Il teorema di Vito regge!

https://i1.wp.com/www.montessori6-12ami.org/pics/new.pngTragedia in ospedale: paziente cade da una finestra del terzo piano e muore nell’ospedale civile di Ostuni: un paziente ricoverato nel reparto di medicina è deceduto dopo essere caduto da una finestra posta al terzo piano poco prima delle 8 di oggi (giovedì 27 agosto). Si tratterebbe di un uomo di Ceglie Messapica. Continua qui.

P.S. Le mie condoglianze alla famiglia. Ha voluto terminare bruscamente questo suo percorso di sofferenza per evitare di condividerlo coi propri cari.


Sono anche ahimè, un topografo e quindi mi sono permesso di verificare le affermazioni di Vito Argentieri (il Savonarola del web) in merito alla capacità di piazza Plebiscito. Ebbene, la superficie fruibile di tale piazza è pari a circa 1.550 mq. quindi ritengo giusta la sua affermazione relativa alla possibilità di accogliere al massimo tremila persone.

Teorema

Che fine ha fatto la Topolino della Preside?

https://i2.wp.com/imganuncios.mitula.net/fiat_500_c_topolino_bellissima_rif_5402008_anno_19_7420067431990683071.jpg

La Preside Lucia Palazzo ha fatto e dato tanto alla nostra comunità. Alla fine è morta in un ospizio. Il palazzo in piazza Sant’Antonio che stanno ristrutturando senza nemmeno metterci un cartello di inizio lavori era suo e NON E’ STATO DONATO ALLA CHIESA!

Michele Ciracì ci racconta qualcosa di questa Benefattrice.

Clicca qui.

26.8.1919. Nasce Lucia Palazzo, figlia di Vincenzo e Adele Cassella. Dopo gli studi liceali si iscrive alla Facoltà di Lettere presso l’Università “La Sapienza” di Roma, dove si laurea con il massimo dei voti. Per merito suo nel 1943/44 nasce a Ceglie la scuola media, diretta dal prof. Oronzo Suma. Attiva anche dei corsi di ginnasio. Nel 1945/46 I suoi sforzi sono premiati, la Scuola Media viene legalmente riconosciuta. Docente nelle scuole medie della provincia. Preside della Media “G.Pascoli” di Ceglie Messapica e di Villa Castelli. Ha dedicato tutta la sua vita alla carità e all’accoglienza delle persone bisognose. Ha destinato ogni suo avere alle Parrocchie della città e la sua casa è stata trasformata in “Casa Famiglia”. La preside Lucia Palazzo è deceduta il 17.10.2011.

14 pensieri su “Il teorema di Vito regge!”

  1. prima cosa: francavilla i turisti di ceglie se li sognerà sempre la notte quindi non ha nessun problema di spesa visto anche il fallimento della fiera dell’ascensione derubricata quasi a incontro tra amici e questo grazie ad una classe dirigente inutile. Quindi ci paragoni col nulla quando invece devi paragonarci con ostuni , fasano polignano a mare ecc e poi puoi far di conto altrimenti dici cazzate e non sai di che stiamo parlando. la piazza poi e il numero delle persone che contiene non è indicativo di nulla quando si parla di flussi turistici, iniziative ecc:una iniziativa come una rondine non fa primavera ma devi studiare tutto l’anno e le presenze sul territorio, poi fai i conti seriamente e si potrà capire quanto ceglie può migliorare e di quanti investimenti ha ancora bisogno per aumentare l’offerta. Se hai dati seri scrivili altrimenti prendi la strada per francavilla.
    alberto

    Mi piace

    1. Questa polemica campanilistica è fuori dal tempo. Roba da litichiccij. Personalmente ringrazio gli amici Francavillesi che senza alcuna polemica nei nostri confronti affollano sempre (inverno ed estate) i nostri locali trovandosi a proprio agio e sentendosi in mezzo a persone amiche.

      Mi piace

    2. Ovvio che francavilla non se ne fa niente dei turisti, sei mai stato nella sua zona industriale-artigianale? Mercatone, vini, mobilia, surgelati, etc.
      Stanno a pensare a quante pagnotte ha venduto zanghett la sera di patty pravo?
      Tant’è che molti commercianti francavillesi, e pure cinesi, a ceglie hanno fatto fortuna, con merito c’è da dire.
      Attenzione: quello che piace a voi NON SEMPRE é quello che serve alla città; per questo vi imploro: cambiate registro, questo turismo da morti di fame, la conta delle presenze, non ci salverà dalla miseria prossima ventura.
      Chiamate aiuto, prendete gente competente e , perché no, spregiudicata, rivitalizzate il rivitalizzabile, industria, artigianato, commercio, barbieri, quello che volete, ma fatelo ADESSO, prima che vada tutto in malora.

      Mi piace

      1. Verissimo. Un commento sacrosanto.
        Il passaggio che il turismo questi lo misurano con le pagnotte vendute da zanchetta è bellissimo e verissimo.

        Mi piace

  2. ma l’estate non è una piazza e spacciare la stessa come causa di un deficit annunciato è operazione che più stupida non si può. Che vuol dire se la piazza contiene 2 o tremila persone? in se non vuol dire niente perchè le spese le dovete spalmare sui flussi turistici annuali e sulle iniziative annuali.Quindi siccome Vito non è Vico(che forse nemmeno ha sentito nominare) dice solo cazzate, buone come il panino cegliese ! In politichese è una operazione becera e stupida perchè di fatto nega l’evidenza dei fatti ovvero decine di migliaia di persone che hanno visitato ceglie e ancora ne mancano 4 alla fine dell’anno. Se la matematica non è opinione i vostri numeri sono dedotti a capocchia!
    alberto turista fai da te

    Mi piace

    1. Guarda che tu o i tuoi amici esperti del settore vi vantavate di 20.000 persone per un concerto e come al solito avete detto falsità.
      Adesso tu da capra quale sei dici ancora stupidaggini.
      Oramai per comuni come Francavilla siamo l’esempio negativo di amministrazione, di sperpero di denaro pubblico e di aumento delle tasse.
      Alberto a proposito le paghi tu le tasse?

      Mi piace

    2. Si potrebbe parlare dell’interinale a go go, degli asfalti mirati, delle opere a valore aggiunto, delle cause perse, dei mancati introiti.
      Sai? Hai ragione, basta parlare dei concerti e vediamo le carte, come il poker.

      Mi piace

    3. Caro assessore *** non ti nascondere dietro gli pseudonimi (non é una parolaccia…)!!! Basta buttare soldi dalla finestra, non sono i tuoi, sono i nostri!!!

      Mi piace

  3. Mi dispiace contraddirti Diavoletto in merito alle tremila persone in piazza Plebiscito, ma mio cognato ha lavorato per trent’anni nel settore della sicurezza e l’organizzazione di grandi spettacoli, concerti ecc.
    quindi ha stimato con OCCHIO ESPERTO la presenza di circa duemila persone con un altissimo rischio di pericolo in caso di imprevisti, cioè SICUREZZA ZERO. Non a caso quella sera (e simili) preferiamo allontanarci da Ceglie Messapica.
    Per quanto riguarda i beni della preside Palazzo ti scrissi in passato che la poverina negli ultimi giorni della sua vita era molto legata a *** che con le cure del corpo non aveva nulla a che fare.

    Mi piace

  4. E gli addetti ai lavori?
    Come mai esperti del genere parlavano di oltre 20.000 persone in piazza per i tiromancino?
    Basta con l’ignoranza e la presunzione in questo paese, tornate a giocare a primera.

    Mi piace

  5. ce’ cossh ce’ cossh? seiciendimileurr? pi lli grupp musicalj? menu mali ca jern “candn a pizz” “sonjn a cazz” e “rombn a menghn” cua partecipazzion strhaordinarij da candand “ssthè cchiù di ddà che ddì qquà” pienz tu ci iern vinuth li candand bbuen quand ern aess spinnuth.
    e ci saph quand jona spenn pi llì candand a Natale “spird gnhur grass americanj”.
    Po dicn ca nangh sthon sold ppì llì riscaldamend alli scholj e ca volhn pajath tass sobba tass.
    Co deghna buttà vlhen.

    Mi piace

E' possibile inserire nei commenti anche video ed immagini. Copia i link ed inseriscili. Ti consiglio di non fare commenti offensivi e comunque non entrare in polemiche personali.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...