Ceglie post-bellica

I lavori in piazza Sant’Antonio sono stati più distruttivi di un bombardamento a tappeto. Avrebbero potuto effettuare i lavori per comparti lasciando agibile una parte della piazza. Ormai tutti i commercianti sono in ginocchio, l’economia stagionale è stata annientata. Di turisti nemmeno l’ombra. In parole povere:

SIAMO NELLA MERDA!

dalla fototeca di Michele Ciracì


Ceglie Messapica come Marte “il pianeta rosso

(di Tommaso Argentiero)

Le strade della nostra città stanno cambiando aspetto: gli scavi sul manto stradale, realizzati per effettuare i lavori per la fibra ottica, non vengono regolarmente chiusi. Dopo la messa in opera dei cavi, sono coperti da terriccio rosso. Nella battitura non è difficile trovarsi imbrigliati in un nuvolone di polvere rossa . Non è dato sapere per quanto tempo ancora devono rimanere in quelle condizioni.
Nessuno mette in discussione la necessità dei lavori. Sorvoliamo sulla cattiva programmazione, infatti si stanno effettuando scavi su strade asfaltate pochi giorni prima.
MA, ma, ma, perché a Ceglie alle ditte che effettuano i lavori non si fa rispettare il Regolamento Comunale?
Il Comune di Ceglie ha un Regolamento che determina le modalità di questi lavori.
Lasciamo perdere la carenza di segnaletica , il garantire un senso di marcia, ecc. ecc. ma all’art. 6 comma 2 del Regolamento è scritto “ Nel caso in cui si dovesse riaprire un’area di cantiere al pubblico transito, anche su richiesta dell’Amministrazione, e qualora non fosse possibile il ripristino definitivo della pavimentazione (conglomerato bituminoso, porfido, ciottolo…) prima dell’apertura al traffico, il concessionario dovrà a propria cura e spese, colmare gli scavi con uno strato di conglomerato bituminoso provvisorio di congruo spessore entro 24 ore dall’esecuzione del lavoro fermo restando che tale pavimentazione dovrà essere definitivamente rimossa e comunque sostituita con materiali idonei e stesi a regola d’arte.”
Mi faccio una domanda e mi do una risposta : Chi deve fare rispettare il Regolamento Comunale ? Il Responsabile dell’Area Lavori Pubblici e il Comandante dei Vigili Urbani!
Io l’ho buttata ,poi…….., Intanto beviamoci su, serve a far scendere la polvere di Marte.


La neve d’agosto…

Ceglie Messapica, ultim’ora.

Sono Nicola Ricci e Daniele Gioia gli ultimi due assessori che mancavano per comporre la Giunta. Buon lavoro da parte del Diavoletto.


File:Tafazzi.jpgi ragni giganti mangia testicoli, la statua di Sant’Antonio distrutta e Antonello Laveneziana il miglior assessore al mondo!


Leggere “Affaritaliani” il quotidiano on-line fondato da Angelo Maria Perrino e nel quale lavora Antonello Laveneziana diventa ogni giorno più istruttivo e libera la mente a noi poveri provinciali.

Neve ad agosto

MUTANDE D’ACCIAIO!

Grazie a questa notizia in esclusiva mi sono salvato.

Ragni mangia testicoli

Ieri in aula è accaduto un fatto singolare. Nel corso del suo intervento l’ex candidato sindaco e consigliere di opposizione della lista ‘Laboratorio per Perrino’, Angelo Perrino, ha rivolto parole di stima nei confronti del consigliere di maggioranza Antonello Laveneziana (L’Idea Comune): “Sei un uomo di comunicazione, sarebbe bello averti come assessore in giunta”. Qualcuno dalle parti della maggioranza ha cercato di nascondere l’imbarazzo, ribattendo: “Facciamo un inciucio?”. Sull’episodio Luigi Caroli ha rilasciato poi un commento stizzito: “Se per Laveneziana Perrino ha più appeal rispetto a me, può andare con Perrino”. (Leggi tutto)

Qua sotto Antonello Laveneziana, il prediletto di Perrino.

MIRACOLO A CEGLIE!

Sant'Antonio risorto

SANT’ANTONIO E’ RISORTO!

Leggi tutto, clicca qui