L’estremo bilancio.

Al Comune di Ceglie in maniera irresponsabile il sindaco Caroli e la sua maggioranza Ncd hanno votato il bilancio di rendiconto 2014, nonostante il parere negativo dei REVISORI. Abbiamo dimostrato che lo strumento contabile non era veritiero rispetto alla reale situazione finanziaria e il non rispetto del patto di stabilità determinerà una grave situazione sociale a Ceglie. (Dalla pagina fb di Tommaso Argentiero)

Turismo a Ceglie Messapica.

Purtroppo è andata male!

Leggi tutto, clicca qui.

22 pensieri su “L’estremo bilancio.”

  1. Insistere nella inutile difesa di questa vostra e per fortuna solo vostra personalissima tesi che vi vede oculati,attenti e responsabili amministratori che spesso non sono uomini ma ***,vi rende penosamente ridicoli. dìte falsità in continuazione e pagherete tutto con gli interessi. Non vorrei essere nei vostri sporchi panni e come il titolo di un famoso romanzo di G.G.Marquez ‘cronaca di una morte annunciata ‘
    oppure come vi direbbe Emilio Fede: “Che figura di merda.. “

    Mi piace

  2. Tommaso e anche gli altri continuano a dire stronzate. Ho sentito il consiglio comunale e la conclusione è stata la sua approvazione, la fuga del presidente del consiglio, e la denuncia dei revisori dei conti per le creste sui rimborsi che il Savonarola dei conti a dx e a sx non hanno voluto denunciare, denuncia estesa anche al comportamento fuorilegge dei tre moschettieri che invece di lavorare a neutro sono stati soldati di una parte politica. Che dicano stronzate è presto detto:
    era un bilancio approvato con due riserve, esaudite nei giorni scorsi di cui i revisori non hanno tenuto conto un atteggiamento lesivo dell’onore e dell’impegno degli amministratori, tanto da disertare anche l’ultima seduta del consiglio. La cosa di cui non ci si capacita è il silenzio degli oppositori circa la truffa dei loro beniamini e la seduta verbalizzata in una masseria dei dintorni a cui sono seguiti regolarmente le note spese a danno della collettività. Fanno bene a non più presentarsi come consiglieri comunali perchè la loro ipocrisia, la loro disonestà intellettuale è incompatibile col ruolo di rappresentante del popolo sovrano.
    Conti in ordine dunque, soldi spesi bene, opere e cantieri vivi e loro continuano a essere fuorilegge: antelmi dovrebbe rinunciare alla corsa o lo dovrebbero costringere al ritiro per chiaro voto di scambio e chi lo protegge si pone contro la legge.
    Come è una balla circa le responsabilità patrimoniali dei consiglieri se il bilancio fosse stato approvato: se fosse vero come dicono loro, o la maggioranza è proprio fuori di senno o bisognerebbe comunque ammirarli per il coraggio e l’onestà delle scelte sin qui compiute. Perrino vorrebbe emulare il vecchio sindaco Elia e cosa non ha fatto o non sta facendo caroli rispetto ad allora? Questo parla di futuro con sconfitti e intellettuali alla deriva mentre il futuro gli sta passando sotto il naso. (***)
    gp

    Nota del Diavoletto:
    *** L’ultima parte l’ho censurata CON ESTREMO SADISMO! 🙂

    Mi piace

    1. concordo appieno. Mi chiedo se l’incontro tra il disoccupato e il subappaltatore (il termine imprenditore è un po’ piu’ complesso) fosse avvenuto due anni fa, quale sarebbe stata la reazione di quest’ultimo. Ora, io penso che sarebbe il caso di concedarsi elegantemente dalle scene e concentrarsi maggiormente sulle sorti aziendali, giacchè l’efficienza produttiva dello stabilimento Alenia di Grottaglie è intorno al 51%, mentre in tutti gli altri stabilimenti produttivi ha una media di circa l’80%, Foggia compresa secondo quanto affermava Giuseppe Giordo, amministratore delegato di Alenia Aermacchi (fonte Corriere del Mezzogiorno, 11.03.2015).

      Mi piace

  3. un messaggio per la “ECCELLENZA E LA COMPENENTA” di Ceglie:
    il metodo “cuci e scuci” è usato nel consolidamento delle murature e non nel riposizionamento delle pavimentazione ………………

    Mi piace

    1. Fammi capire … la quinta elementare la hai conseguita all’IKEA?!? Perchè guarda che hai montato la grammatica e l’ortografia alla rovescia!!

      Mi piace

  4. Condivido quanto afferma il commentatore delle 7.39.
    Il bilancio, il parere non favorevole dei revisori, i flussi turistici sono argomenti nei quali il comune cittadino non è in grado di entrare e di sincerarsene.

    Piazza Sant’Antonio invece è sotto gli occhi di tutti. I lavori iniziarono il primo marzo nel tentativo di aggiungere un altro tassello alla propaganda di Caroli sul numero delle opere pubbliche realizzate, un elenco di scarsa qualità. I lavori sono fermi da giorni.
    Chiunque capisce che i servizi, acqua, fogna bianca, cavi elettrici e di telecomunicazione, andavano realizzati prima, ma secondo Caroli nessuno avrebbe capito cosa sarebbe venuto dopo, se non si fosse mostrata la piazza smantellata. Poi, a suo avviso, che si bloccasse per mesi l’attività di un intero quartiere sarebbe elettoralmente ininfluente.

    Anche il Monterrone rivela l’incapacità del sindaco. Iniziarono i lavori senza sondaggi preliminari. Poi si dovette cambiare progetto. Infine si scopre qualche giorno fa che le acqua piovane non sono state canalizzate. Adesso tutto è fermo per risolvere questo problema.

    Domenica e lunedì, caro sindaco, ti giocherai l’elezione al primo turno su cui avevi tanto scommesso. Al secondo le cose si complicheranno perché non hai alleati. E alla fine non sarai rieletto.

    Mi piace

  5. Ciò che Ieri l’ ex sindaco cavoli e i suoi sostenitori dell’NCD (Noi Comuni Dissestati ) hanno fatto , approvando un bilancio bocciato dai revisori dei conti, dimostra oltre ogni più piccolo dubbio che questa amministrazione ha gestito ìl bilancio come se fossero i soldi del monopoli e giocando con il destino di una intera città. Gente in preda a convulsioni autocelebrative (basti sentire cavoli quando parla di sé stesso ).L’inutile approvazione di questo bilancio ha lo stesso valore di una partita continuata a giocare nonostante l’arbitro abbia fischiato la fine. Vi è solo un piccolo marginale problema e cioè che chi ha votato ne risponderà personalmente sul piano economico. Luigi che fine farà la tua bella villa acquistata ad un prezzo. …….dal Geometra. …..in cambio di……!!!!
    Vi conviene tornare a casa in vicolo stretto passando dalla prigione.
    POVERI VOI FATE PENA.
    GAME OVER
    Stiamo Arrivando

    Mi piace

  6. Chi sarebbe il fortunato vincitore di un posto di lavoro promesso dal futuro candidato alla regione puglia, al prossimo comizio mi dite dove si trovano i biglietti per partecipare all’ estrazione dei posti di lavoro, fino alla fine ehh, nessun buon prefetto si muove? Prima che vada tutto a putt.na

    Mi piace

    1. Nel video pubblicato su Brindisi Oggi dove viene promesso il famoso posto di lavoro si sente una signora che dice al marito di salire anche lui sul palco per avere un posto di lavoro lo si sente al 42 secondo, che schifo ridurre la politica a queste meschinità,
      meditate, meditate, il posto di lavoro e un diritto per tutti e non per pochi fortunati baciati dalla politica, VERGOGNA!!!!

      Mi piace

  7. Il revisore e’ tenuto al rispetto del principio della significatività. Deve cioè tenere presente quanto vale il presunto errore sul totale della voce di bilancio prima di arrivare a dire che il bilancio e’ errato. Nel caso specifico a quanto ammonterebbe l’errore rispetto al totale delle entrate del bilancio comunale? Qualcuno sa rispondere?

    Mi piace

  8. un atto di saggezza amminisrativa, nel segno della continuità. A maggior ragione la gente potrà confermare la fiducia in una squadra che si è spesa per questa città e che contnuerà a farlo. Magari informatevi anche su quali e quanti altri comuni in Italia si trovano nella medesima, se non peggiore situazione…. complimenti a Luigi.

    Mi piace

    1. Sei un fesso! I cegliesi come te meritano quello che già hanno! Mi vergogno di essere nato a Ceglie e di viverci! Fammi un favore cambia paese!

      Mi piace

    2. Vorrei ricordarti che nel centro storico hanno tolto le chianche ( per farne chissà cosa) per mettere una sterile pavimentazione… In un momento in cui i nostri borghi sono un ‘attrattiva per i turisti, non si può fare una cosa del genere… È inaudita! Dovevano racimolare qualche spicciolo per compensare i debiti?

      Mi piace

      1. Certo che a Ceglie i paraocchi abbondano. Qualcuno vede la pagliuzza, ammesso che arrivi a essere tale il rimuovere un pavimento di dubbia qualità misto a cemento, e non si accorge della trave. Per la festa di S. Rocco sarà pronta Piazza S. Antonio? E di quale anno? Questo è il vero scandalo del paese. E’ l’emblema della superficialità, dell’ignoranza e del disprezzo degli interessi dei cittadini.

        Mi piace

E' possibile inserire nei commenti anche video ed immagini. Copia i link ed inseriscili. Ti consiglio di non fare commenti offensivi e comunque non entrare in polemiche personali.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...