A guardare nei ricordi sembra ancora ieri…

Però a volte i ricordi sono frutto di una nostra inconscia programmazione mentale. Ricordiamo solo quello che vogliamo ricordare migliorandone i particolari, gli odori e i suoni. Ovviamente il centro dell’Universo eravamo noi. Tutto girava attorno alla nostra immaginazione infantile.

Proviamo invece a guardare asetticamente questa foto che risale alla fine degli anni sessanta. Questo era in centro di Ceglie Messapico. Pochi passanti sperduti, il negozio di tessuti di Ianizzotti, la maglieria di Annese, la Banca Popolare, un negozio di calzature e un altro di abbigliamento, la bottega della calce di mio nonno (il signore anziano col cappello sulla destra) e la farmacia. Quattro luci appese e un improbabile monumento in cemento armato che aveva da poco sostituito la statua della Vittoria.

La foto è tratta da “Amarcord Ceglie” il blog di Vincenzo Suma.

. Del resto tutto quello che è associato all’infanzia

11 pensieri su “A guardare nei ricordi sembra ancora ieri…”

  1. Scusate se vado fuori tema, ma ho appena ricevuto il primo regalo da parte del nuovo sindaco Caroli: acconto TARI ex TARSU, spazzatura insomma,…€ 390, ripeto ACCONTO!!!! Per una casa di edilizia economico-popolare e con un reddito di piccolo impiegato. Mi figuro commercianti, negozi, ecc.
    E non venitemi a dire che ha asfaltato le strade, rifatto le strisce, realizzato i rondò, perché io so soltanto che dovrò privare la mia famiglia di qualcosa di utile e magari di necessario.
    BASTA TASSE E BASTA AMMINISTRATORI INCAPACI… E BASTA ELETTORI INCOSCIENTI !!!!!!!

    Mi piace

    1. Visto che sei ul elettore competente, informarti nei grossi comuni limitrofi a parita di metri quadri e nucleo famigliare quanto pagano? Prima di far partire la lingua assicurati che il cervello sia acceso….se dovessero amministrare le persone come te di sicuro da mo che saremmo stati comissariati….

      Mi piace

      1. Vorrei chiarire alcuni aspetti della tassa comunale sui rifiuti al soggetto precedente che ha le meningi ben collegate all’apparato vocale.
        Quella tassa e’ utilizzata da tutti i comuni per far quadrare qualsiasi bilancio, questo premesso in QUESTO comune e’ governata da un regolamento demenziale chiaramente frutto di innumerevoli “merge” provenienti da ben altre e diverse realtà territoriali; la superfice dell’immobile NON è il parametro predominante, l’algoritmo comprende anche, tra l’altro, il numero dei componenti il nucleo familiare ANAGRAFICO, cioè paga anche il familiare ASSENTE magari per lavoro e per studio, ovvero e’ sufficiente comparire sullo stato di famiglia per renderti debitore di QUESTO comune. Non solo, PAGHI DUE VOLTE, perché ovviamente pagherai la spazzatura anche nel comune dove il familiare e’ domiciliato con regolare contratto d’affitto.
        Viceversa chi, benestante come me :-), viene qui in vacanza per non più di sei mesi NON PAGA LA TASSA.
        Rilevante è poi il caso dell’agevolazione per la prima abitazione: IN QUESTO comune, e’ triste ma è così, pare esserci uma epidemia di separazioni; sono moltissimi questi casi per cui è prevista l’agevolazione per AMBO GLI EX (?) CONIUGI, che guarda caso sono proprietari di notevoli immobili ciascuno; c’è da pensarci davvero ed anche da allertare la polizia municipale che e’ preposta alle verifiche.
        Poi ci sono gli immobili dismessi o inutilizzati che comunque pagano la tassa, e, attenzione, la pagano moltiplicata per il numero famigerato dei componenti del nucleo familiare! Fantastico! Locali senza allacciamenti elettrici ne idrico fognanti che nom producono ne reddito e men che meno spazzatura, pagano mq x rendita x n.comp.fam.anche quelli domiciliati altrove: fatemi conoscere questo gabelliere che lo faccio ministro delle finanze!
        Vi è infine, ma vi assicuro c’è molto altro, un vizio di fondo: QUESTO comune, al contrario di quelli viciniori che l’esaltato porta ad esempio, NON mi risulta abbia tra le categirie catastali, che sono poi quelle che fanno rendita, quelle che identificano i TRULLI e gli ALLOGGI TIPICI DEI LUOGHI, categorie queste che ovviamente e con giustizia, comporterebbero un minor carico fiscale.
        Perché mai questa disparità con i comuni vicini? Quando è successo e chi non ha voluto? Ma come, vi fregiate del maggior numero di trulli di Puglia e poi di fatto li usate come un salvadanaio?.
        Potrei continuare ma invito invece alla compulsazione CRITICA dei documenti, non sempre questi sono le Tavole della Legge, Mosè non ha mai fatto l’assessore e nemmeno l’impiegato.
        Di fondo c’è da chiedersi: quanto realizzato indubbiamente vale il sacrificio economico che richiede? E chi ne è oltremodo entusiasta non è che lo sia perché tanto se ne strabatte non avendo comunque mai pagato una tassa che fosse una?
        AMEN

        Mi piace

      2. Lascio perdere la villania insita nel tuo commento…d’altro ognuno é quello che mostra di essere, comunque ti consiglierei maggiore cautela quando ti rivolgi a persone che non conosci. Potresti essere sorpreso dalla competenza e dalla conoscenza di chi hai di fronte! Detto questo e una volta per tutte, si sta trattando di tasse L O C A L I, quindi il paragone con altri comuni non regge, perché ciascuna realtà stabilisce autonomamente il proprio livello di tassazione, in ragione delle proprie esigenze di bilancio. Ergo se un’amministrazione agisce in maniera virtuosa senza sprechi o clientelismi può tranquillamente contenere il proprio livello di tassazione, a vantaggio dei cittadini. E’ proprio quello che non avete fatto, visto che dal commento si evicence che sei un amministratore, e che non avete nessuna voglia di fare, già pronti ad elargire prebende varie, assunzioni interinali inutili, appalti a ditte amiche per lavori assolutamente non necessari e festival vari solo per accontentare la pancia di qualche vostro elettore.

        Mi piace

  2. Maledetti smartphone!!
    Si, perché è tutta colpa loro se i pecedenti due interventi sono stati tramutati da un richiesta di informazione estetico/monumentale in due casi disperati da interpretare causa lessico incomprensibile.

    Mi piace

    1. carissimo professore tonino copeta chieto scuso ma ango io sono di ceglie e scrivo
      coma parla sapevo io che il monumendo lo è messo lessico, indando ti ringrazio
      per la leziona che mi ai dato

      Mi piace

      1. Carissimo, apprezzo tanto il tuo impegno ma le Lezioni devono ancora venire, al momento trattasi solo di appunti diciamo terapeutici.
        Notevole comunque la traslazione nell’idioma locale del mio nominativo, vedi che lo sprone ed a volte la frusta, serve all’uopo?

        Mi piace

    2. Perche nn ti sei candidato a sindaco avresti potuto vincere le elezioni e cambiare le sorti di questa citta….ma come al solito siete bravi solo nelle parole .

      Mi piace

  3. Gentilissimo Diavoletto, non dimentichi di raggualiarci in merito al… monumento di via S. Rocco, chiaramente senza nulla togliere al suo preziosissimo tempo. Grazie

    Mi piace

  4. Una fotografia meravigliosa, finalmente una buona testimonianza della famosa farmacia dove vi nacque l’ex candidato sindaco milanese, che per un pelo, anzi
    per un’intera pelliccia, è andata com’è andata.
    Con l’occasione, caro il nostro sempre bene informato DIAVOLETTO
    dacci lumi su quel dicasi monumento ai caduti, che già dall’epoca stonava in quel contesto. Un pò come il marmo l’anticorodal e i vetri a specchio accorpati ai trulli
    di un noto ristorante cegliese.

    Mi piace

E' possibile inserire nei commenti anche video ed immagini. Copia i link ed inseriscili. Ti consiglio di non fare commenti offensivi e comunque non entrare in polemiche personali.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...