Per fare posto al “nulla”.

Ceglie Messapica. Ecco nella ricostruzione di Francesco Moro come sarebbe oggi la Piazza vecchia se non avessero abbattuto quella bellissima torre con l’orologio (un tempo meridiana).

https://scontent-mxp1-1.xx.fbcdn.net/hphotos-xpf1/t31.0-8/11950423_10206257026281893_597342402891799570_o.jpg

Qua sotto un’immagine di un secolo fa. Da “Ceglie storia” di Michele Ciracì.

L’IMMAGINE DI OGGI E’ RIPRESA DA UNA CARTOLINA VIAGGIATA NEGLI ANNI VENTI DEL SECOLO SCORSO. RITRAE LA PIAZZA VECCHIA. E’ ANCORA VISIBILE LA BELLISSIMA TORRETTA CON L’OROLOGIO, (IN ORIGINE ERA UNA MERIDIANA). DISTRUTTO PER FAR POSTO AL NULLA. QUESTA IMMAGINE E’ L’UNICA TESTIMONIANZA DELLA PRESENZA IN QUESTA PIAZZA DI UN OROLOGIO.

Vedi Patty Pravo e poi muori!

Goodbye malinconia

E poi se ne vanno tutti! Da qua se ne vanno tutti!
Non te ne accorgi ma da qua se ne vanno tutti!
Goodbye Malincònia
Come ti sei ridotta in questo stato?
Goodbye Malincònia
Dimmi chi ti ha ridotta in questo stato
Goodbye Malincònia
Come ti sei ridotta in questo stato?
Goodbye Malincònia
Dimmi chi ti ha ridotta in questo stato d’animo.

Il Diavoletto non si arrende e continua a resistere in questa terra incantevole. E’ più forte che mai la voglia di promuovere e pubblicizzare la nostra unicità in questo mondo sempre più alienato e globalizzato dove le multinazionali e il potere finanziario ci programmano e ci utilizzano come semplici marionette.

Ecco come riescono Angelo e Valerio a resistere ai poteri forti.

Clicca sull’immagine

https://scontent-mxp1-1.xx.fbcdn.net/hphotos-xpf1/v/t1.0-9/11951394_866695173368294_5908406615417724503_n.jpg?oh=efa578f01c1599b70788f833c6720bae&oe=567C79BA
Non un solo prodotto chimico è stato utilizzato per coltivare tutto quello che vedete. Credete ancora che i prodotti biologici siano più “brutti” di quelli iper-trattati con pesticidi, insetticidi, anticrittogamici, concimi, ormoni della crescita e fitoregolatori vari ?

4 pensieri riguardo “Per fare posto al “nulla”.”

  1. sul frontespizio c’e’ un invito, lascia un commento e io accolgo l’invito, ma solo per fare alcune riflessioni su certi post che leggo su fb.
    Un tale avvocato cegliese, esponente di Forza Italia e consigliere comunale, assistendo ad alcuni eventi estivi a Ceglie e vedendo la piazza piena, si lascia dire: questa e’ la buona politica. Questa affermazione mi fa rabbrividire se penso che questi eventi sono pagati con l’aumento delle tasse di tutti i cittadini cegliesi, anche di quelli che non vanno ad assistere ai concerti. Se penso poi che questa frase e’ stata detta da un esponente di Forza Italia, un partito cioe’ che e’ nettamente antitasse, la cosa appare ancora piu’ ridicola. Evidentemente l’avvocato, come tutti i consiglieri della maggioranza, si appresta ad emigrare nel partito delle tasse: il PD. Caro avvocato, la buona politica si fa creando occasioni di lavoro, venendo incontro alla povera gente, cercando di eliminare o quantomeno di affrontare il disagio sociale e non certamente con i concerti. Domani e’ un altro giorno, non ci saranno concerti e la piazza tornera’ ad essere tristemente vuota come quasi per tutto l’anno. Caro avvocato, ripensaci. Infine mi ha sbalordito un’altra stupida polemica tra Ceglie e Francavilla. Giustamente il Sindaco di Francavilla afferma che per l’estate francavillese ha investito solo 36000 euro motivando il fatto che non voleva aumentare le tasse per i cittadini considerato anche l’attuale momento di crisi economica. In tutta Italia si parla di risparmio, di contenere le spese e giustamente il Sindaco ne ha tratto le conseguenze. Apriti cielo, offese contro il sindaco Bruno, mandorle ricce ecc. Ma siamo seri, vogliamo confrontare la realta’ economica di Ceglie con quella di Francavilla? E’ come Davide contro Golia, ma Davide ha vinto solo una volta e nella Bibbia. Ceglie e’ quella che e’, una realta’ economica depressa, non esiste l’agricoltura, una zona industriale desertificata, disoccupazione giovanile alle stelle, non esiste l’artigianato, non esistono imprese, l’edilizia e’ fallita: evviva, invitiamo la regina della canzone Italiana, la ultrasettantene Patty e la paghiamo profumatamente, tanto aumentiamo le tasse. Ad maiora, anzi ad peggiora

    Mi piace

    1. Non li vede nessuno… Per certa gente non c’è bisogno di autorizzazione o connessione edilizia e parere paesaggistico.
      Il paese dei due pesi e due misure.

      Mi piace

E' possibile inserire nei commenti anche video ed immagini. Copia i link ed inseriscili. Ti consiglio di non fare commenti offensivi e comunque non entrare in polemiche personali.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...