Datemi un pizzicotto…

ditemi che non è vero!

Ma come si fa a pubblicare una cazzata del genere?

TROVATO UN MICROCHIP NEL TESCHIO DI NAPOLEONE.

“Durante le analisi dei resti mortali di Napoleone Bonaparte gli scienziati sono rimasti sconcertati dal ritrovamento di un microchip lungo poco più di un centimetro incastonato nel cranio. L’unica ipotesi presa in considerazione fino ad ora è che si tratti di un impianto alieno. Che l’imperatore francese fosse stato rapito e successivamente controllato dagli alieni?…” (Leggi tutto, clicca qui).

La fonte: Affaritaliani, il primo quotidiano on-line fondato da Angelo Maria Perrino già candidato Sindaco a Ceglie Messapica. Sono letteralmente SCONCERTATO!

7 pensieri riguardo “Datemi un pizzicotto…”

  1. Né patacche né cazzate, caro Diavoletto, sul caso Sant’Antonio: non è nostro costume.

    Sui gravi danni provocati in sede di rimozione alla statua del vostro santo patrono nei lavori di ristrutturazione dell’omonima piazza, abbiamo ricevuto e volentieri ospitato e valorizzato una documentata denuncia non anonima ma di un affermato e rispettato storico locale, il professor Gaetano Scatigna Minghetti. Mai smentito. E che scrive testualmente, firmandosi:

    “Ora, nella ricollocazione del monumento, il cilindro che raffigurava la terra e marchiato dall’epigrafe delicatoria, e uno degli ovali che fungeva da ‘cielo’, non esistono più perché letteralmente distrutti quando il monumento è stato rimosso per consentire i lavori in progetto. Si sono così annientati simbologia e significato di un lavoro che forniva il sostanziale substrato all’intero manufatto, che, a suo tempo, nel 1995, era stato commissionato all’Architetto Scatigna dalla Parrocchia di Maria SS. Assunta presso la Collegiata-Matrice di Ceglie Messapica”.

    Abbiamo dunque noi di Affaritaliani.it fatto anche stavolta, e come sempre, con rigore, tempestività e massima cura, il nostro mestiere di giornalisti indipendenti. Dal 1996.

    Grazie per l’ospitalità

    Mi piace

  2. Buongiorno,

    Sono Alberto Maggi della redazione di Affaritaliani.it. In merito all’articolo su Napoleone da voi ripreso trovo doveroso precisare che si tratta di una rubrica, chiamata appositamente “Misteri”, che raccoglie stranezze e anche burle del web, che ci vengono segnalate dai lettori. Di fatto, sono “cazzeggi” dentro la grande Rete, segnalati dagli appassionati di un genere tra l’intrattenimento e la curiosità, la dietrologia e la bufala, che alimenta non pochi siti, webzine e giornali specializzati. E quello sono. Punto. Affaritaliani.it non ha bisogno di ricordare quanto dia prova quotidianamente della sua autorevolezza giornalistica e della qualita’ dei suoi contenuti con interviste e approfondimenti giornalieri sui temi caldi di politica, economia, esteri, cronache, sport e anche spettacolo e entertainment. Quella di Napoleone era solo una trovata che gira in reta e segnalata da un lettore. Se vogliamo un “mistero”. Appunto, nella pagina misteri.

    Grazie per l’attenzione
    Distinti saluti

    Mi piace

E' possibile inserire nei commenti anche video ed immagini. Copia i link ed inseriscili. Ti consiglio di non fare commenti offensivi e comunque non entrare in polemiche personali.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...