Un pesce di nome Simona

Massì, è stato un bellissimo concerto quello di Simona Molinari a Ceglie Messapica.

Per una voce ed una personalità simile ho sopportato con religiosa rassegnazione l’olezzo nauseabondo proveniente dalle fogne di piazza plebiscito. Una voce ed una capacità tale di tenere la scena che ha fortunatamente oscurato il gruppo che l’accompagnava composto da volenterosi ragazzini alle prime armi desiderosi di gavetta che meritano comunque un plauso. Simona (e noi) meritavamo un po’ di più considerato il cachet stellare.

Anche stasera andrà benissimo.

Ci sarà ovviamente il pienone per il Ceglie Food Festival. Siamo o no la Capitale della Gastronomia? Per i particolari dell’evento clicca qui. Tra l’altro l’esclusione della Regina italiana della gastronomia ovvero, di Antonella Ricci mi riempie di soddisfazione e lo sapete perchè? Perchè stasera sono invitato ad una cena nel suo locale. Se lei fosse alla manifestazione non avrei potuto gustare le sue prelibatezze.