Il Cegliese dell’anno!

Avrei voluto assegnare il primo premio a Nicola Trinchera, ma il fato non vuole! Lui politicamente è sempre stato secondo. Secondo nel PDS all’indimenticabile Ionino Pompilio, secondo in Rifondazione a Pietro Mita, secondo in Amministrazione a Pietro Federico, secondo in SEL a Romina Albano. E anche stavolta nel distruggere quel che resta della Sinistra arriva secondo dopo Pierino Mita a cui va il primo premio.

Cegliese anno 2014

AUGURI!

Un felice 2015 a tutti i lettori del Diavoletto*

Bellissimi quest’anno i fuochi di capodanno sparati in Piazza Plebiscito a Ceglie Messapica. Applausi da ogni angolo della piazza. I fuochi sono una creazione dell’arch. Paolo Maria Urso.

GRAZIE!

Anche il 2014 è stato un anno di crescita per il Diavoletto: +17.4% gli accessi. 1652 sono i follower del blog dalla piattaforma wodpress e 284 da twitter. I commenti pubblicati sono stati invece 4335 contro i 4219 del 2013 e i 1828 del 2012. A conti fatti ogni post è letto da almeno diecimila persone. Come sapete, quest’anno il blog è stato sotto attacco. Gli “untorelli” dicevano che era un covo di anonimi. Con i fatti LI ABBIAMO SMENTITI. Il dibattito on line anche in anonimo è possibile anzi, è il sale della democrazia. L’importante è darsi delle regole sopratutto per il rispetto della sfera privata. Vi ringrazio di cuore per aver contribuito a creare uno spazio di discussione e di democrazia diretta che difenderò con le unghie e con i denti.

Fuochi

 

Sparito il Presepe delle Grotte di Montevicoli!

Non mi permetterei mai di inserire in qualche mia vignetta i volti dei falsi moralisti, finti oppositori, pseudo incazzati e  chi più ne ha, più ne metta. Tommaso Argentiero non ha scheletri nell’armadio e quindi merita questo e altro. Tra l’altro le cose che scrive sono vere e condivisibili.

Tommaso Pres

Ecco il comunicato stampa del solitario Tommaso Argentiero ormai abbandonato al suo destino.

E’ sembrato incomprensibile per i forestieri , in particolare i tanti clienti che in questi giorni di festa sono venuti a pranzare presso i ristoranti di Ceglie Messapica, arrivare all’entrata delle Grotte di Montevicoli e trovare chiuso.

Quella che è una delle cavità carsiche più conosciute della Puglia, da alcuni anni non è più usufruibile ai visitatori. Le grotte di Montevicoli, fin dai primi anni sessanta, da  quando furono scoperte, hanno rappresentato un  elemento unico e caratterizzante della nostra città.  In questi anni,  in più occasioni, ho sollevato la questione, ma da parte de Sindaco Caroli e dell’Assessore al Marketing territoriale Palmisano l’inerzia più assoluta. In questi anni, con questa Amministrazione comunale, è stata sprecata una grande occasione per valorizzare questa risorsa carsica che madre natura ci ha fatto dono.  Infatti, questa Amministrazione  ha usufruito, grazie  al lavoro e alla passione dell’Amministrazione precedente, guidata da Sindaco Federico, con la progettazione dell’architetto del Comune Marina Carrozzo, tramite il programma europeo Italia Grecia “C.AV.E.”,  un finanziamento finalizzato alla valorizzazione del patrimonio speleologico per un importo complessivo di 265.000,00 euro. Durante la gestione della precedente Amministrazione  le Grotte di Montevicoli, dopo diversi  anni di chiusura, riaprirono al pubblico  per il tradizionale Presepe, ma grazie alla collaborazione dell’associazione Speleocem, le grotte erano visitabili tutto l’anno. Con l’avvento dell’Amministrazione Caroli-NCD  le grotte sono state nuovamente chiuse, impedendo ai cittadini di questa città e ai forestieri, di poter godere di questa spettacolo carsico. Lo sperpero di denaro pubblico perpetrato da questa amministrazione è sotto gli occhi di tutti i cittadini, e se a  questo  si aggiunge l’incapacità nel valorizzare il patrimonio ambientale , e in particolare quel piccolo gioiello che rappresenta la cavità carsica di Montevicoli, risulta lampante  il fallimento dell’azione amministrativa della Giunta di destra che governa la città e , fatto ancora più grave, risulta evidente che questa città ha buttato al vento cinque anni che potenzialmente potevano determinare un ulteriore   rilancio sociale, turistico  ed economico .La chiusura delle Grotte di Montevicoli e l’incapacità di costruire un percorso turistico – culturale tale da offrire un pacchetto di opportunità di visita ai forestieri,  attirati dal nostro patrimonio ambientale e dal valore aggiunto rappresentato dagli operatori della ristorazione,determina   un danno d’immagine e  ci fa assumere una rappresentazione di città incapace di valorizzare le proprie risorse e ci affibbia un’etichetta di  inaffidabilità che sarà  difficile da cancellare . Questo   è il danno  provocato dall’ Amministrazione Caroli -NCD.

Sfidiamo il freddo!

Vintage Comic, Pop ArtTrash (A proposito di spazzatura…)

“E’ quanto mai imprudente da parte di consiglieri comunali dalla comprovata esperienza amministrativa lasciarsi andare in considerazioni gratuite e prive di fondamento scaturite probabilmente da informazioni assunte per vie traverse, siano esse stampa, network o, addirittura, sentite dire per strada…

Sono parole di Marta Gasparro, assessore. Personalmente non comprendo il motivo per cui debbano perdere di valenza i discorsi che si fanno per strada. Vabbè va! Qua sotto potete leggere alcune considerazioni a firma dell’Avv. Cesare Epifani di Forza Italia.

“Giocare sulla pelle della gente che lavora non è dignitoso e l’amministrazione comunale, rispetto a quanto diffuso in una nota a firma del sindaco Luigi Caroli e dell’assessore al bilancio Marta Gasparro contiene delle cose non vere. Intanto va preso atto del fatto che la Cogeir, la ditta che svolge il servizio della raccolta e smaltimento dei rifiuti, ha effettuato la elargizione delle tredicesime solo e soltanto per prova di responsabilità offerta dalla società appaltatrice, nonostante il Comune nulla abbia concretamente fatto se non limitarsi ad intimare diffide prive di qualsivoglia portata e valenza legale.  Il  Comune non è vero che non deve nulla alla società appaltatrice in quanto ci sono già due decreti ingiuntivi (il n.193/2012 ed il n. 531/214) per un importo di oltre trecentomila euro, relativi a differenze di canoni dovuti. ci sono poi da aggiungere ulteriori 180.000,00 euro, sempre per differenze di canoni, per cui si arriva ad un debito di circa 500.000,00 euro, oltre agli interessi e le spese legali. Riteniamo che l’amministrazione comunale, anziché disinformare la gente, persegua la strada di un accordo che porti ad un notevole risparmio di denaro per la comunità, atteso, come ci risulta, che la Cogeir  ha dichiarato che in presenza di un accordo bonario, rinuncerebbe agli interessi fin qui maturati“.

Presepe.

Un caldo presepe vi attende nel castello di Ceglie Messapica. Non solo statue che sembrano esseri viventi, ma anche suoni e musica. Semplicemente: Incantevole! Chiedo scusa per la qualità del video, ma sono alle prime armi. Con questo video vi auguro ogni bene per l’anno che verrà.

Il presepe più bello!

Lo hanno realizzato i fratelli Santoro! Ci hanno impiegato sette giorni e sette notti. Sudore, sangue e lacrime ma alla fine il risultato è incredibile. A breve pubblicherò un video. E’ ubicato nel castello e purtroppo non è stato possibile vederlo nel giorno di Natale. A quanto sembra da stasera sarà possibile vederlo. Vi consiglio vivamente di fare una capatina. Parola di Diavoletto!

Boing

No comment

Il linguaggio gestuale riesce a spiegare molto di più di mille parole. A questo video possiamo benissimo togliere l’audio. Intanto solo per oggi “Il Diavoletto” si adegua graficamente allo stile comunicativo del Sindaco utilizzando un template più grigio e anonimo. Vi chiedo inoltre cortesemente “una tantum” di evitare di commentare.

 

Tutto prisciàto.

Intanto l’addetto stampa del Sindaco nonchè leader del Centro-Sinistra Cegliese in quanto preposto di Emiliano, sta godendo per il successo che stanno avendo gli eventi Natalizi a… Martina Franca!

Detto