Parla la Vivaldi

Caro Diavoletto,

in riferimento all’articolo anonimo pubblicato in data odierna sulla Gazzetta del Mezzogiorno tengo a precisare che si tratta di un articolo privo di qualsiasi fondamento. Non è assolutamente vero che sono stata ricoverata in ospedale per intossicazione. La verità e che in ospedale a Francavilla Fontana ho un parente al quale ci tengo tantissimo.

A quanto sembra, la stampa locale dimentica di pubblicare articoli relativi alla mia professione di attrice e presentatrice televisiva soffermandosi invece su cattiverie e maldicenze.

Posso anticipare che tra un po’ uscirà un film horror nel quale sono una delle protagoniste dal titolo “L’apocalisse delle scimmie” con la regia di Romano Scavolini.

Preciso inoltre che sono onorata di essere di Ceglie Messapica e sono sempre felice di ritornarci nelle pause del mio lavoro stressante sempre in giro tra Milano e Roma.

Firmato: Francesca Vivaldi

Il fine giustifica i mezzi.

E se il Diavoletto usa Francesca, Vauro utilizza Sara.

Meglio loro della Fornero.