Sparito il Presepe delle Grotte di Montevicoli!

Non mi permetterei mai di inserire in qualche mia vignetta i volti dei falsi moralisti, finti oppositori, pseudo incazzati e  chi più ne ha, più ne metta. Tommaso Argentiero non ha scheletri nell’armadio e quindi merita questo e altro. Tra l’altro le cose che scrive sono vere e condivisibili.

Tommaso Pres

Ecco il comunicato stampa del solitario Tommaso Argentiero ormai abbandonato al suo destino.

E’ sembrato incomprensibile per i forestieri , in particolare i tanti clienti che in questi giorni di festa sono venuti a pranzare presso i ristoranti di Ceglie Messapica, arrivare all’entrata delle Grotte di Montevicoli e trovare chiuso.

Quella che è una delle cavità carsiche più conosciute della Puglia, da alcuni anni non è più usufruibile ai visitatori. Le grotte di Montevicoli, fin dai primi anni sessanta, da  quando furono scoperte, hanno rappresentato un  elemento unico e caratterizzante della nostra città.  In questi anni,  in più occasioni, ho sollevato la questione, ma da parte de Sindaco Caroli e dell’Assessore al Marketing territoriale Palmisano l’inerzia più assoluta. In questi anni, con questa Amministrazione comunale, è stata sprecata una grande occasione per valorizzare questa risorsa carsica che madre natura ci ha fatto dono.  Infatti, questa Amministrazione  ha usufruito, grazie  al lavoro e alla passione dell’Amministrazione precedente, guidata da Sindaco Federico, con la progettazione dell’architetto del Comune Marina Carrozzo, tramite il programma europeo Italia Grecia “C.AV.E.”,  un finanziamento finalizzato alla valorizzazione del patrimonio speleologico per un importo complessivo di 265.000,00 euro. Durante la gestione della precedente Amministrazione  le Grotte di Montevicoli, dopo diversi  anni di chiusura, riaprirono al pubblico  per il tradizionale Presepe, ma grazie alla collaborazione dell’associazione Speleocem, le grotte erano visitabili tutto l’anno. Con l’avvento dell’Amministrazione Caroli-NCD  le grotte sono state nuovamente chiuse, impedendo ai cittadini di questa città e ai forestieri, di poter godere di questa spettacolo carsico. Lo sperpero di denaro pubblico perpetrato da questa amministrazione è sotto gli occhi di tutti i cittadini, e se a  questo  si aggiunge l’incapacità nel valorizzare il patrimonio ambientale , e in particolare quel piccolo gioiello che rappresenta la cavità carsica di Montevicoli, risulta lampante  il fallimento dell’azione amministrativa della Giunta di destra che governa la città e , fatto ancora più grave, risulta evidente che questa città ha buttato al vento cinque anni che potenzialmente potevano determinare un ulteriore   rilancio sociale, turistico  ed economico .La chiusura delle Grotte di Montevicoli e l’incapacità di costruire un percorso turistico – culturale tale da offrire un pacchetto di opportunità di visita ai forestieri,  attirati dal nostro patrimonio ambientale e dal valore aggiunto rappresentato dagli operatori della ristorazione,determina   un danno d’immagine e  ci fa assumere una rappresentazione di città incapace di valorizzare le proprie risorse e ci affibbia un’etichetta di  inaffidabilità che sarà  difficile da cancellare . Questo   è il danno  provocato dall’ Amministrazione Caroli -NCD.

9 pensieri riguardo “Sparito il Presepe delle Grotte di Montevicoli!”

  1. E’ pazzesco come Tommaso Argentiero faccia centro ogni qualvolta parla di anomalie presenti nell’amministrazione Caroli. Ma carissimo Tommaso a questi facciatosta non gli passa manco per l’anticamera del cervello, sperando che ne abbiano, non basta di certo un T.Argentiero o 100 oppure 1000 come lui a far cambiare gli atteggiamenti di una persona alla quale non è mai stato spiegato che non bisogna cercare, volere e provocare male altrui.

    Mi piace

  2. È incredibile. Indovinate a chi ha affidato i servizi dove il consiglio di stato ha detto di fare una gara?
    Alla solita Coop ….
    Ma i giornali li leggono?
    Hanno mai sentito parlare di Buzzi?
    Luiiiiiìi ABBAST! !!!

    Mi piace

  3. Chissa se Tommaso sarà presente al prossimo consiglio comunale
    Dove sarà evidente la sua condotta in merito.
    Ma vai a dire chiacchiere in Grecia
    Che qui non è più aria di buffoni

    Mi piace

    1. Mena pagliaccio,me’!!!! E’ inutile che gettiate fango, Tommaso vi ha preso in castagna mille volte: Siete incompetenti ma sopratutto pezzenti pericolosi, visto che volete vivere alle spalle della comunità!

      Mi piace

      1. Solo i pagloacci della corte di Federico
        potevano pensare di avere soldi per una proprietà privata.
        si chiama distrazione di denaro pubblico !!
        per il Castello così come per le Grotte di Montevicoli
        E la OLAF, la Regione Puglia, la Corte dei Conti, la Prefettura ecc… sono stati già interessati da esposti NON ANONIMI
        povero Tommaso e tutti i suoi seguaci
        altro che .. pagliaccio…. (***)

        Mi piace

        1. Non solo pagliaccio ma pure incompetente! In quale legge c’è scritto che lo stato non può’ acquistare una proprietà’ privata?!?!? Ignorante!!!

          Mi piace

  4. Questa amministrazione è fin troppo evidente che è totalmente dedita all’associazione “sospettanti di tal stampo” con i GHIRONDARI per l’organizzazione di eventi tipo cazzeggiari capocchieggianti arrecanti disturbo alla quiete pubblica e causa del dissesto delle pubbliche casse con aggravio di tasse addosso ai Cittadini

    Mi piace

E' possibile inserire nei commenti anche video ed immagini. Copia i link ed inseriscili. Ti consiglio di non fare commenti offensivi e comunque non entrare in polemiche personali.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...