La “narrazione” del paesino

Di chi è la colpa della revoca di un contributo regionale di quasi un milione di euro concesso al Comune di Ceglie Messapica?

A pagina 13348 del BUR 61 del 2012 leggiamo che… “In data 07 e 27 settembre 2011, il Comune di Ceglie Messapica comunica che il mancato adempimento dei termini previsti nel Disciplinare è dovuto alla sostituzione del Responsabile dell’Ufficio Lavori Pubblici a far data dal 07/07/2011;”

Non si può giocare così con i soldi pubblici e poi, per quale motivo è stato sostituito il Responsabile dell’Ufficio?

L’algoritmo del Diavoletto.

Vi prego di continuare a votare nel sondaggio relativo al Sindaco di Brindisi. Entro domenica pubblicherò le prime proiezioni che terranno conto sia del voto online che di altre variabili legate alla natura stessa delle liste e degli schieramenti utilizzando il metodo del Diavoletto.

Per votare, cliccate qui.

.

.

.

Il sondaggio nazionale è a cura della soc. Splincon

Con che faccia!

L’AMMAZZABLOG!

I blog rappresentano un fenomeno pericoloso.

Almeno così la pensa il ministro della Giustizia, Paola Severino,

secondo cui bisognerebbe «reprimerne l’abuso».

continua qui

Quindici interminabili minuti.

L’altro giorno sono arrivato nei pressi del passaggio a livello prossimo all’ospedale di Francavilla Fontana alle 19,30. Le sbarre erano abbassate. Dapprima non ci ho fatto caso ma poi ho pensato… e se arrivasse un’autoambulanza da Ceglie Messapica? Ho cominciato allora a scandire prima i secondi 1,2, 3… 44, 45 poi i minuti: due minuti, due minuti e uno e due … e tre. Il tempo è davvero relativo e scorre velocissimo ma solo quando non vuoi. Le sbarre si sono rialzate alle 19,45.

Spesa sanitaria, in Italia il 33% in più a carico delle famiglie.

La maglia nera spetta alla Puglia + 122%

Il contributo a carico dei pazienti per il ticket è salito nello scorso anno del 33%. E la tendenza è destinata ad aggravarsi ulteriormente per effetto delle manovre fiscali varate dal governo Berlusconi. Aumenti oltre il 50% in Basilicata, Campania, Umbria ed Emilia Romagna. E si tocca il 122% in Puglia. Ce lo spiega Mauro del Corno su questo giornale notoriamente Berlusconiano… continua a leggere.