Onorevole Ciracì, ci spieghi Lei!

Il popolo della rete intanto ha capito.

Ho unito il testo di due  dei tantissimi commenti non firmati (ma non per questo anonimi) che stanno pervenendo in queste ore. Di fatto dicono entrambi la stessa cosa.

No PerQua sopra un’immagine del Consiglio Comunale di ieri.

Caro Domenico, anche questa volta ha individuato la parola chiave… comunità! Ma perché a Ceglie siamo una comunità?!? Se così fosse non ci troveremmo in questa situazione, anzi avremmo reagito appunto da comunità e spazzato via in un attimo, il tempo necessario ad esprimere il voto nella cabina elettorale, questa “classe dirigente” che sta portando allo sfascio tutto, ha impoverito la città, riempiendola di debiti, come purtroppo constateremo tra qualche tempo…quando la tesoreria comunale alzerà bandiera bianca e smetterà di finanziare un bilancio ormai palesemente non veritiero! Già oggi questi signori hanno prosgiugato tutte le risorse che saranno disponibili nel 2016 e mi chiedo quando assisteremo anche a Ceglie allo spettacolo, si fa per dire, che i cittadini di Castellaneta stanno vedendo oggi, dove i dipendenti comunali hanno saltato il secondo stipendio consecutivo!!
Il guaio é ancora più grosso, se fosse possibile, perché la cosidetta opposizione é formata da soggetti che non vedono l’ora di essere cooptati dal Sindaco, accomodandosi come mendicanti ai suoi piedi per ricevere qualche briciola, che cade dalla tavola del nostro signore e padrone, perché tale si sente il Rag. Caroli, il padrone di Ceglie, mentre si circonda di giullari, nani e ballerine!! Mi chiedo e dico ma l’onorevole che dice, che pensa…al momento tace, sdegnato forse o come dice qualcuno compiacente regista di questi ripetuti ribaltoni morali e sociali. E che dire della se dicente “sinistra”, anch’essa silente e compiacente, tutta presa dal dimostrare al dominus di essere “opposizione costruttiva”…ma costruttiva de’che?!? Della tomba amministrativa e politica di quella che fu una grande storia e tradizione di valori e di impegno civile?


Tante nuove figure si sono affacciate in politica nell’ultima campagna elettorale e tutto ciò faceva presagire ad un cambio di rotta ,ad un rinnovamento generazionale e morale della politica,ad un eliminazione di quei personaggi seppur giovani anagraficamente ,vecchi nelle modalità di gestire il bene pubblico!Guardando il nuovo cons.comunale quasi quasi si stava realizzando un sogno…Ora invece sembra tutto naufragar…Un uomo solo al comando sempre più borioso che accoglie tutti alla sua corte dispensando favori e disponibilità ,anche coloro che lo avevano attaccato duramente sul piano pubblico e personale…Pseudo politici che sono stati votati per fare opposizione e che invece “affamati” si prostrano ai piedi del Sindaco in cerca di una fetta di torta ,anzi di briciole..Tutti accondiscendenti verso il despota e le sue scelte anche se alcune new entry possono far storcere il naso…Consiglieri di maggioranza minacciati, al primo mugugno, di essere catapultati fuori dai giochi di potere ed eventualmente sostituiti da ribaltonisti dell’ultima ora…Quella ragazza che si professava indipendente e antiCaroliana che si affretta a passare in un partito di maggioranza dalla porta secondaria per prendere un treno che esso stesso la sotterrerà..un sistema malato,una mentalità malata,una gestione affaristica malata che saranno difficile da estirpare,ma che prima o poi finiranno…Confido nelle persone oneste e degne ,nei ragazzi orgogliosi che non scendono in compromessi spiccioli,che credono nella politica delle idee…Suburra deve finire!