Ricordi

Don Michele Elia ha compiuto 15 anni di Sacerdozio

ma molto tempo prima si chiamava Michele Elia e a Ceglie Messapica dalla sera alla mattina creò un partito dal nulla; credo si chiamasse “Nuovi tempi”. Era il periodo degli anni di piombo e della contrapposizione: fascisti-comunisti anzi, da noi: fascisti-maoisti. Una campagna elettorale strada per strada, un microfono, la vecchia fiat millecento grigia del padre. I comizi erano conditi di battute e barzellette a ripetizione. Lui si ispirava al Principe De Curtis. All’ultimo comizio una piazza oceanica era tutta per lui.