San Vitantonio salvaci dalla TASI

Un milione di tasse in piu’ da qui a fine anno. Il sindaco Caroli mette le mani in tasca ai cegliesi.

San Vitantonio

A Villa Castelli intanto il Sindaco Vitantonio Caliandro ha eliminato la TASI sulla prima casa.


COMUNICATO STAMPA.
Nella seduta del consiglio comunale di oggi abbiamo appreso una decisione sconcertante ed irresponsabile del Sindaco e della sua maggioranza: l’ aumento di circa 1 milione di euro di tasse (IMU-TASI-TARI) che i cegliesi saranno tenuti a pagare entro la fine del 2015. Purtroppo  “avevamo ragione”, quando lo denunciavamo in campagna elettorale:TASSE, TASSE, TASSE. Più precisamente, sono state approvati dalla maggioranza i seguenti aumenti: aliquota IMU sugli immobili dallo 0,87% allo 0,90% (con incidenza sulla singola famiglia cegliese di circa Euro 100,00 euro), aumento della Tasi di 500 mila euro (con aumento sull’abitazione principale del 150 per cento in più rispetto al 2014) e aumento della TARI di ulteriori 350 mila euro. Tasse che i cittadini cegliesi sono chiamati a versare nelle casse comunali per pagare le folli spese delle passate estati, le spese delle tantissime assunzioni clientelari fatte prima delle consultazioni elettorali, gli inutili lavori effettuati nei mesi antecedenti le votazioni da ditte “di fiducia”, gli appalti senza controllo della spesa, le spese dei numerosi contenziosi, tutto quello che nei mesi precedenti avevamo già segnalato come spese assolutamente ingiustificate e fuori controllo. Inoltre, tutta la maggioranza che sostiene il Sindaco Caroli ha respinto i nostri emendamenti che riguardavano l’abolizione per l’anno 2015 dell’IMU, della TASI e della TARI per le attività produttive e commerciali di Piazza Sant’Antonio, corso Garibaldi e Piazza Plebiscito poiché ritenevamo e riteniamo che per motivi che tutti conosciamo (lavori in Piazza Sant’Antonio di cui non conosciamo la data di conclusione) tutte queste attività abbiano subito un notevole danno economico-finanziario.

Con il nostro candidato sindaco PERRINO avevamo preparato un programma economico-amministrativo con il quale saremmo riusciti ad abbattere le tasse comunali e a ridurre significativamente la TASI.

La maggioranza dei cittadini che si è recata alle urne ha però creduto alle bugie e alle false promesse fatte del sindaco Caroli e se ne accorgeranno quando saremo chiamati a fine anno a pagare il saldo delle imposte locali.

I Consiglieri Comunali PERRINO AngeloGIANFREDA GiovanniANTELMI Marcello.