetelo sui Navigli. In questo modo sgombrate il campo ai facili complottismi.

Affari Audiweb tabellaRitengo doveroso su questo blog far conoscere alle ragazze e ai ragazzi del defunto Laboratorio Perrino che forse forse tutti quegli slogan che propagandavano il successo editoriale del primo quotidiano on-line  non corrispondono a verità. Affaritaliani ha avuto in soli due anni un crollo epocale. Con grande modestia posso dire che il dilettantesco Diavoletto con il suo trend costantemente verso l’alto può dare a qualcuno lezioni di comunicazione.


 

COMUNICATO STAMPA

Del gruppo DEMOCRAZIA CEGLIESE

In Conferenza dei Capigruppo tenutasi lo scorso 18.11.2015 per definire la data del prossimo Consiglio Comunale dove e’ prevista la discussione di punti importanti come il riconoscimento dei debiti fuori bilancio e l’assestamento del bilancio, avevamo sottolineato come i tre membri del gruppo consiliare DEMOCRAZIA CEGLIESE (Perrino, Gianfreda, Antelmi) nei giorni 24 e 25 avessero degli impegni improrogabili.  Data l’importanza del Consiglio Comunale in cui e’ prevista anche una importante interrogazione da noi presentata in merito al servizio raccolta rifiuti,avevamo sottolineato la necessità di essere presenti.

Il Presidente del C.C., Argentiero Giovanni, a cui compete convocare il Consiglio Comunale aveva assunto l’impegno di individuare un giorno tale da garantire a tutte le forze politiche la loro presenza.

Oggi invece,contrariamente agli accordi, riceviamo l’avviso di convocazione del Consiglio Comunale per il giorno 25 novembre 2015.

Vogliamo manifestare il nostro disappunto per questa scorrettezza da parte del Presidente che non solo ha convocato il Consiglio Comunale nello stesso giorno per il quale avevamo ampiamente ribadito la nostra impossibilità, ma lo ha fissato senza che argomenti così importanti siano passati in Commissione.

Tutto questo per non dare anche a noi la possibilità di fare chiarezza su alcuni dati “sospetti” presenti in bilancio? Tutto questo per evitare di dire pubblicamente alla cittadinanza che continua ad esserci uno spreco di denaro pubblico? Tutto questo per ridurre al minimo possibile la discussione pubblica sull’uso improprio degli oneri di urbanizzazione e non rispondere alla nostra interrogazione in merito al servizio raccolta rifiuti legata ad una tassazione che ci vede negli ultimi anni ai vertici delle statistiche provinciali?

Chiediamo nuovamente al Presidente Argentiero di individuare un’altra data per la seduta del Consiglio Comunale in modo tale da dare anche a noi la possibilità di essere presenti e discutere su argomenti così importanti. 

Gianfreda Giovanni – Antelmi Marcello – Perrino angelo