E’ FATTA!

Ora ho contro anche l’On. Nicola Ciracì. A quanto sembra se hanno perso Mita e Perrino, la colpa è del Diavoletto.

P.S. La mia stima nei confronti di Nicola resta immmutata. Ecco cosa scrive su fb sparando questa foto in primo piano.

https://scontent-mxp1-1.xx.fbcdn.net/hphotos-xpf1/v/t1.0-9/11866231_10206579051748631_7469690226865875919_n.jpg?oh=7eedce0f7ed087cd57c87d6eec10f384&oe=56387D6A

In Italia come nella nostra Ceglie molti sono mentalmente abituati ad andare in soccorso del vincitore “momentaneo” convinti che piuttosto che fare il richiesto sacrificio dell’opposizione sia molto più conveniente strizzare l’occhiolino a chi governa visto che “non si sa mai” qualche piccolo ritorno può sempre esserci. Il piccolo trasformismo in fin dei conti in momenti di crisi sembra essere tollerato e la coerenza è’ virtù per pochi , da noi spesso conta il tirare a campare o tengo famiglia. In queste italiche virtù sembra essere caduto anche il mio amico Diavoletto che in fin dei conti rimane prevalentemente un geometra e quindi ben capisco che si debba astenere dal commentare il raddoppio dell’indennità dell’attuale responsabile dell’ area urbanistica da sei a Dodicimila euro o far finta di non vedere che l’attuale assessore all’urbanistica oltre a non avere alcuna competenza, ad essere stato bocciato dai cittadini ha una evidente incompatibilità , ma che addirittura oggi diventi “cavalier servente “dimenticando la sua posizione sino a qualche giorno addietro mi sembra sinceramente eccessivo.Posso capire il tentativo di riposizionarsi ma addirittura sparare sulla nuova opposizione dopo appena un consiglio comunale tacendo sulle nuove tasse non ha davvero giustificazioni e chiedere le dimissioni di chi rappresenta il 40% dei cegliesi lo trovo presuntuoso e immotivato . Se si usasse la stessa logica qualcuno dovrebbe quindi chiedere a lui le dimissioni da blogger visto che non ha convinto nessuno, anzi  Io credo invece che vada rispettato il responso elettorale e chi ha vinto debba governare e chi è’ stato sconfitto debba fare sino in fondo il duro mestiere dell’opposizione rispettando la volontà dei nostri concittadini. Troppo semplice fare i saltafossi, dire io l’avevo detto e sparare nel mucchio.
Anzi credo che Perrino e Mita debbano far sentire forte la loro voce dal 19 in consiglio comunale chiedendo che venga annullata questa nuova grandinata di tasse che l’ attuale sindaco sta facendo abbattete sulla nostra comunità .
Di fronte a un bilancio svuotato, a una programmazione estiva indecorosa, priva di cultura, eventi e anima e a una amministrazione impegnata solo nella gestione clientelare spetti ai due ex candidati sindaci costruire l’alternativa del domani superando barriere , schemi politici obsoleti e comprendendo che i cittadini hanno bisogno della loro voce per smuoversi .D’altronde non sono soli visto che possono contare su un deputato, sui consiglieri della minoranza e sul 40% dei cegliesi .
Non se ne voglia il diavoletto se dissento dal suo “pensiero unico senza contraddittori “ma credo che Ceglie , al risveglio”avrà’ ben presto voglia di politica, di idee e di coerenza.Come ha bisogno di un diavoetto che ritorni ad essere pungolo , che non si allinei al potere ,insomma quello di prima.Anche perché se diventasse zerbino come in queste ore magari godrà di qualche tolleranza in più negli uffici comunali ma sappia con grande franchezza che oltre a perdere la dignità avrà tutte le nostre attenzioni. D’ altronde se uno voleva fare l’assessore alla trasparenza …
PS nelle prossime ore parlerò di Madonna della Grotta, di una nuova diffida dell’ ente anticorruzione all’amministrazione e vedremo chi è diventato afono e chi invece continua ad avere il coraggio del non allinearsi alla logica del zitto e ….
Firmato: On. Nicola Ciracì

18 pensieri riguardo “E’ FATTA!”

  1. Fedele alla consegna che mi ero dato, ho taciuto per tutta la campagna elettorale e per due mesi dopo le elezioni, il tempo necessario per far sbollire la delusione di alcuni e la tracotanza di altri, i vincitori per chiarezza! Eccomi dunque a Voi fedeli lettori del Diavoletto, luogo del dibattito virtuale tipico del XXI secolo, che in tanti tentano di inquadrare in questo e in quello schema politico, ma nessuno purtroppo riesce ad intenderne la valenza. Il Diavoletto, al di là delle persone o della persona che ne é stato il promotore ( a proposito Onorevole che caduta di stile tirare in ballo le professioni di ciascuno…suvvia!) é lo specchio di questa nuova umanità cegliese, “cilla” da XXX secoli, perché questa é la storia che tutti Noi abbiamo sulle spalle…anche se a volte lo dimentichiamo, ma straordinariamente moderna nei mezzi che usa per questo suo sport preferito. Per evitare equivoci, ritego che il dibattito, a volte anche il pettegolezzo, siano il vero contrappeso democratico al potere monolitico che alcuni credono di detenere, basti vedere certi assessori con quale aria tronfia ricevono sulla porta di taluni bar cittadini i propri sostenitori, che con il “cappello in mano” pietiscono favori e prebende! Anche quì niente di nuovo sotto il cielo…chi ha qualche anno in più, ricorda le file interminabili davati all’ingresso della villa dell’On. Italo Giulio Caiti, a Brindisi, oppure le code che si formavano davanti all’abitazione del Presidente Annese, ma almeno all’epoca si aveva in buon gusto di considerare in maniera “privata” la ricerca della prebenda, oggi invece pare sia diventato un fatto da ostentare!
    In ogni caso considero questo spazio virtuale, assieme ad altri assimibilabili anche se diversi per impostazione e finalità, fondamentale per consentire il corretto dipanarsi della democrazia reale. Mi permetto di dare un consiglio al Signor Sindaco, al quale riconosco acume politico e capacità di costruire il consenso davvero considerevoli: Lei oggi rappresenta tutta la Città, anche coloro che non hanno votato per la Sua coalizione, abbia l’umiltà e l’intelligenza politica di seguire il dibattito che sui blog si sviluppa e depurandolo delle offese e delle stupidaggini, colga i malesseri veri della comunità e ponga rimedio ad essi. Così caro Sindaco saprà essere davvero all’altezza del grande consenso che ha ricevuto, trasformandolo in un consenso non effimero ma strutturale, certamente non per il suo interesse e l’interesse dei suoi sostenitori, ma per perseguire quel bene comune a cui tutti dicono di tenere ma che nella sostanza spesso viene inteso con il bene proprio o della propria famiglia!
    Il mondo virtuale la guarda Sindaco Caroli e la giudica!

    PS…se il suo cuore batte ….a sinistra, non abbia scrupoli…oggigiorno conta quello che una fa non quello che uno dice di essere…vada nel PD, così tutto sarà di chiaro e lineare.

    Mi piace

  2. L’onorevole incontra l”ambasciatore libico e lo porta in provincia di Brindisi ad incontrare le aziende mentre al comune aumentano la indennità del dirigente del ufficio tecnico di sempre che prima Caroli aveva sostituito e ora osanna mentre tassano i cittadini per oltre un milione di euro .Basta con questi giovani che sono il nuovo a me sembrano stravecchi e solo fuffy fuffa non hanno numero di casa e tutti oramai si sentono leader e poi Ceglie sprofonda . Dovremmo tornare tutti con i piedi per terra e far tornare la politica vera quella dei partiti, delle regole e non dei personalismi

    Mi piace

  3. Solo a Ceglie un veterinario può fare l’assessore all’urbanistica con tra l’altro evidenti conflitti d’interesse.
    Ha ragione da vendere l’onorevole.
    Pensate un pò se fosse stato il contrario, avrebbero fatto la rivoluzione a Ceglie.

    Mi piace

  4. L ammazza mosche per il tramite del suo equipe di comunicazione ci parla di leccate e lui direttamente esprime un concetto profondo sui …. soprannomi.
    Tristi fino al midollo.
    Si salvi chi può! !!!!

    Mi piace

    1. Quella “signora” così fine ed elegante ha cancellato il suo commento di leccamenti, si capiva che parlava da esperta.
      Perché non lo lascia? Di cosa ha paura? Così si comprende la sua femminilità. ….
      La raggia che porta quella “signora” è proporzionale alla sua ignoranza.
      E comprassero un insetticida per uccidere le mosche e le zanzare. …

      Mi piace

  5. stracci…quando il blog sparava a palle incatenate, a volte anche cazzate, contro luigi ai secondi e terzi di oggi andava bene, anche se assistiamo ad una sorta di miracolo dell’indecenza quando blog e stampa sono al servizio di questo e di quello e i blog a ceglie francamente non si sono mai posti il problema perchè nati servi di questo o quello schieramento politico: intendiamoci, senza offendere nessuno, il blog è e sarà sempre uno strumento al servizio della politica come una volta volantini, radio ecc; sono uno strumento come un altro a servizio di idee e partiti ma parliamoci chiaro: da qui

    parlare di libertà di stampa o di democrazia del web e nel web ce ne corre, sono altro e concorderete cn me che questo a ceglie non se ne parlerà mai perchè tutti sono nati al servizio di qualcosa o di qualcuno.Da qui nessuna obiettività, nessuna coerenza se intendiamo parlare di stampa libera, niente di niente. Che il diavoletto voglia trovare un altro inferno è legittimo tanti lo fanno anche e soprattutto tra i politici: la cosa che accomuna tutti quanti è l’irritazione alla critica nuda e cruda per cui non vedo differenza tra l’intervento dell’on (non è in vacanza?) e quello dell’assessore che vuole cittadini tutti uguali a luigi, stesse paia di occhiali e marca di vestito!
    Le critiche “costruttive” devono passare dall’ufficio tecnico!
    buon ferragosto a tutti
    il falegname

    Mi piace

  6. Al comune di ceglie se uccidi zanzare in consiglio comunale, se non fai passare una pratica e non rispondi mai, se fai accordi con imprenditori per appalti FAI CARRIERA E TI AUMENTANO LO STIPENDIO.
    se sei bravo competente onesto e trasparente UN CALCIO IN CULO.
    Questo vuole il 60% dei cegiesj

    Mi piace

  7. Se Caroli e’ riuscito a coagulare il voto del 60% dei cegliesi, qualche motivo ci sara’. A questo punto coloro che sono usciti sconfitti dalle elezioni dovrebbero fare un po’ di autocritica invece di sparare a zero sul diavoletto. Autocritica e analisi del voto. Esempio, Perrino e Mita erano candidati giusti per una realta’ come quella di Ceglie? Specialmente Perrino il quale e’ stato catapultato in una realta’ ormai distinta e distante da lui e bisogna dire, ad onore del vero, che ha preso anche tanti voti per tanta preclusione che c’era nei suoi confronti. Ora, e’ dissacrante parlare di certe cose come fa il diavoletto? E’ dissacrante pensare che attorno a quei splendidi ragazzi di 72013 bisogna cominciare a costruire un’alternativa per il futuro? E’ dissacrante pensare che ci sono state delle scelte sbagliate? C’e’ chi fa autocritica e chi ancora si guarda nello specchio e dice…accidenti quanto sono bello.Spero veramente che da quei ragazzi esca un nuovo gruppo dirigente. Questi ragazzi non hanno bisogno di balie, sono maturi e responsabili per conto loro e dome diceva qualcuno fino a poco tempo fa, hanno anche le giuste COMPETENZE. A Ceglie, ormai, si ha bisogno di cambiare aria e registro. Il vecchio sa di vecchio e anche per questo ha vinto Caroli.
    Ad maiora

    Mi piace

  8. La coerenza è fondamentale nella vita, quando si vince e quando si perde.
    È bello avere delle idee e continuare a crederci sempre e comunque.
    Basta con i trasformismi.
    Ceglie ne ha subiti e continua a subirne troppi.
    Testa alta e crederci sempre e comunque.
    dalla parte di chi crede nella meritocrazia, nella trasparenza, nella buona amministrazione e quindi contro questa amministrazione.

    Mi piace

E' possibile inserire nei commenti anche video ed immagini. Copia i link ed inseriscili. Ti consiglio di non fare commenti offensivi e comunque non entrare in polemiche personali.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...