La terra tra due mari ovvero,

La Kasta ci costa

 

Ma in compenso il Personale della Regione Puglia

è il MENO PAGATO d’Italia.

Ce lo racconta Linkiesta. Clicca qui.

 

.

Cronachette cimiteriali.

Sapete che vi dico? Che Stefano Menga riesce a sdrammatizzare anche gli argomenti seri.

Andate a trovarlo qui oggi ci parla di tombe

Unire e collegare la Messapia!

Sperando che non resti una semplice dichiarazione d’intenti!

Lunedì 24 Settembre 2012 13:11 Questa mattina, nella Presidenza della Provincia di Brindisi, il Sindaco del Comune di Villa Castelli, Francesco Nigro, l’Assessore ai Lavori Pubblici, Vito Ligorio e i Consiglieri Provinciali, Vitantonio Caliandro e Rocco Muolo, hanno incontrato il Presidente Massimo Ferrarese e il Dirigente provinciale ai Lavori Pubblici, l’ingegnere Vito Ingletti.
La proposta del Comune di Villa Castelli è stata quella di realizzare una circonvallazione previo accordo con la Provincia di Brindisi finalizzato al completamento, da parte di quest’ultima, dell’opera infrastrutturale. Il Presidente della Provincia ha pertanto disposto il Protocollo per un accordo di programma che preveda in questo senso l’impegno reciproco delle due amministrazioni. Il Protocollo sarà firmato la settimana prossima nel Comune di Villa Castelli alla presenza dell’intera Giunta Comunale e dei Consiglieri Provinciali. La decisione di realizzare questa circonvallazione nasce dalla necessità di snellire il traffico che dalla città di Ostuni, sulla costa adriatica, va verso Grottaglie e Taranto, sulla costa ionica, e che attraverso Villa Castelli collega i due mari.

Nella Tavola Peutingeriana del periodo dell’Antica Roma si nota l’esistenza di una strada che collega i due mari.

6 pensieri riguardo “La terra tra due mari ovvero,”

  1. a villa castelli, Vitantonio firma insieme all’attuale sindaco la realizzazione della circonvallazione, a Ceglie, i consiglieri provinciali di maggioranza non sono in grado di far realizzare il rondò che avevano promesso su via Francavilla…
    Solo bugie, ecco cosa sanno dire! Sono passati in maggioranza ma non vediamo nessun beneficio per la città! La prossima volta che restassero pure comodamente a casa

    Mi piace

  2. Perchè non resti una semplice dichiarazione di intenti occorre dare “hic et nunc” ( ora e subito) un segnale di dinamismo e di concretezza cambiando, anzi, ritornando e riappropriandoci del nostro antico e vero nome “KAILIA” dei messapi. Solo così, forse, riusciremo a convincere i nostri cugini ad unirsi a noi per dare più forza al nostro territorio.L’operazione è tanto semplice quanto geniale, nonchè a costo zero, e riuscirà a dare una ricaduta positiva in termini di interesse turistico e territoriale. Intelligenti pauca!.Mimmo Elia

    Mi piace

E' possibile inserire nei commenti anche video ed immagini. Copia i link ed inseriscili. Ti consiglio di non fare commenti offensivi e comunque non entrare in polemiche personali.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...