Natale Cegliese.

Il più squallido Natale degli ultimi cinquant’anni! E pensare che avevamo tutte le carte in regola per poter essere al centro dell’interesse Nazionale. Sarebbe bastata una buona azione di marketing il resto lo avremmo fatto noi con i nostri volti, la nostra ospitalità e con il nostro territorio. Altri duecentomila euro buttati al vento. Che peccato!

La foto qua sotto è tratta dal portfolio di Carla Coulson clicca qui

I like Ceglie

14 pensieri riguardo “Natale Cegliese.”

    1. Lo scopo di questo blog è infatti quello di dare una speranza ed un futuro a chi ha deciso di restare in questa terra. Proprio per questo non mi stancherò mai di provocare e di stimolare i miei conterranei. Anche i contrasti e gli scontri a volte duri servono a far emergere un po’ di sana competizione per migliorare e migliorarci senza ipocrisie.

      Mi piace

  1. Scusa Domé se uso questo post per farti una domanda tecnica, ma e regolare che un palazzo ottocemtesco (preside Palazzo) con facciata in pietra venga scialbato con un colore giallo canarino in piazza S.Antonio?

    Mi piace

    1. Di quel palazzo e della miserabonda fine che ha fatto la povera Preside Palazzo ne ho parlato in un post di qualche tempo fa. La questione non è solo tecnica, constato che purtroppo quell’immobile non è stato dato alla Chiesa… purtroppo!

      Mi piace

  2. Il più squallido Natale degli ultimi cinquant’anni a Ceglie Messapica.
    Se anche il nostro (), avesse una coscienza, avrebbe un rimorso a vita per come ha ridotto () e dovrebbe camminare con il capo chino per il resto del suo turpe vivere. Ma sicuramente prevarrà la solita faccia tosta.
    Buon Natale a tutti, ma soprattutto a tutti quelli che come me non hanno un euro!

    Mi piace

  3. Scusami Diavoletto, posso chiederti di fare un servizio utile alla popolazione? Pubblica per cortesia le suddivisione in zone della città per la raccolta differenziata! C’è tantissima gente che non sa se la sua via appartiene a una zona o a un’altra. Grazie a nome di tutti i cittadini.

    Mi piace

  4. Ho visto in TV sul 631 del digitale terrestre il concerto GOSPEL
    non condivido pertanto quanto da te affermato, anzi, per l’anno prossimo
    se posso dare un consiglio…
    sarebbe meglio vederlo in Diretta.
    ed intanto ieri hanno approvato la legge di stabilità.
    Aumentata l’ IVA al 25.5%
    Quello si che è un problema….
    chi ti pagherà più se non in nero…

    Mi piace

    1. Evidentemente non sei un buon padre di famiglia, oppure non siete al corrente delle esposizioni debitorie del Comune di Ceglie Messapica.
      Un buon padre di famiglia se ci sono debiti per il bene della famiglia e dei figli non sperpera soldi con dissennatezza.
      Un padre di famiglia dissennato nonostante i debiti è dedito ad astuzie, malizie, furbizie, sciupa, sperpera, squattrina per l’effimero e l’allegorico da strafottente se ne frega che i debiti aumentano per poi pretendere dai figli di privarsi del pane.
      Nel dare consigli per l’anno prossimo cerca di capire se sei un buon padre di famiglia e se vuoi bene a questa Comunità.
      Mi creda io non ho nulla contro i GOSPEL AMERICANI e gli altri cazzeggiamenti estivi e natalizi se non ci fossero debiti.
      Coloro che ci amministrano hanno perso il senso della misura sperperando negli ultimi 5 anni milioni di €uri pari a miliardi del vecchio conio.
      Il tutto mentre anche a Ceglie continua a crescere povertà e miseria ed in tanti per disperazione stanno emigrando.

      DI SEGUITO L’ARTICOLO SUL GIORNALE TARANTO SERA (FORSE SI TRATTA DEGLI STESSI GOSPEL)

      Come ogni anno durante le festività natalizie anche in questo 2014 si rinnova, puntuale, l’appuntamento con la musica devozionale afro-americana.

      L’atteso concerto è previsto per lunedì, 22 dicembre, all’Orfeo (in via Pitagora) e vedrà salire sul palco la straordinaria formazione “New York Gospel spirit”, nella nostra città per il cartellone della 71^ stagione concertistica degli Amici della Musica “Arcangelo Speranza”.

      Non si tratterà di una semplice performance musicale, ma di un vero e proprio viaggio nella forza e nello spirito del Gospel, ovvero nella “parola del Signore” fatta musica e danza.

      Famoso in tutto il mondo, il gruppo si contraddistingue per l’attenzione che pone anche agli aspetti coreografici e teatrali, oltre che per la capacità di coinvolgere il pubblico catapultandolo nel più puro e profondo spirito natalizio. Quello proposto è il repertorio proprio delle comunità battiste statunitensi.

      Un repertorio irresistibile che mixa la musica alla recitazione e all’improvvisazione. E la cui scaletta prevede l’esecuzione di gospel e spiritual tradizionali fino alle sonorità più incalzanti del rythm’n’blues.

      Sul palco saliranno cinque musicisti (l’immancabile organo hammond, pianoforte, basso, batteria e chitarra) e sette cantanti: ben dodici elementi di enorme talento (ognuno ha avuto esperienze nei più importanti cori gospel del mondo), per oltre due ore di un concerto il cui sound, moderno ed elettrizzante, trascinerà il pubblico in un turbine di divertimento e di pathos.

      Costo dei biglietti: platea e prima galleria euro 25,00; seconda galleria euro 20,00; terza galleria euro 15,00. Bambini fino a 13 anni: euro 10,00. Info prevendite: Amici della Musica (via Toscana, 22/a – tel. 099:7303972)

      Mi piace

E' possibile inserire nei commenti anche video ed immagini. Copia i link ed inseriscili. Ti consiglio di non fare commenti offensivi e comunque non entrare in polemiche personali.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...