Casa lì no!

L’ho sempre detto:

ROCCO CASALINO DISTRUGGERA’ il Movimento 5 Stelle!

Grande

Basta scrivere su Google “diavoletto casalino” e vedrete. L’Espresso di questa settimana li sputtana.

I Cinque Stelle hanno speso 160 mila euro per gli appartamenti dello staff comunicazione, 40 mila dei quali per il solo alloggio di Rocco Casalino, l’ex del Grande fratello. Anche se la normativa prevede che i soldi siano usati per “scopi istituzionali” (continua a leggere).

 

23 pensieri su “Casa lì no!”

  1. certo,pero’ l’avvocato è stato di parola ha rotto in attesa di essere candidato….ha aspettato..buttato fango …si è esposto ..parole solenni contro il traditoti mai e poi mai si fanno queste cose ,,,non si frega l’elettorato,,maledetti,vigliacchi,ma come ti permetti,,,,ti affronto…..e poi e poi e poi e poi (cantava la canzone),,,ma veramente credeva ai bei DISCORSI del capoBastone?,,,,,,fossi in lui non mi candiderei ed ammetterei di essere stato fregato 2 volte…..adesso cosa dirà sul pulpito………per il BENE DEL PAESE…..ma nascondetevi tutti quanti.

    Mi piace

  2. Ultime parole famose: la coerenza paga sempre. Ho visto su vikipedia la definizione di coerenza, non ci ho capito granche’. Avv. Epifani, me la spieghi tu?

    Mi piace

  3. Casa lì no .. e giustizia nemmeno! Ben venga la responsabilità civile dei magistrati!

    Per me è inconcepibile che in Italia non ci sia la certezza del diritto. Un tribunale condanna e l’altro assolve. Cioè la giustizia non è determinata dall’applicazione di norma chiare, ma è lasciata alla libera interpretazione dei singoli magistrati.

    Nel caso Ruby a me pare che esista una di queste norme. Essa dice che un imputato non può invocare la non conoscenza dell’età di una persona con la quale ha rapporti sessuali.
    E’ soltanto una proposta o è una norma in vigore?

    Sicuramente gli avvocati, abituati alla libertà di interpretazione delle leggi, saranno inorriditi da questo commento. A loro dico: “Può darsi che abbiate ragione, ma i cittadini vogliono la certezza del diritto”

    Caro Domenico, gli stessi magistrati per la mancata previsione di un terremoto hanno rinviato a giudizio dei tecnici di alto livello. Forse volevano che fossero indovini? Inoltre nel campo dell’edilizia, ti è mai capitato che un tecnico dica che una trave in c.a. regge e l’altro lo neghi? No, l’applicazione della normativa porta a un risultato ben preciso. Così deve essere pure nel campo della giustizia.

    Ben venga quindi la responsabilità civile dei magistrati!

    Mi piace

        1. Io a quel commentatore consiglierei invece di astenersi dal voto per lo stesso motivo che dici tu. La democrazia non dovrebbe basarsi su “una testa – un voto”, ma ogni voto dovrebbe essere pesato. E’ un’eresia d’accordo, ma viene proprio da pensarla.
          Il commentatore infatti confonde il problema drammatico di una giustizia ballerina, dell’incoerenza tra le sentenze della magistratura con un appoggio a Berlusconi espresso addirittura da un presunto simpatizzante del Patto del Nazareno.

          Mi piace

          1. allora vuol dire che vi piace la nuova legge sulla responsabilità sui giudici, che di responsabilità è solo nel titolo.
            Chi potrà ricusare il giudice saranno solo quelli che se lo potranno permettere chi paga lucrose parcelle agli avvocati,oggi solo chi ha denaro ha la possibilità di farla franca….. le galere sono piene di ladri di galline.
            Il Ragazzo su questa legge ha fatto il lavoro sporco che non poteva fare B.
            Pensate anche il presidente della repubblica ha dichiarato che la legge è in prova oltre il renzinoparlante.
            #nazarenistatesereni

            Mi piace

          2. Tu che cominci con, … allora vuol dire…. , hai una visione in-Felice della realtà che non posso essere io a raddrizzare e non ho alcun interesse politico a farlo. Resta con le tue idee, ma cosa c’entra la ricusazione del giudice con la responsabilità civile del magistrato. Una sola cosa: fu un referendum del 1987 a invocarla.

            Mi piace

          3. Il commento delle 20.29 dell’11/03/15 non corrisponde al codice di condotta di questo blog in quanto offende il Presidente del Consiglio quando afferma “Il Ragazzo su questa legge ha fatto il lavoro sporco che non poteva fare B” Il riferimento è sicuramente a Renzi in quanto il commentatore afferma: “il presidente della repubblica ha dichiarato che la legge è in prova oltre il renzinoparlante”
            Il blogger per me non ha alcuna responsabilità, ma si appresti a consegnare alla polizia postale il codice identificativo dell’autore del commento.

            Mi piace

      1. Questo grillino isolato e confuso non ricorda che gli italiani hanno chiesto di introdurre la responsabilità civile dei magistrati già dal 1987 con un referendum.

        Mi piace

  4. Scoop! Si vocifica di una candidatura alla regione contro Argese orchestrata da Caroli.Noi l’avevamo detto che chi tradisce una volta tradisce sempre.Argese sveglia!!!!!!!

    Mi piace

  5. pare che ceglie abbia stipulato l’accordo Ceglie-Oslo-Amazzonia per fare una spedizione di coperative che avendo avuto in tre lo stesso incarico per squattrinare ancora un po’ il bilancio del comune di ceglie, per non litigare, partiranno ad una ad una per pensare anche alle altre foreste. forse dopo avranno anche un posto all’ikea

    Mi piace

  6. Questa è Ceglie… si denigra un Rocco cegliese che fa parlare bene a livello nazionale e nessun fantablogger parla di un Rocco cegliese arrestato.
    Chissà perchè.
    buonanotte cronachette indiavolate…

    Mi piace

    1. Caro il mio collega lettore del Diavoletto,
      ma come puoi pretendere che si parli proprio qui del Rocco arrestato?
      Una cosa è certa, che la buonanima di Mestu Cicc, si sta rivoltando nella tomba.
      Mi dispiace, mi dispiace Domè…….

      Mi piace

E' possibile inserire nei commenti anche video ed immagini. Copia i link ed inseriscili. Ti consiglio di non fare commenti offensivi e comunque non entrare in polemiche personali.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...