L’AFFAIRE XYLELLA!

W IL SALENTO!

No al terrorismo delle Multinazionali.

https://diavoleggodotcom.files.wordpress.com/2015/09/092d9-monsantodevil.gif

Interessante questa inchiesta di Repubblica-L’Espresso. Clicca qui.

“avremo un olio particolarmente buono, che meriterebbe di essere pubblicizzato in maniera massiccia per far capire ai consumatori che l’esistenza del batterio non ne ha intaccato la qualità“… continua qui.

https://i0.wp.com/static.repubblica.it/repubblica/inchieste/_2015/olio/puglia.jpg

SOVVERSIVO, ANTIFASCISTA E … DIMENTICATO

Grazie a Michele Ciracì stiamo scoprendo storie e personaggi unici. Clicca qui per andare a trovarlo.

Un posto di rilievo nella storia cittadina occupano gli esponenti della sinistra che nel Ventennio hanno combattutto il nazifascismo.
L’organizzazione socialista prima (molti artigiani cegliesi erano simpatizzanti o iscritti al Partito Socialista) e comunista successivamente, negli anni ’20 e ’30 era la più combattiva in ambito pugliese.

La scheda di oggi apprtiene a Domenico Caliandro, figlio di Leonardo e Anna vita, nato a Ceglie Messapico il 22.8.1861. La polizia segreta lo indica nel suo rapporto come “Sovversivo antifascista” Anche questo personaggio, fino ad oggi, era del tutto sconosciuto agli storici.

Il cinema vecchio…

… così lo chiamavamo il cinema Argentieri di Ceglie Messapica, per distinguerlo dal Cinema nuovo ovvero, dal il cinema Torroni.

I film di prima visione li proiettavano a Francavilla Fontana o a Ostuni, dopo un paio di mesi arrivavano un po’ rimaneggiati al cinema Nuovo e gli anni successivi li potevamo vedere al cinema vecchio. Il lunedì con lo stesso prezzo, due film.

Ecco com’è ridotto ora. Le impietose foto di Vincenzo Suma tratte dal suo bellissimo Amarcord Ceglie. Clicca qui.