Il nuovo che avanza

.

Disposti a tutto pur di raccattare qualche seggio al Parlamento.

Hanno rinunciato anche al simbolo che nel bene e nel male ha fatto la storia dell’umanità.

In Provincia di Brindisi a quanto sembra la Lista Ingroia- Rivoluzione Civile si chiama Pietro Mita e Rocco Alò. Vi spiegheranno tutto loro venerdì prossimo nella sala consigliare del Comune di Villa Castelli, ore 18,00. Non mancate!

14 pensieri riguardo “Il nuovo che avanza”

  1. lascia perdere le quisquilie…pensa al sodo e cioè a quei fatti che pensi di conoscere ma che dimostri di non conoscere e se li conosci dissimuli o taci per faziosità e ignoranza.
    poi non è a me che devi rispondere ma alla tua coscienza, sempre che sia distante da quella del forcaiolo rivoluzionario e dal ladro smascherato da anni in tv e sui giornali.
    grazie della premura ma alla mia salute politica e psichica ci penso da me…che ne dici?
    di queste chiacchiere stupide ne ho a strappieno, come direbbe il sindaco di cisternino.

    "Mi piace"

  2. Accipicchia!!! quanta prosopopea acculturata si legge da una parte e dall’altra con reciproche differenti ragioni…………. ma quanta distanza dalla vita reale e quotidiana della gente oramai priva di identità, dignità e non solo.

    "Mi piace"

  3. ci sono zone del pianeta dove il caro pietro starebbe benissimo: cuba per esempio dove finalgente tanta gente può scappare via per la troppa libertà, vietnam, cina,magari qualche zona araba dove comanda ancora un sultano, magari un po la russia di putin, magari qualche paese sudamericano dove qualche caudillo ha un esercito democratico, la magistratura democratica, il carcere democratico…e poi caro diav, il comunismo storicamente ha fatto solo del male con dittature spietate e la tua definizione ” nel bene e nel male” è falsa storicamente e politicamente. il Pietro in cerca sempre di un rivoluzionario meglio dei precedenti dovrebbe rassegnarsi: gli esemplari in italia sono nell’animo democristiani, amano il potere più degli altri (vedi vendola), in fondo dei cittadini se ne fregano e le puttane le fanno pagare allo stato mentre berlusca almeno le paga di tasca propria…ciò che non vuoi vedere è dovuto al fatto che sei a tuo modo un integralista, razzista verso chi non la pensa come te, ingenuo e fesso allo stesso modo perchè rifiuti di vedere le cose:nelle liste della sinistra e del centro e della destra figurano, segretarie particolari, suocere, fratelli, amici di banca, sorelle, cognate e il tuo rivoluzionario va a braccetto con quel ladro palazzinaro di dipietro che ha rubato allo stato una cosa come 13 milioni di euro, che portava le mazzette nelle scatole delle scarpe, che riceveva macchine e attici in regalo dai suoi indagati…sono questi i tuoi compagni di strada? e poi ingroia…ma come si fa a garantire la legge in nome del popolo se ne rappresenti appena il 4-5 %, e per di più vuoi ammanettare tutto il resto?
    tu mandi in parlamento un forcaiolo e un ladro…quindi pensa a difenderti da te stesso che a noi ci pensiamo da soli!
    comunque grazie di esistere.

    "Mi piace"

    1. “tu mandi in parlamento un forcaiolo e un ladro…quindi pensa a difenderti da te stesso che a noi ci pensiamo da soli!”

      Non ho tanta voglia di risponderTi o di risponderLe (francamente è complicato capire la distanza che vuoi/vuole tenere dall’interlocutore), ma ancora una domanda: “che a noi ci pensiamo da soli!” significa che fai/fa parte di una società di incappucciati tenuta alla dissimulazione dell’identità?
      Tanta sicurezza nelle parole dovrebbe corrispondere ad altrettanto coraggio di mostrarsi e di competere a viso aperto e nei fatti.

      "Mi piace"

  4. LE credo, mi creda, LE credo.
    314 africani in Parlamento, alla Camera dei Deputati, hanno giurato sulla nipote di Mubarak e 314 e più contro la pensione alle donne a sessant’anni.
    LE credo. Sono proprio bolscevichi incorreggibili quanti vogliono andare in pensione prima di settanta e più anni.
    LE credo. Sono irrecuperabili comunisti quanti sperano in un futuro per i propri figli.
    INSOMMA IO LE CREDO. Ma che vogliono questi stalinisti che ancora parlano di giustizia e libertà. Se tu fossi al posto del “caimano” non faresti le stesse cose?
    Ma diciamola la verità, che sono tutti invidiosi, che se avessero una igienista dentale a portata di mano la farebbero ministra! Ma che mi frega del debito pubblico. Bisogna ungere l’asse e i soldi da qualche parte bisogna prenderli! Che se ne fa un invalido totale di 270 Euro al mese di pensione? Meglio tangenti per appalti!
    IO TORNO A CREDERE che senza il sangue dei poveri non possono vivere i furbi.
    LE CREDO, Lei non ha bisogno di INGROIA: con lui al governo LEI dovrebbe mettersi a dieta stretta!
    Ha ragione Grillo, che dice di farVi un favore perché ammansisce gli incazzati: non accada che il popolo incazzato Vi condanni ad una “dieta” definitiva come fecero i Francesi dopo il 14 luglio!
    TeneteVi forte col caimano, ma poi sono “cazzi” Vostri, io non ci sarò a difendere i caimani.

    "Mi piace"

    1. Sarebbe veramente buona cosa avere una “magistratura” politicizzata, finalmente tanti malfattori non affollerebbero il Parlamento.
      Parlo di quegli avvocaticchi del cavolo, che per soldi e solo per soldi hanno spergiurato che una escort minorenne è nipote di un capo di Stato africano.
      Qui i veri africani, purtroppo, sono soltanto quelli che ancora gridano alla magistratura politicizzata.

      "Mi piace"

      1. Pienamente daccordo ma la politica non deve inquinare la giustizia, che deve essere autonoma a garanzia di tutti i cittadini, “La Legge e’ uguale per tutti” le dice niente? Meglio africano che bolscevico, mi creda.

        "Mi piace"

  5. e la cosidetta rivoluzione civile dovrebbe cominciare con quel ladro di dipietro alleato di ingroia e con quel dinosauro di mita,e con il fotografo della villa di berlusconi e qualche altro scalzacane?
    ma per favore…

    "Mi piace"

      1. La risposta spiritosa non risolve il problema politico rappresentato da quella lista. Farà vincere Berlusconi, spero soltanto al Senato e non anche alla Camera. Ma la risposta non risolve nemmeno il problema grammaticale della i lunga al posto della i “corta”. Questo accade quando non si vuole cogliere l’ironia attraverso la quale si evidenzia quanto sia inutile e dannosa la presenza di quella lista.

        "Mi piace"

  6. Caro Diavolo
    la tua idea di Messapia è certamente una grande idea.
    Io non sarei neanche contrario a fare di Villa Castelli il “centro” politico e culturale della nuova aggregazione amministrativa, mentre il centro economico non potrebbe essere altrove che nella laboriosa San Michele Salentino.
    Però la Messapia non è l’intera provincia di Brindisi e i due grandi vecchi della politica messapica che tu citi nella provincia rappresentano appena se stessi, due teste due voti.
    Fare un articolo identificando lo sforzo di Ingroia col presunto calcolo di bottega di questi due concittadini mi sembra non tanto offensivo per i due, quanto riduttivo per tutti quelli che in provincia intendiamo arginare e chiudere in un “turragno” i sostenitori del macellaio Monti e dei suoi due burattinai regiorgio e caimano!
    Non mi sembra l’ora opportuna per discutere delle nostre antichità e della loro valenza politica, ma avrei piacere che si desse più spazio al programma, se esiste, di Ingroia e dei suoi sostenitori, piuttosto che a qualche personaggio del passato che ormai rappresenta solo se stesso.
    Ripeto, identificare RIVOLUZIONE CIVILE con due personaggi del nostro passato, non rende al movimento scaturito da ALBA e CAMBIARESIPUO’.
    Questi non sono il passato che torna, ma sono i disoccupati, sono gli affumicati dal carbone, gli intossicati dai miasmi delle nostre industrie, i precari per forza, i piccoli imprenditori onesti e senza amici ridotti alla fame.
    RIVOLUZIONE CIVILE con INGROIA comprende anche compagni dei partiti dei lavoratori e degli onesti, comprende anche cittadini organizzati contro l’inquinamento ambientale e sociale.

    Pietro Palmisano

    "Mi piace"

E' possibile inserire nei commenti anche video ed immagini. Copia i link ed inseriscili. Ti consiglio di non fare commenti offensivi e comunque non entrare in polemiche personali.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...