Abbocca o non abbocca?

 Comunico oggi ufficialmente la volontà di presentarmi alle prossime consultazioni elettorali di maggio in qualità di candidato sindaco, essendo a capo della lista civica Dario Chirulli. La decisione è maturata a seguito di lunghe riflessioni e alla luce degli ultimi avvenimenti accaduti nell’ambito della locale sezione PD.

Come è noto il 30 novembre 2014 il candidato di Sinistra del PD Pierino Mita vinse le Primarie battendomi di una manciata di voti (1027 versus 1002). Riconosco al mio avversario, amico il grande merito di aver saputo organizzare e guidare i suoi alla vittoria anche in un contesto di evidente inferiorità numerica. In quella occasione, però, è emerso un fatto sorprendente: che un cittadino qualunque, come il sottoscritto, non sostenuto da alcuna organizzazione partitica, ma sospinto solo dal favore popolare avesse potuto combattere alla pari contro la sinistra intera. Non solo, nei giorni a seguire, il risultato mi parve anche troppo stretto perché in molti mi avvicinarono a scusarsi per non essere venuti a votare, non essendone a conoscenza.

Continua a leggere più giù, sotto i piedi di Oronzo Ostacolo.

.

Gli ultimi aggiornamenti relativi alla tentata vendita vendita del venditore di aspirapolveri prestato alla politica li potete seguire leggendo gli ultimi commenti. Intanto constato che il Sindaco di Ceglie Messapica ha compiuto il miracolo. Riuscire ad avere dalla propria parte la memoria storica delle opposte fazioni dell’antagonismo politico è davvero un’impresa eccezionale. Un saluto agli amici Oronzo Ostacolo e Pietro Mita.

Ostacolo2

Leggevo negli sguardi, nelle parole, nel pensiero di quelli la delusione per l’occasione persa, il desiderio di rivincita e io mi sentivo investito di una responsabilità che competeva solo a me.
I risultati comunque erano quelli ed ero tenuto a rispettarli. Mi vincolava anche l’idea che il mio amico Tommaso Gioia, mio grande concittadino e compagno della stessa avventura politica, potesse avere la candidatura di consigliere regionale. Sognavo già un asse Ceglie-Bari con il mio amico, instancabile alfiere di Ceglie, a perorare di continuo la nostra causa nei palazzi del potere.
Ma quando l’altra sera, alla convention con Emiliano, annunciai la quasi sicura nomina di Tommaso a candidato consigliere regionale, nessuno dell’assemblea che non fosse dei nostri applaudì, né l’amico Pierino Mita in conclusione di serata spese una sola parola per il commento della notizia. La freddezza, se non l’astio, nei confronti della nostra linea di partito è emersa ancora più chiaramente l’altro giorno quando Rocco Argentiero ha invitato il consigliere regionale Pino Romano a un incontro da tenersi a Ceglie con l’elettorato di centrosinistra. Non c’è chi non veda il significato anticampanilistico di questa iniziativa. Per quanto mi riguarda ritengo la cosa disgregante e comunque sufficiente a determinare una spaccatura tra le due linee di partito.
Comunque, anche in assenza di queste contese politiche, avrei scelto di presentarmi da solo.
Il momento che stiamo vivendo è estremamente delicato. Stiamo vivendo una crisi economica e sociale spaventosa. Chi è stato alla guida di Ceglie finora sembra non essersene accorto.
Io ritengo di dover dare il mio contributo stando in prima linea. Non me ne vogliano i miei amici di partito: non si può tradire se stessi, non si può tradire la propria città.

Dario Chirulli

46 pensieri riguardo “Abbocca o non abbocca?”

  1. Anonimo Cegliese, è sempre un piacere ( si fa per dire) leggere i tuoi post. Permettimi solo di sottolineare una cosa, non tanto a te quanto ai nostri incolpevoli lettori: DICI SOLO FESSERIE!!!! Ti lanci in analisi socio-politiche degne dei peggiori tribunali del popolo, attribuisci patenti di legittimità, conferisci encomi e bacchettature….ma chi ti credi di essere MAO TSE-tung?!?!? Come diceva un mio collaboratore…sono finite le fave di Barletta per voi…adesso solo fave salate!!!! Mi sembra di vederti alla tastiera con la bava alla bocca, gli occhi fuori dalle orbite, quasi febbricitante dalla rabbia…SIETE FINITI, tu, l’amico tuo sindaco è tutta la sua corte di lacchè!!!!!!! A me personalmente non mi può fare di meno di chi vincerà queste elezioni e di chi sarà sindaco, tanto…scarti fruscio e prendi primera…. Quello che conta è fare un po’ di pulizia a via De’ Nicola, cacciare i mercati dal tempio, allontanare i traditori, aprire le finestre e fare entrare un po’ di aria pura….. Pensa un po’ io voterò Chirulli, una delle eccellenze del territorio, brillante professionista e giovane coraggioso, perché ci vuole coraggio davvero a imbarcarsi in un confronto con personaggi ai quali riesce difficile fare la O con un bicchiere e che sopratutto non sanno mettere tre parole in fila in maniera logica. AC … e bastaaaaaaaaa!!!!

    Mi piace

  2. Chirulli alle primarie è stato votato in maniera massiccia dal segretario piermassimo Chirulli,Rocco cesto, donato Gianfreda, Tommaso Argentiero, Pierpaolo Caliandro e se volete possiamo continuare a fare l’elenco.
    Ora cari compagni e amici vi siete resi conto per chi avete votato alle primarie???? Ogni tanto fare un sano mea culpa sarebbe cosa buona,ma purtroppo so bene di chiedere troppo.

    Mi piace

  3. Bravo onorevole, mi piace molto questa sua affermazione

    “La prima cosa che faremo – assicura Ciracì – é controllare quante persone hanno avuto rapporti con il comune , imprenditori e parenti o assunti con contratto interinale verranno candidati. Perché se verificheremo che sono stati usati strumenti e risorse del Comune per fini clientelari, non ci sottrarremo a denunciarlo a chi di competenza. La nostra deve essere una campagna pulita e basata sui programmi.”

    Mi piace

  4. Caroli non voleva prendere ordini da Ciracì ma si circonda da persone come: Locorotondo e Argese, per non parlare dei francavillesi Vitali, Iurlaro, Ferrarese. CEGLIE MESSAPICA non è in vendita! Ps: ancora strisce pedonali ripassate per l’ennesima volta!!! Ma quanto ci stanno costando??? BASTA!!!

    Mi piace

  5. ORMAI IN PAESE SI PARLA SOLO DEL DOTT.CHIRULLI SECONDO ME SE SI VA AVANTI COSI’ IL BRAVISSIMO DARIO VINCERA A PRIMO TURNO. E’ QUELLO SAREBBE IL VERO CAMBIAMENTO.

    Mi piace

    1. PER UN VERO CAMBIAMENTO A CEGLIE, CI VORREBBE BEN ALTRO CHE IL DOTT. CHIRULLI. AD ESEMPIO IO INIZIEREI AD ABBASSARE LO STIPENDIO (ESAGERATO)
      ALL’AUTORE DI QUESTO COMMENTO, VISTO CHE HA PALESATO LA PROFESSIONE E L’ORARIO DI LAVORO (05:22) IN CUI NAVIGA SU INTERNET.

      Mi piace

  6. http://www.brindisireport.it/politica/ceglie-forza-italia-divisa-fra-due-candidati-ciraci-tuona-contro-i-francavillesi.html

    “Comprendo che pur di restare attaccati alla poltrona si fa qualsiasi cosa, ma questo festival dell’incorerenza è troppo. Noi questa campagna elettorale la faremo con il sorriso”. “I parlamentari, i consiglieri comunali, il club e la base di Forza Italia, cioè tutta Forza Italia di Ceglie – dichiara Ciracì – hanno già da gennaio scelto di sostenere con chiarezza Angelo Perrino a sindaco. E su questa candidatura civica, oltre all’associazione 72013 e al Laboratorio Perrino, ci sono tutti i consiglieri comunali del centrodestra”. “

    “Per me – prosegue Ciracì – è una gioia che adesso vanno tutti insieme nel festival dell’incoerenza. Sarà più facile fare strike e liberare la città da personaggi in cerca d’autore, che peraltro hanno trovato pure autori scarsi”. “

    E dunque Ciracì preannuncia “l’impegno di sottoscrivere un codice di comportamento etico per la campagna elettorale con gli altri due candidati, Pietro Mita e Dario Chirulli, per evitare ribaltoni domani e per fare una campagna elettorale senza manifesti selvaggi, senza spreco di risorse e con l’impegno di denunciare anche il voto di scambio, se ci fosse. Perché temo che qualcuno voglia usare il disagio sociale per estorcere voti”

    “La prima cosa che faremo – assicura Ciracì – è controllare quante persone che hanno avuto rapporti con il Comune, imprenditori e parenti o assunti con contratto interinale verranno candidati. Perché se verificheremo che sono stati usati strumenti e risorse del Comune per fini clientelari, non ci sottrarremo a denunciarlo a chi di competenza. La nostra deve essere una campagna e, pulita e basata sui programmi”. Quanto alla spaccatura di Forza Italia, Ciracì rivendica di essere iscritto a Forza Italia da prima di Vitali e di chiunque altro. “Forza Italia è casa nostra – conclude il parlamentare – su questo non c’è ombra di dubbio”.

    Mi piace

    1. Dopo Torino… il primo che si preoccupa del prossimo ribaltone….

      Vedo che c’è l’ha nel sangue…..
      non vede l’ora di rivincite e ribaltonare

      Mi piace

  7. Ma Epifani davvero pensa di essere allo stesso livello di Perrino??? vogliamo metterlo alla prova con una frase di senso compiuto? Secondo me non facendo le primarie ci ha guadagnato e gli hanno fatto un favore perché avrebbe fatto una figura di m..da da non dimenticarsela mai anche perché non è appoggiato da nessuno! TUTTI VOGLIONO PERRINO!!!

    Mi piace

  8. Da questo blog sono improvvisamente spariti i fan di Perrino e sono comparsi quelli di Dario Chirulli.
    Sono demoralizzati? No, oggi dovrebbero essere contenti.
    E’ una mossa per depistare o per illudere Chirulli? E’ probabile.
    C’è un accordo di reciproco soccorso al ballottaggio? No, sarebbe tutto sbilanciato a favore di Perrino.

    Mi piace

  9. leggo che il cadavere è in buone condizioni, almeno di spirito. Punzecchia, risponde, rispolvera una verve fredda come si conviene al proprio status quo… Buon per lui e se desidera lo propongo (dietro raccomandazione e debita bustarella ovvio) al regista Romero o a Dario Argento. Poi dice che le elezioni non servono a niente. Invece sono un tonico, una carta velina, uno spaccato della nostra comunità, tra guelfi ghibellini, idioti, civici e autonomisti, innocenti e figli di ‘ndrocchia. Siamo vivi vero sindaco, e questo importa.
    parliamo di cose serie. per dire. le cose sono andate così come le cronache stavano delineando l’epilogo della vicenda in Fi. Sono stato facile profeta ma le sorprese, come diceva costanzo, sono sempre dietro l’angolo. Tutti parlano, gridano, sputano bolle di sapone e cazzate omogeneizzate e ci sta bene. Parliamo per dire di Fi.
    Secondo l’on. siamo sotto assedio delle truppe di francavilla costituite dall’ariete vitali e dal senatore, un senatore e un commissario regionale contro un solo onorevole…sembra una partita persa in partenza anche se i vessilli delle truppe sono uguali: meglio forse, così a primo acchito non sarà facile vedere i vinti e i vincitori. Qualche vessillo è passato di mano: nell’avamposto cegliese Cesare, degno di tale nome, si è ripreso il vessillo berlusconiano mentre ai fittiani è rimasto solo un indirizzo postale dove ritirarsi in caso di debacle. Per la verità la bandiera l’avevano già ammainata, nascosta in sezione perchè il loro condottiero non ne sentiva il conforto. Le boutade su chi sia più originale si sprecano e solo il capo potrebbe decidere e ha deciso. Il compaesano candidato a sindaco interrogato da Brindisi report su questa storia ha dichiarato: “sono beghe di vecchia politica fra persone che come direbbe il mio vecchio amico Grillo, sono salme che parlano di tombe”! Sentito cadavere di un sindaco? l’on e la sua combriccola di giovani sono tuoi amici in terra che ricordano tanto l’esercito fantasma che nella saga dell’anello sbaragliò l’esercito degli orchi.
    Salme…che parlano di tombe! roba da licenziarlo in tronco. Forse dovrebbero trovarsi un altro candidato compaesano, che ne dite? sono esterrefatto.
    andiamo sull’altra sponda. anche lì sembra una storia letteraria, teatrale più che politica. I vecchi che non ne vogliono sapere di togliersi dai coglioni e i giovani che saltano sui tavoli imprecando contro tutti agitando pettorali e pugni sul viso.
    il caro e simpatico dottore, come berlusconi, ci mette il viso e il nome sul simbolo e parte alla guerra , contro chi?, contro i suoi amici di primarie! roba da pazzi: non s’era mai visto che le primarie potessero far girare la testa a prima botta ad un giovane dottore! è costernato e si può capire, ma perdere una battaglia non è perdere la guerra. se pensavi che le porte si aprissero perchè arrivavi tu fresco fresco, in nome di renzi, di certo hai sbagliato tono e misura. la scusa è poi abbastanza debole per coprire la frustazione di essere arrivato secondo nonostante riconosci che forse non ti potevi aspettare di più, e allora? non dirmi che eri all’oscuro delle armi e dei segreti della battaglia politica perchè altrimenti ci fai anche la figura del fesso. Dicono i saggi che la giostra gira e arriva per tutti il tempo di scendere e per altri di salire.
    per ultimo, rimane l’uomo dei cantieri che s’è messo anche a pulire di persona la città. la sua coalizione si rafforza, l’entusiasmo monta come panna e si sussurra di un botto al primo turno…pare che stia resuscitando anche uomini della preistoria politica cegliese, e poi dice che non è forte!
    mmh…
    anonimo cegliese

    Mi piace

  10. Il comportamento dei simpaticanti del PD è davvero squallido perché finchè gli facevano comodo i voti di Chirulli andava bene,ora che Chirulli si è liberato della vecchia guardia tutt una volta lo denigrano! È partita una campagna denigratoria nei suoi confronti davvero schifosa e a maggior ragione dicono bravo Dario hai fatto bene!

    Mi piace

  11. Poveri noi che ci dobbiamo sopportare tutte queste maschere di cera che cambiano volto da un giorno all’altro. Ma si sono resi conto che non stanno a fare un casting, ma che stiamo parlando del nostro futuro e del nostro paese?
    Complimenti all’ultimo che si è fatto avanti come candidato sindaco che ancor prima di entrare in scena ha iniziato a parlare male a destra, a sinistra (casa sua) e pure di quelli che stanno “avanti”…e questa sarebbe la politica “giovane”?
    Poveri noi…

    Mi piace

  12. Qualcuno afferma che in fondo Chirulli ed Epifani hanno fatto la stessa cosa, si sono comportati nello stesso modo. Io affermo il contrario, Chirulli lo ha fatto per un ideale, e’ giovane e crede che la politica sia fatta in funzione dei cittadini e non in nome del proprio tornaconto. E’ giovane e crede in certi valori e, anche ove non raggiungesse certi risultati, avra’ quantomeno il merito di svecchiare, di rottamare certi personaggi che hanno distrutto la sinistra cegliese. Epifani, invece, lo ha fatto per…coerenza, per le sue coerenze ed e’ un bene per Ceglie, comunque la pensiate, che sia andato a confluire nell’ammucchiata caroliana.

    Mi piace

  13. Mai elezioni comunali furono più inutili….Solitamente si vota per 2 motivazioni: riconfermare l’attuale amministrazione se è stata adempiente(?), oppure per sceglierne una nuova capace di portare migliorie alla città rispetto al lavoro della precedente amm.(?????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????).
    In questo caso non vedo il motivo….una cosa è certa A STU GIR AGGHI VUTA’ CAROLI PICCE LAT 2-3 ONA RUMANI’ ARRET A CAS

    Mi piace

  14. Caro dottore Chirulli finalmente sappi che siamo con te e con Ceglie e siamo tanti. Lei e Gioia siete una grande opportunità, diamoci da fare. Se fosse rimasto con Pierino non avrebbe mai avuto il nostro voto, grazie

    Mi piace

  15. Con la scelta di Chirulli purtroppo si spiana la strada ai francavillesi che condizzioneranno moltissimo qualsiasi richiesta fatta dal popolo cegliese….magari si fregheranno anche il comando della Forestale……mi piacerebbe sapere quante cose ha fatto il sig. Goia x ceglie……..intanto secondo me Mita farebbe bene corteggiare l’ex sindaco Federico…

    Mi piace

  16. La differenza tra coerenza e incoerenza? Nessuna. L'() riesce ad essere coerente nell’incoerenza. La differenza tra sadismo e masochismo? Nessuna. L'() riesce ad essere contemporaneamente sadico e masochista. La differenza tra un guitto e un giullare? Nessuna. L'(***) riesce ad essere l’uno e l’altro

    Mi piace

  17. Il Sig. Monaco adesso lo ha capito? Se ne è fatta una ragione?
    Perché adesso non ci parla della spaccatura del PD?
    Stava sempre a parlare di quella del centrodestra.
    Adesso con rocchetto e trinchera lo sai dove arrivano?
    Quarti

    Mi piace

  18. “Comunque, anche in assenza di queste contese politiche, avrei scelto di presentarmi da solo.”….dato che dovevi candidarti da solo potevi evitare le primarie e questo pippone di comunicato….

    Mi piace

  19. Ultime novita’ in casa Milan. Berlusconi dopo la sconfitta con la Fiorentina ha esonerato Inzaghi e sulla panchina del Milan ha chiamato l’avv. Cesare Epifani. Intervistato l’avv Epifani ha dichiarato: ero interista ma per…coerenza….

    Mi piace

  20. Se lui è l’ostacolo tu, attore bugiardo dai tempi del vero Giuseppe Elia, sei di sicuro il (***) di questa citttà. Camaleonte più vecchio della piddara di mia nonna.

    Mi piace

      1. In commercio ancora oggi esiste un ottimo prodotto per lenire le irritazioni nelle parti più nascoste del corpo…sia chiama pasta Fissan!!! Se ne avete bisogno potete rivolgervi alla farmacia Campanella
        Scusate mi dicono che ha cambiato nome, sapete com’è…e’ passato tanto tempo!!!

        Mi piace

  21. Il quadro politico cegliese sta cambiando Salgono le quotazioni di Caroli e Perrino. Scendono quelle di Mita. Dario Chirulli con la sua candidatura a sindaco con lista propria è destinato a non andare al ballottaggio.

    Mi piace

    1. Intanto il …Coerente Epifani ha sentenziato che Caroli vince al primo turno, per cui niente ballottaggio!!!! Per cui lasciate ogni speranza…(***)!!!

      Mi piace

  22. questa gente non ha un minimo di orgoglio e di amor proprio.
    ricordo al frase del sancho panza del don chisciotte francavillese al momento del ribaltone riferendosi alla nuova coalizione ribaltonista “questi stanno insieme con lo sputo” ….. e mo???
    Memorie del passato, inesorabili sabbie mobili

    Mi piace

  23. Storica fu l’affermazione di Oronzo Ostacolo, durante un Consiglio Comunale del passato, rivolta all’attuale assessore Palmisano allora consigliere comunale.Sottolineando la sua ignoranza disse:”zitt tu ca na se fa la o(vocale)manc cu u bicchier”…ahahaha

    Mi piace

  24. Scusate ma l’Ostacolo in questione è forse un discendente di quello che era consigliere comunale ai miei tempi? No?!? È proprio lui?!? Ma daiiii!!!! Mi ricordo che qualche buontempone scrisse sui muri …ORONZO SEI TU IL VERO OSTACOLO DI CEGLIE!!!!! Che bei ricordi…..

    Mi piace

E' possibile inserire nei commenti anche video ed immagini. Copia i link ed inseriscili. Ti consiglio di non fare commenti offensivi e comunque non entrare in polemiche personali.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...